Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Praticare mud running ti cambierà la vita perché è molto di più di uno sport è resilienza fisica

In Usa è mud-running-mania, ma correre nel fango is the new balck e prima inizi meglio starai

mud running cos'è
Kalen Emsley / Unsplash.com

Perché correre nel fango

In Usa è mud-running-mania, ma la corsa nel fango piace sempre di più anche nel Vecchio Continente: ogni itinerario è una sfida oltre i propri limiti. L’effetto, alla fine, è più autostima e capacità di non demordere. Alcuni preferiscono scegliere un proprio percorso e correre con amici lungo sentieri e prati dopo un temporale. Tanti prediligono allenarsi e gareggiare su percorsi tracciati dalle associazioni sportive.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La meta

Praticare mud running significa porsi un obiettivo sfidante: farcela dipende dalla capacità di interpretare la realtà e trovare le soluzioni. Un impegno che richiede abilità cognitive, ma anche resilienza fisica. Lungo i tracciati si incontrano dislivelli che costringono ad arrampicarsi, camminare a quattro zampe, muoversi con una parte del corpo immersa nel fango e facendo slalom fra gli ostacoli. Bisogna puntare sulla forza dei muscoli di addominali, gambe, braccia e sulla capacità di non mollare.

Josh Calabrese / Unsplash.com

I benefici

Affrontare queste sfide non attiva solo il sistema cognitivo e muscolare, potenzia la capacità di essere più motivati, gestire i cambiamenti, fare le scelte migliori, e bilanciare istinto e ragione. Non solo: bisogna imparare a inspirare ed espirare lentamente pur correndo veloce. La forza e l’energia del mud running favoriscono la produzione di carburanti cerebrali alternativi al glucosio: i lattati, attivatori dei neuroni che velocizzano la capacità di prendere decisioni. Infine, immergersi in paesaggi mozzafiato mette sotto scacco sentimenti distruttivi e negativi lasciando spazio a emozioni ed energie nuove orientate alla soluzione dei problemi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come vestirsi per fare mud running

Sono ideali per praticare questa disciplina un paio di leggings e una T-shirt in tessuto sintetico aderente che favoriscono movimenti iper-veloci e non si impigliano negli ostacoli. No al cotone, se bagnato trattiene l’acqua e diventa pesante. Sì a scarpe impermeabili, flessibili con ammortizzazione in grado di garantire stabilità e scioltezza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fitness