Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché non dovresti MAI dormire con le mutande

Uno studio mette in evidenza i rischi di andare a letto con indosso gli slip: segui i consigli degli esperti per avere cura delle parti intime

Getty Images

Come vai a dormire? Con solo l'intimo, il pigiama o senza mutande? In quest'ultimo caso, sappi che è la scelta più salutare e igienica. In tutti gli altri casi dovresti ripensarci.

Un recente studio sul dormire o meno con le mutande realizzato dalla dottoressa Alyssa Dweck (coautrice del libro V is for Vagina) e ripreso da Huffingtonpost.com mette in evidenza una serie di rischi per la salute collegati all'andare a letto con addosso gli slip. Anzitutto, è ovvio che dormire con la biancheria intima non permette alla zona inguinale di respirare, il che significa che sudore e batteri possono accumularsi facilmente, soprattutto nelle sere estive e per le donne in menopausa che soffrono di vampate di calore durante la notte. Questo può portare a infezioni e irritazioni, e negli uomini può anche influenzare la fertilità. Indossare i boxer a letto, infatti, fa riscaldare i testicoli a una temperatura che potrebbe compromettere la qualità dello sperma.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se proprio non ti piace l'idea di dormire senza intimo, potresti optare per dei mutandoni traspiranti alla Bridget Jones. E durante le notti più calde prova a fare uno sforzo per mantenere il corpo fresco, in modo da limitare la produzione di sudore e batteri e abbassare la pressione sanguigna.

Se ti svegli con la sensazione di non essere proprio fresca, prova a mettere in pratica i consigli della ginecologa Jullien Brady su come lasciare le parti intime libere il più possibile dai batteri durante il giorno.

  1. Lavati solo esternamente: detergi la pelle all'esterno e le labbra con acqua e un po' di sapone.
  2. Usa un sapone semplice, non profumato, solo se la tua pelle lo accetta e non reagisce al sapone. Puoi lavarti la zona vaginale sotto la doccia, facendo attenzione alla quantità di detergente usata, senza esagerare ma anche considerando che il getto della doccia se ne porta via una parte.
  3. Fai attenzione al tuo tipo di pelle: se hai una pelle sensibile o soffri di allergie, parla con il tuo medico del modo migliore per avere una perfetta igiene vaginale.
    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Salute