Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Quando l'amore di lui non è amore ma ossessione, un culto insensato pieno di rancore

Lei fin dall'inizio ha preferito altri, ma quest'uomo ha eretto un monumento insensato che potrebbe diventare violenza: per questo tanti uomini uccidono le ex

Kelly Austin / Unsplash

Lettori e lettrici di Gioia! mi scrivono per un consiglio sentimentale. Ecco una lettera di un uomo innamorato e sotto la mia risposta.

"Io e lei ci siamo amati subito, eravamo felici. Poi mi ha tradito, ma è tornata. Di nuovo s'è presa un'altra cotta e si rifiuta anche di parlare con me. Non ho più toccato una donna. Vivo con le sue foto, so che un giorno capirà che solo io l'ho amata davvero. Però la odio, lei e quelli con cui mi tradisce: questa storia mi ha segnato, ma io ho pazienza, e sono sicuro di ciò che sento. Era l'occasione della mia vita. Tornerà?". (P.F.)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Alexandra Gorn /Unsplash

Spero di no. Sarebbe un grave rischio per lei. Tu ragioni come uno stalker. Se i tuoi pensieri diventassero azioni, sarebbero pericolosi. Sei sordo alla realtà, vedi solo la tua ossessione. Questo amore è una tua invenzione, lei fin dall'inizio ti ha preferito altri. Sei tu che le hai eretto un monumento insensato, un culto pieno di rancore, che potrebbe diventare violenza. Nella tua solitudine insana, ti stai convincendo ogni giorno di più di avere dei diritti su di lei, di essere stato tradito, e la incolpi di tutti i fallimenti del quotidiano. Per questo tanti uomini uccidono le ex. Come fai a dire era l'occasione della mia vita? L'occasione della tua vita è la vita, teatro di scoperta e mutamento. Tu sei come uno che va a un ballo e si chiude in uno stanzino a guardare la polvere: e intanto, fuori, il ballo passa.

Scrivete a Barbara Alberti all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni