Rientro dalle vacanze: come continuare a viaggiare nella quotidianitá

I consigli di una travel coach per riprovare le stesse emozioni positive sperimentate in vacanza nella vita di ogni giorno

image
Getty Images

Siete tornate da un viaggio entusiasmante? Vi sentite rinvigorite da esperienze stimolanti ed incontri intriganti? Allora il ritorno alla quotidianità non deve essere frustrante. Se sentite che il vostro viaggio è stato un momento di crescita personale, al ritorno occorre capitalizzare questa energia positiva e incanalarla in forza vitale da spendere nella vita di tutti i giorni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ecco qualche spunto con l'aiuto della psicologa e travel coach Francesca Di Pietro, dell'Ordine degli Psicologi del Lazio.

Getty Images

In viaggio possiamo scoprire che cosa è davvero importante per noi

Molte persone pensano di stare bene davvero soltanto quando sono in viaggio, mentre gli altri 11 mesi dell'anno lamentano di sentirsi in gabbia. Perché passare 11 mesi di sofferenza e riporre tutte le aspettative di benessere in quell'unico momento dell'anno? Se il viaggio può essere un'esperienza di crescita e arricchimento personale, allora facciamo in modo di scoprire, viaggiando, che cosa ci fa stare davvero bene, che cosa è importante per noi, in modo da poterlo ricercare e riprovare tutto l'anno.

Getty Images

Le sensazioni provate in viaggio non sono irripetibili

Deve essere chiaro che quello che uno scopre di sé durante un viaggio è qualcosa che appartiene alla persona e non è certo circoscritto a quel viaggio, quindi non è qualcosa di irripetibile. Anzi, è un fatto acquisito. Se in viaggio una persona scopre di essere più determinata e coraggiosa di quello che credeva di essere, quel coraggio e quella determinazione sono strumenti in più che la persona ha a disposizione. Perché queste "scoperte" non rimangano vaghe o inespresse, sarebbe importante scriverle in viaggio, perché ciascuno possa poi rielaborarle al rientro e farle sue.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Esploratori anche nelle nostre città

Spesso le persone indicano nella "scoperta" uno dei motivi che rende piacevole ed esaltante viaggiare. Però le scoperte si possono fare sotto casa o a pochi minuti dalla propria città. Le occasioni proprio non ci mancano in Italia. Non solo le città d'arte, ma anche i piccoli borghi sono ricchi di testimonianza di arte, storia, cultura che andrebbero ricercati con la stessa curiosità che ci spinge a recarci in luoghi molto lontani. Quindi, pianificare brevi gite, passeggiare nelle nostre città o anche solo fermarsi ad osservare il tramonto con l'attitudine che avevamo in viaggio può farci recuperare lo stesso entusiasmo.

Getty Images

Scambio di culture? Si può fare nel salotto di casa

Chi viaggia per il piacere di conoscere persone straniere o sperimentare aspetti di altre culture, una volta a casa può continuare a farlo in vari modi. Nelle città esistono varie occasioni di incontro: dai tandem linguistici per imparare e insegnare una lingua, al coach surfing, lo scambio gratuito di ospitalità che consiste nel mette a disposizione una camera o un divano ad altri viaggiatori. Tutte attività a costo zero che favoriscono gli incontri tra persone di culture diverse.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni