Olio di enotera: proprietà, benefici e controindicazioni

Quest’olio ha proprietà cosmetiche e antinfiammatorie ma regala tanti altri benefici, scopri i suoi usi e le sue controindicazioni.

Yellow, flowering stems, stem with seed pods, flower heads and leaves from Oenothera biennis (Evening primrose)
Getty Images

Hai mai sentito nominare l’olio di enotera? Si tratta di un liquido traslucido dorato ottenuto premendo i semi della pianta che gli dà il nome. Negli ultimi tempi è diventato molto popolare per le sue meravigliose proprietà che lo rendono un fantastico alleato per molti problemi e dolori quotidiani, soprattutto per alcuni legati al metabolismo delle donne (per questo motivo in certi ambienti è anche conosciuto come «l’olio delle donne»). Ma l’olio di enotera a cosa serve? Questo olio è uno dei più versatili, tuttavia i suoi benefici si possono suddividere in due aree principali: salute e bellezza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Olio di enotera, benefici per la salute

1) Ripristina il necessario equilibrio di acidi grassi essenziali, principalmente omega 3 e omega 6.

2) Riduce significativamente i sintomi della sindrome premestruale, come dolore al seno, improvvisi cambiamenti di umore o eccessiva ritenzione di liquidi.

3) Riduce i sintomi della menopausa, ad esempio improvvisi vampate di calore, mucose secche o mal di testa.

4) Stimola il sistema immunitario per lo sviluppo delle difese.

5) Mitiga i possibili disturbi della prostata negli uomini adulti.

6) Riduce il livello di colesterolo cattivo (LDL).

7) È anti-infiammatorio, quindi è usato per i casi di artrosi e artrite.

8) Migliora la trasmissione degli impulsi nel sistema nervoso poiché stimola il loro rilascio e la corretta azione.

9) Riduce i rischi di ipertensione.

10) Previene la formazione di coaguli.

11) Previene la secchezza delle mucose (bocca e occhi), facilitando la secrezione salivare e lacrimale.

12) L’olio di enotera migliora la fertilità negli uomini e nelle donne.

13) Migliora la qualità dell'ovocita.

14) Riduce l'infiammazione del seno. 15) Può ridurre le cisti ovariche.

Olio di enotera, proprietà cosmetiche

Getty Images

1) Riduce i sintomi dell’eczema, ovvero riduce la sua attività, migliora la condizione della zona interessata, riduce il prurito.

2) Riduce i sintomi della psoriasi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3) Aiuta ad eliminare l'acne e riduce i segni che vengono generati.

4) Evita la generazione di forfora.

5) Evita la caduta dei capelli.

6) Evita le unghie fragili.

7) Previene l'invecchiamento precoce della pelle.

8) Previene i disturbi nella generazione di grasso nella pelle.

Olio di enotera, controindicazioni

Come ogni cosa nella vita, se prendiamo troppo olio da enotera potrebbe essere controproducente. Dobbiamo tenere presente che si tratta di un integratore con un'alta concentrazione di Omega 6, che ci impone di rispettare la sua posologia (uno-due cucchiaini o tre-quattro perle di olio di enotera al giorno). L'olio di enotera è diventato un integratore di base per molte donne, il che ha fatto sì che fosse presente in tutte le farmacie e anche nei supermercati. Ciò può rappresentare un rischio per alcune persone che potrebbero non essere consapevoli di soffrire di qualche tipo di intolleranza verso l'enotera o che si trovano semplicemente in uno stato in cui il consumo non è raccomandato. Per questo motivo riteniamo necessario essere informati sugli effetti collaterali e controindicazioni che può avere l'enotera. Per questo consigliamo sempre di andare da un farmacista o da un dottore.

Quali effetti collaterali può causare? L'olio di enotera è considerato un integratore alimentare sicuro per non generare troppi effetti collaterali. In alcuni casi, può causare disturbi gastrointestinali e avere un effetto lassativo, oppure nausea, mal di stomaco o diarrea. Può causare lieve mal di testa in alcuni casi. In nessun caso deve essere consumato da: persone con schizofrenia, persone con epilessia, persone che assumono anticoagulanti, persone che vengono curate con medicine per il cuore o la circolazione, persone che sono state o saranno sottoposte a un intervento chirurgico, donne incinte, donne in periodo di allattamento al seno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute