Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

I consigli di un pediatra per sapere come e quando lavare i capelli a un neonato e prenderti cura della testa del tuo bambino

No, non è una questione di estetica

Lubomirkin/ Unsplash

I consigli di un pediatra per sapere come e quando lavare i capelli a un neonato e prenderti cura della testa del tuo bambino.

Lavare e curare i capelli del neonato

Che il tuo bambino sia nato calvo o con molti capelli, è comunque importante che gli lavi la testa ogni giorno per evitare che il sudore si accumuli sul cuoio capelluto e gli causi dei brufoli. Inoltre, previene anche la formazione della antiestetica e fastidiosa crosta lattea. Non è essenziale usare lo shampoo tutti i giorni, sarà sufficiente se lo utilizzi a giorni alterni. E ricorda: il prodotto che scegli per lui dovrebbe essere specifico per bambini così piccoli, molto delicato e con un pH neutro, in modo che non causi allergia, non irriti la pelle e non bruci gli occhi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Senza paura e senza brividi mentre lavi i capelli del tuo bambino, tienigli la testa leggermente indietro in modo che l'acqua non cada sul suo viso e lo shampoo non gli finisca negli occhi (potrebbe spaventarsi). Approfitta del momento di insaponarlo per fargli un leggero massaggio sul cuoio capelluto con la punta delle dita, facendo piccoli movimenti circolari. In questo modo attiverai il flusso sanguigno, che favorisce l'uscita dei capelli veri e propri. Perché probabilmente quella che tuo figlio ha ora sulla testa, a meno che non sia calvo, non sono capelli, ma lanugine, cioè i resti dello strato di peluria che ricopriva il suo corpo quando ancora viveva dentro di te e che perderà poco a poco. Una volta tirato fuori dall'acqua, avvolgilo in un poncho con cappuccio o un asciugamano grande che copra la testa in modo che non abbia freddo (i bambini perdono la maggior parte del loro calore da questa parte del corpo, che è grande rispetto al resto).

Il trattamento contro la crosta lattea

Il neonato è ancora sotto l'influenza degli ormoni che sua madre gli ha trasmesso durante la gravidanza. Questi aumentano la produzione sebacea del cuoio capelluto e talvolta questo eccesso di grasso provoca la cosiddetta crosta lattea, formata da desquamazioni biancastre simili alla forfora.

Questa condizione, se trattata, scompare in poche settimane. Per fare questo, ogni giorno si dovrebbe ungere la testa del bambino con uno strato di vaselina, attendere mezz'ora e poi lavare con una spugna inumidita con acqua e sapone neutro per bambini. A questo punto devi passare una spazzola con setole morbide sulla testa per un paio di minuti. E, sì, non devi mai rimuovere le croste con le unghie, perché possiamo causare ferite.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Asciugare, tagliare e pettinare

Per pettinarlo senza fargli male, è necessaria una spazzolina con setole molto morbide o un pettine per bambini con denti distanziati e punte arrotondate. E, naturalmente, riservalo per il suo uso personale, non lasciare che fratelli o cugini lo usino, per evitare la diffusione di micosi e pidocchi, per esempio.

Se ha capelli molto irregolari, non esitare a pareggiarli, ma non per renderli più forti, come si pensava anni fa (il taglio non modifica la forza della radice), ma per renderli più belli. E ricorda che al momento è troppo piccolo per raparlo a zero (la leggera lanugine che ha lo aiuta a mantenere il calore corporeo). La cosa migliore è regolargli i capelli con le forbici con la punta smussata, ma aspettando che si addormenti prima di mettersi all'opera. In questo modo non ci saranno rischi di possibili imprevisti.

E questa alopecia?

Non preoccuparti se nella parte posteriore della testa vedi che il tuo bambino ha una zona senza capelli, perché è una cosa priva di importanza. Ciò si verifica perché egli trascorre molte ore sdraiato e il continuo attrito con la biancheria e la copertina della carrozzina fa cadere i capelli in quest'area. Non appena il tuo piccolo imparerà a sedersi e passerà più tempo in questa posizione, senza dubbio l'alopecia sparirà.

Non sorprenderti se il tuo piccolo nasce biondo, con capelli quasi bianchi, e con il passare dei mesi diventa sempre più scuro. Ciò accade molto frequentemente ed è dovuto al fatto che i melanociti, che sono le cellule responsabili del colore della pelle, degli occhi e dei capelli, aumentano la loro produzione di melanina via via che maturano. A questo si aggiunge che, nel tempo, le ghiandole sebacee secernono anche più quantità di grasso, e questo tende ad oscurare considerevolmente i capelli, essendo visibile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute