Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Mi si sono rotte le acque, e adesso che faccio?

Quando si rompono le acque, la cosa più comune è che il liquido sia incolore. In questo caso devi andare all'ospedale, ma senza fretta: sicuramente tuo figlio avrà bisogno, per nascere, di almeno 12-24 ore

Rottura delle acque, cosa fare
Lubomirkin on Unsplash

Quando si rompono le acque, la cosa più comune è che il liquido sia incolore. In questo caso devi andare all'ospedale, ma senza fretta: sicuramente tuo figlio avrà bisogno, per nascere, di almeno 12-24 ore. In genere, una volta che si rompono le acque, hai tutto il tempo per finire la valigia e aspettare il papà. Fatti una doccia e lavati i capelli, se lo desideri, l'acqua calda ti aiuterà a rilassarti, ma non pensare di fare il bagno né, men che meno, di mettere un tampone. Una volta che la membrana è rotta, devi fare attenzione che nessun liquido o oggetto entri in vagina, poiché il bambino ha perso il suo strato protettivo e potrebbe contrarre un'infezione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Puoi mangiare o bere qualcosa di leggero (leggero, eh? Niente di grasso). Un po' di miele sciolto nel latte o in un infuso andrà bene, presto farai un grande sforzo e avrai bisogno di questa scorta di glucosio. Mentre aspetti che ti vengano a prendere per accompagnarti all'ospedale, prova a rilassarti. Sdraiati sul lato sinistro, se hai già di contrazioni dolorose, cammina per aiutare il bambino a incanalarsi. Prima di uscire di casa, mettiti un asciugamano, un pannolino o qualche assorbente per non sentirti a disagio a causa della fuoriuscita del liquido.

Arrivo in ospedale per il parto

Quando arrivi all'ospedale seguirai il normale processo di travaglio. Se ci sono contrazioni, saranno sempre più frequenti, prolungate e intense, finché il bambino non esce. E se non ce ne sono, nella maggior parte degli ospedali inducono il travaglio somministrando ossitocina entro 24 ore dalla rottura della borsa, dato che esiste un certo pericolo di infezione. In ogni caso, non ti angustiare, tuo figlio sta per nascere!

E se rompo le acque prima della settimana 34?

Nel 2% dei casi la sacca si rompe prima delle 34 settimane di gestazione. Può essere una fessura (con perdite goccia a goccia) che potrebbe richiudersi, o una rottura vera e propria, con perdita di abbondante quantità di liquido. In ogni caso, poiché il bambino è prematuro, i medici proveranno a prolungare la gravidanza e ad adottare una serie di misure per proteggerlo. Poiché il bambino non è abbastanza maturo e ha perso la camera sterile che la proteggeva, i medici ti daranno un antibiotico per prevenire evitare infezioni e controlleranno che non si verifichino. Inoltre, siccome i polmoni del bambino in questa settimana non sono ancora completamente maturi, è molto probabile che ti somministreranno corticosteroidi (mediante iniezione) per aiutarli a maturare più velocemente. Può essere che ti prescrivano il ricovero in ospedale. E la cosa più probabile è che una volta raggiunte le 34-36 settimane di gestazione ti indurranno il parto.

Via CrecerFeliz

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute