Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come devi mangiare per essere magra a 30 anni

Il metabolismo inizia a rallentare e il grasso ad accumularsi nei punti critici: i consigli su come mangiare a 30 anni per mantenersi in forma

Getty Images

A 30 anni il metabolismo inizia a rallentare, i chili di troppo si accumulano su pancia, girovita e glutei e la ritenzione idrica fa capolino a tradimento. Non è la fine dei giochi, ma il delicato passaggio da ragazza a donna in termini di physique du rôle. Per la prima volta non ti senti una ragazzina insicura e vai fiera persino delle tue curve, più morbide, sensuali e femminili. Ma, perché rimangano tali senza eccessi di grasso, devi scordarti le abbuffate notturne senza conseguenze sulla linea, gli eccessi di alcol e fumo e l'anarchia a tavola.


A trent'anni anche la pelle riflette il tuo stile di vita, non è più compatta e tonica come a venti: in questi anni iniziano a comparire i primi capillari delicati, i cuscinetti e quei rilassamenti della pelle che pensavi fossero retaggio delle over 40. Anche se sfoggi con orgoglio una forma smagliante, a trent'anni è il caso di agire su dieta e attività fisica per prevenire l'avanzare impietoso di età e chili di troppo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Come mangiare a 30 anni: trucchi
Getty Images

A trent'anni il metabolismo rallenta, è vero, ma si può accelerare con pochi accorgimenti: bevi due litri di acqua al giorno, consuma 5 pasti al giorno e diminuisci le quantità di carboidrati a favore delle proteine, meglio se vegetali. Opta per cibi freschi e poco elaborati, abbonda con verdura e frutta e riduci l'alcol solo a vino e birra. Infine, muoviti: tutti i giorni, almeno mezz'ora al giorno. La costanza premia sempre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Come mangiare a 30 anni: sgarri
Getty Images

Non più di uno sgarro a settimana è la conditio sine qua non per non ingrassare. Concediti dolci, pizza, junk food e fritti in piccole quantità e solo una tantum, al massimo una volta a settimana: una gratificazione settimanale ti darà la giusta motivazione per mantenere una dieta sana ed equilibrata il resto dei giorni. Il peccato di gola light? Torte e biscotti all'acqua fatte in casa, senza burro e uova ma gustosi quanto i dolci classici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Come mangiare a 30 anni: verdure
Getty Images

Saranno le tue alleate a vita, perché contengono pochissime calorie e sono una fonte preziosa di sali minerali e vitamine. Sono le verdure che, ad eccezione di patate e barbabietole, sono da integrare nell'alimentazione quotidiana in abbondanza: aumentano il senso di sazietà e si possono cucinare in mille modi diversi, tutti sani: al vapore, in padella con un filo di olio o al forno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Come mangiare a 30 anni
Getty Images

Taglia sugli zuccheri: evita le bevande gassate e zuccherate (oppure opta per la versione light), prediligi i latticini 0,1%, non mangiare la frutta dopo cena e sostituisci allo zucchero raffinato quello di canna grezzo. A colazione non puoi resistere a cappuccio e croissant? Evita il cacao sul cappuccino e opta per il croissant vuoto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Come mangiare a 30 anni: sport
Getty Images

Avere trent'anni significa avere molta più consapevolezza del proprio corpo. Lo sport è necessario, ma perché sia efficace deve essere divertente e stimolante: iscriviti a un corso di danza, kick boxing, zumba o di crossfit. L'importante è che sia un'attività aerobica intensiva ad alto rilascio di endorfine, a cui dovrai aggiungere una camminata veloce al giorno per combattere la ritenzione idrica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Diete