Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Come comportarsi se il bambino soffoca: tutte le linee guida più efficace da seguire per scampare al panico

È consigliabile essere preparati ad agire in questa situazione, che genera grande ansia. Con queste linee guida puoi fronteggiarla

Un bambino mangia una mela
Getty Images

Quali sintomi dovrebbero allarmarti?

Possiamo sospettare che un bambino stia soffocando o abbia un corpo estraneo nelle vie aeree se ha mangiato o giocato con piccoli oggetti e all'improvviso inizia con sintomi di soffocamento, come tossire continuamente (in presenza di un corpo estraneo nelle vie aeree l'organismo reagisce con la tosse, nel tentativo di espellerlo), difficoltà nella respirazione o colorazione viola delle labbra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Un'assistenza corretta

Se si verifica questa situazione, mantieni la calma e agisci seguendo questi passaggi:

Primo passo

Attenzione a non ferirlo. Se il bambino è grande, tossisce e respira, non intervenire se non per incoraggiarlo a continuare a farlo. Se è un lattante, devi lasciarlo tossire. Non dovresti mai scuoterlo, poiché possono verificarsi lesioni cervicali, cerebrali o agli occhi.

Se la tosse è efficace...

...perché piange, risponde alle domande, ha una forte tosse o si è osservato che è in grado di prendere aria prima di tossire, non è necessario eseguire alcuna manovra aggiuntiva, se non per osservare la sua evoluzione e incoraggiarlo a continuare a tossire.

Se la tosse non è efficace...

...perché non è in grado di vocalizzare, c'è un arresto improvviso della tosse, non può respirare, diventa viola o il livello di coscienza diminuisce, la prima cosa è chiedere aiuto al 112.

Quindi, se è ancora cosciente: mettilo sulle ginocchia, con la testa bassa, e dagli dei colpi secchi sulla schiena. Se non funziona, giralo, tienigli la testa bassa e con due dita esegui una compressione del torace (nei bambini al di sotto di 1 anno). Se ha più di 1 anno, con il bambino in piedi, la compressione addominale (manovra di Heimlich) può essere eseguita con molta attenzione.

Se espelle l'oggetto: monitora il suo stato e qualsiasi eventuale cambiamento nella respirazione (nel caso in cui vi sia un corpo estraneo rimasto nelle vie aeree). Le compressioni addominali possono danneggiare i visceri; in caso di dubbio, portalo dal medico.

E se avesse perso conoscenza?

In questo caso, questo è quello che devi fare:

  • È essenziale che tu chieda aiuto immediatamente, ma senza abbandonare il bambino in quello stato (ricorda qual è il numero di emergenza: 112).
  • Quindi, aprigli la bocca in cerca del corpo estraneo, se è visibile e accessibile, puoi provare a estrarlo con un dito, prestando particolare attenzione a non introdurlo più in profondità.
  • Se il corpo estraneo non è visibile o non è a portata di mano, è necessario eseguire cinque respirazioni bocca a bocca. Nel caso dei neonati, devi coprire completamente la bocca e il naso del bambino con la tua bocca; se si tratta di un bambino di età superiore è necessario coprire solo la sue bocca con la tua, tappargli il naso e insufflare aria per controllare che il petto si sollevi.
  • Quindi, se la mancanza di reazione persiste, iniziare la Rianimazione cardio-polmonare o RCP con cicli di 15 compressioni toraciche (deve comprimere il torace di un terzo del suo diametro antero-posteriore) e due insufflazioni di aria, controllando che il torace si sollevi.
  • Se il bambino riprende conoscenza, posizionalo su un lato (in posizione di sicurezza) finché non arriva l'aiuto esperto. Se non si riprende, continua a fare la RCP fino all'arrivo dei medici specialisti.
    Pubblicità - Continua a leggere di seguito

    In ogni caso, in una situazione come quella descritta, il tuo atteggiamento è fondamentale. Ricorda che è molto importante mantenere la calma e che per essere ben preparati ci sono corsi di RCP per i genitori.

    Via: Crecer feliz

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Salute