Una volta per tutte: quanta acqua bisognerebbe bere al giorno per sentirsi veramente bene?

Due litri. No, 8 bicchieri. Anzi, 8 tazze e un po': ma quanta acqua bisogna bere in un giorno? Approfondiamo la questione

Acqua da bere
Getty Images

Interrogare un motore di ricerca su quanta acqua bisognerebbe bere al giorno e scoprire che: a) le risposte sono troppe e scoordinate, b) la confusione è quasi ingestibile. Alcuni suggeriscono due litri, altri almeno 8 bicchieri al giorno (che poi siamo lì a quantità). Ma insomma, c'è o non c'è una risposta precisa a questa domanda? Il punto è che non esiste una misura standard che possa considerarsi standard.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«La necessità di assumere liquidi varia da individuo a individuo in base all'età, al sesso, all'attività e anche al luogo in cui vive», racconta a Self.com la dottoressa Jessica Fishman Levinson, fondatrice di Nutritioulicious, società di consulenza nutrizionale. Non solo: il bisogno di liquidi può variare da un giorno all'altro per la stessa persona anche in relazione a quello che si mangia, si beve e si combina durante la giornata. Quindi, che fare?

La risposta è semplice e complicata allo stesso tempo. Ascolta il tuo corpo e saprai come regolarti. Certo, non è facile, ma nemmeno impossibile.

Getty Images

L'acqua è dappertutto

Prima di tutto bisogna sfatare un mito: la dicitura "due litri d'acqua" può essere ingannevole e sarebbe più corretto dire "due litri di liquidi". Quindi si va dall'acqua in sé, al caffè, ai liquidi contenuti negli alimenti, al latte, al tè, ai succhi. Insomma, liquidi vari. Ricorda che si assumono liquidi anche attraverso i cibi e quelli che ne contengono di più sono cocomero, cetrioli, lattuga, sedano, pomodori, fragole, arance, pompelmi. E non dimentichiamo le zuppe e pure i ghiaccioli, se li mangi. Quindi, regolati di conseguenza.

Naturalmente non è possibile tenere sotto controllo tutte le fonti di liquido che si assumono, per cui una buona metodologia è quella di sentire il proprio corpo. Se hai sete, va da sé, il corpo ti sta dicendo che devi bere. Se quando fai plin plin noti che la tua urina è chiara, vuol dire che stai assumendo abbastanza liquidi, se invece è torbida e ha un forte odore, probabilmente devi bere di più. A volte anche la fame può essere un segno che c'è bisogno di bere di più. Sì, perché lo stimolo per la fame e quello per la sete partono dalla stessa zona del cervello, per cui ci si può confondere. Se senti fame dopo che hai mangiato a sufficienza, sappi che il tuo corpo potrebbe chiedere acqua, non altro cibo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Altri segni da tener presente? Bocca secca, labbra screpolate, pelle secca, mancanza di lacrime, mal di testa, crampi e spasmi muscolari e anche l'alitosi. Sono tutti segni che potrebbero indicare che c'è necessità di bere di più.

Se fai attività fisica…

Se fai attività fisica è naturale bere di più. Cerca di bere un paio di bicchieri d'acqua prima di allenarti e poi prova ad assumere liquidi ogni quarto d'ora durante l'allenamento.

Ma fai attenzione a non cadere nell'eccesso di idratazione, soprattutto se stai affrontato attività di resistenza (come correre una maratona, per esempio). L'eccessiva idratazione, infatti, può causare l'iponatriemia, vale a dire livelli di sodio nel sangue insolitamente bassi che si manifestano con nausea, confusione e irritabilità. La troppa idratazione, se non affrontata in maniera corretta, può anche causare convulsioni e indurre il coma.

Questi sono solo consigli e suggerimenti: parlane con il tuo medico per una maggiore chiarezza e per porgli tutte le domande che ti vengono in mente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute