Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Quanta acqua dovresti bere ogni giorno per stare bene?

La quantità ideale varia da persona a persona e dipende da una serie di fattori, come lo stile di vita e il peso corporeo

Getty Images

Può apparire strano, eppure l'acqua, come elemento basilare per l'efficiente funzionamento di un organismo, è ancora sotto utilizzata. Dall'idratazione della pelle, alle emicranie, al ripristino delle energie, un apporto quotidiano corretto di acqua può risolvere numerosi problemi, piccoli e grandi. Ma quanta bisognerebbe berne? Ebbene, la quantità di acqua di cui ogni persona ha bisogno dipende da numerosi fattori, e varia da persona a persona.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ecco qualche indicazione pratica.

Bevi abbastanza acqua rispetto al tuo peso corporeo?

Secondo la Clinica Mayo, in generale, gli uomini dovrebbero bere sui 13 bicchieri d'acqua al giorno (circa 3 litri), mentre alle donne ne basterebbero 9 (poco più di 2 litri).

Bevi abbastanza in relazione al tipo di attività che svolgi?

Ovviamente, chiunque si alleni regolarmente, dovrebbe bere più acqua di chi è sedentario. Secondo l'American College of Sports Medicine, si dovrebbe aggiungere un terzo di un litro d'acqua alla tua normale dose giornaliera per ogni 30 minuti di palestra.

Bevi abbastanza acqua in relazione alla dieta?

La tua dieta svolge un ruolo importante nel calcolare il corretto fabbisogno di acqua. Gli alimenti che contengono già molta acqua – pensiamo ai cavolini di Bruxelles, al sedano e al cavolo – favoriranno la diuresi, quindi non sarebbe male ristabilire l'equilibrio idrico fra liquidi in uscita e in entrata, dice la dottoressa Jessica Fishman Levinson. D'altra parte, gli alimenti che contengono molto cloruro di sodio – come popcorn e zuppe in scatola o disidratate – provocheranno ritenzione idrica andando a influenzare la pressione sanguigna. La sete provocata da alcuni prodotti molto salati è una pressante richiesta di liquidi da parte del corpo.

E ora, sei pronta a sentirti meglio con un corpo correttamente idratato?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute