Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

30 cibi per dimagrire a cui forse non hai mai pensato

Niente uova, yogurt greco, cavoli o insipidi petti di pollo in questa lista, ma solo cose buone o che non ti saresti mai aspettata in una dieta per perdere peso: ecco gli alimenti da inserire nella dieta dimagrante

Apri un libro qualunque sulle diete, leggi qualche intervista con esperti dietologi o guarda nel frigo delle tue amiche patite di fitness e noterai che hanno in comune, probabilmente, uova, yogurt greco, cavoli, mele, petto di pollo, insalata e via dicendo. Di solito quando si pensa a cibi che aiutano a dimagrire il riferimento è a questi alimenti.

Ma c'è una buona notizia. Esistono, infatti, tanti altri alimenti che aiutano a dimagrire e che non finiscono mai sotto i riflettori. Alimenti che, tra l'altro, in alcuni caso possono anche dare senso di sazietà, quindi non c'è bisogno di perdere troppo tempo con il conteggio delle calorie perché capirai da sola le dosi da consumare.

Ecco, quindi, 30 cibi che possono aiutarti a dimagrire e a tenere lontani i chili di troppo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Avocado

Se non vuoi mangiarlo al naturale, puoi provare a schiacciarlo con la forchetta e spalmarlo su un panino al posto della maionese o di altri condimenti. «L'avocado fornisce una ventina di nutrienti essenziali, tra cui fibre, acido folico, vitamine del gruppo B, potassio e vitamina E. I grassi monoinsaturi presenti nell'avocado aiutano a sentirsi sazie più a lungo, motivo per cui si sarà meno inclini a concedersi dei fuori pasto», spiega la dottoressa Janice Bissex. «L'avocado agisce come una sorta di catalizzatore dei nutrienti, permettendo al corpo di assorbire vitamine e sostanze nutritive liposolubili».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Farro

Questo grano integrale è una sana alternativa al riso bianco. «Molti ritengono di dover evitare i cereali nelle diete dimagranti, ma non è questo il caso. I cereali integrali come il farro, saziano e, allo stesso tempo, offrono grande quantità di fibre», afferma Kayleen St. John, direttrice esecutiva del Nutrition and Strategic Development di Euphebe. Considerato che è facile esagerare con il farro perché è buonissimo, St. John consiglia di pesare attentamente la quantità da mangiare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Semi di chia

«I semi di chia sono idrofili: crescono di volume nel tratto gastrointestinale e danno un senso di sazietà. Se ne metti un po' in un bicchiere d'acqua, noterai che formano un gel», spiega Bissex. «I semi di chia sono un alimento integrale e contengono grassi omega-3, fibre, proteine, antiossidanti e calcio».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Asparagi

L'asparago è della stessa famiglia dei cavoli, dei broccoli e dei cavolini di Bruxelles e può essere il tuo asso nella manica per un girovita invidiabile. «Agisce come diuretico dato che aiuta a smaltire l'acqua in eccesso. Prova ad aggiungere degli asparagi crudi alle insalate, o anche a cucinarli aggiungendo un po' di limone e pepe per un gustoso contorno», consiglia la dietista Julieanna Hever, autrice, tra l'altro, del libro The Vegiterranean Diet.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Gomma senza zucchero

«Se ti viene la tentazione di sgranocchiare qualcosa anche se non hai veramente fame, allora prova a masticare una gomma senza zucchero» suggerisce Bissex. «Con quel gusto fresco di menta in bocca è meno probabile che poi si voglia mangiare». Le gomme naturali sono le migliori e bisogna acquistare solo quelle che non hanno alcun dolcificante artificiale aggiunto, perché questi ultimi possono stimolare la voglia di masticarne in continuazione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Popcorn

Non c'è bisogno di rinunciare al tuo spuntino da film se stai cercando di dimagrire. «Il popcorn contiene fibre che aiutano il tuo apparato digerente a lavorare senza problemi», sostiene Samantha Heller, fisiologa e autrice di The Only Cleanse: A 14-Day Natural Detox Plan to Jump-Start a Lifetime of Health. «La fibra vegetale svolge un ruolo importante nel migliorare la flora batterica intestinale; recenti studi dimostrano che è fondamentale per evitare l'aumento di peso e, in genere, per restare in salute». Un consiglio: non acquistare i popcorn per microonde perché possono contenere grassi da evitare a tutti i costi. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 Patate

Sì, sì e ancora sì! Le patate dolci sono un supercibo. Ma sapevi che le patate bianche apportano veramente tanti benefici alla salute? Sono una buona fonte di vitamina C e potassio e uno studio ha evidenziato che le persone che mangiano da 5 a 7 porzioni di patate a settimana perdono peso (ovviamente, i soggetti dello studio seguivano anche una dieta ipocalorica, ma lo studio dimostra che le patate non ostacolano il dimagrimento). Naturalmente, afferma Heller, è importante tenere sotto controllo le porzioni. Non mangiare patate grandi quanto un piatto e non condirle con formaggio e pancetta, non farne un purè con panna e burro e non mangiarle fritte e affogate nel ketchup. Scegli una patata di medie dimensioni e mangiala lessa o al forno, condita con olio e sale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 Caffè

La tua tazza di gioia mattutina è una grande fonte di antiossidanti che offrono molti benefici per la salute, tra cui protezione del cervello e riduzione di rischi di tumore orale. Inoltre, una ricerca mostra che il caffè – tanto con la caffeina quanto decaffeinato – può contribuire a frenare l'appetito aumentando l'ormone associato alla sazietà. Ma bisogna fare attenzione a non esagerare con zucchero e panna, altrimenti i benefici saranno annullati, avverte Kristin Kirkpatrick, responsabile del programma di nutrizione presso il Cleveland Clinic Wellness Institute. Inoltre, se l'assunzione di caffè ti ha fatto fare una colazione troppo leggera, fai attenzione a non esagerare al pasto successivo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9 Aceto

Alcuni studi dimostrano che un filo di questo condimento sull'insalata può aiutare a gestire l'appetito e a regolare la glicemia. Secondo Heller, inoltre, l'aceto aggiunto a zuppe, insalate o proteine alla griglia diventa ottimo per dare sapore senza calorie in eccesso. Prova anche l'aceto di mele e i vari infusi di aceto che puoi trovare nelle gastronomie. Uno svantaggio? Dice Heller: «Visto che è molto acido, può irritare la bocca, la gola o il sistema digestivo». Pertanto prova piccole quantità per vedere come reagisce il tuo corpo e regolati di conseguenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
10 Acqua gassata o Seltzer

L'acqua gassata può essere un ottimo modo per dissetarsi, afferma Heller. Di acque gassate in commercio ne esistono molte, anche aromatizzate alla frutta: l'importante è evitare quelle che contengono zucchero.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
11 Burro vegetale

Questi gustosi spalmabili, come il burro di arachidi o di mandorle, contengono fibre, proteine e grassi sani che aiutano a sentirti sazia più a lungo, sostiene Kirkpatrick, dal momento che il corpo ha bisogno di più tempo per digerirli rispetto ai carboidrati semplici. Scegli quelli senza zuccheri aggiunti (la lista degli ingredienti deve contenere semplici noci tostate e, al massimo, il sale). Per uno spuntino perfetto, Kirkpatrick suggerisce di mangiare una noce di questi burri con una mela. L'insieme di proteine, grassi e zuccheri semplici limiterà l'impatto dei carboidrati sul livello di zucchero nel sangue.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
12 Cumino

Se tra le tue spezie non c'è ancora questo fondamentale ingrediente del curry indiano devi porvi immediatamente rimedio. È stato dimostrato che il cumino aiuta a perdere peso, migliora la digestione e riduce il colesterolo. La spezia è anche una buona fonte di ferro, che è essenziale per trasportare ossigeno ai muscoli e aumentare i livelli di energia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
13 Pasta

La pasta può essere una scelta sana, a patto di usare quella integrale e di prestare la massima attenzione alle porzioni, spiega Heller. «Ha un indice glicemico relativamente basso, il che significa che non produrrà picchi di zucchero nel sangue come altri carboidrati». Quello che fa la differenza è il condimento: evita salse pesanti con panna, vodka e via dicendo. L'ideale è condire la pasta una semplice salsa di pomodoro, a basso contenuto calorico e ricco di antiossidanti come il licopene, con basilico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
14 Cioccolato

Se da un lato quei roboanti titoli che affermano che «mangiare cioccolato può farti perdere peso!» possono essere una bufala bella e buona, dall'altro lato c'è da dire che il cioccolato fondente è pieno di antiossidanti che aiutano a prevenire infiammazioni e i grassi sani possono contribuire a rafforzare il senso di sazietà, dice Valerie Orsoni, esperta in dimagrimento e creatrice della LeBootCamp. Assumerne un etto al giorno può far diminuire la voglia di dolci.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
15 Pepe nero

Il pepe nero può essere un valido aiuta nel combattere il grasso: uno studio ha scoperto che una sua componente, la piperina, aiuta a contrastare la formazione di cellule adipose mature. Condire i piatti con il pepe (invece che con il sale, che trattiene i liquidi), può essere una buona idea per la salute. Acquista i grani di pepe nero e macinali al momento per poterne ricavare tutti i benefici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
16 Zuppa di pollo

Una zuppa è la migliore amica della dieta. «Ogni zuppa chiara è un valido aiuto per perdere peso, perché a una grande quantità corrisponde un basso contenuto di calorie», spiega Kirkpatrick. La zuppa di pollo è una grande scelta dal momento che contiene proteine e verdure. Meglio evitare la pasta e preferire aggiungere verdure al brodo di pollo (a basso contenuto di sodio, naturalmente) per poter avere un piatto nutriente e sano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
17 Chips di cocco

Vuoi qualcosa di dolce? Mangia chips di cocco senza zucchero aggiunto al posto delle caramelle. Queste chips naturali contengono grassi sani, fibre e proteine: una combinazione che contribuisce a farti sentire sazia. Se ne può mangiare una manciata e sentirsi soddisfatte, chiosa Kirkpatrick: sono a basso contenuto di carboidrati e, pertanto, non avranno un impatto dannoso sulla glicemia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
18 Crostini di cavolfiore

La tua voglia di pizza può essere appagata da un crostino al cavolfiore che apporta irrisorie quantità di carboidrati, secondo Kirkpatrick. «Condisci con salsa di pomodoro e un po' di formaggio e avrai un pasto abbondante e soddisfacente, ricco di sostanze nutritive e calcio».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
19 Pinoli

I pinoli potrebbero essere validi alleati nella perdita di peso. Una ricerca ha scoperto che i grassi polinsaturi dei pinoli incrementano in maniera significativa due ormoni soppressori dell'appetito e le persone che avevano condito i piatti con olio di pinoli avevano meno fame rispetto agli altri. «Il modo migliore per mangiare i pinoli è nel pesto alla genovese, ottimo condimento per la pasta, ma anche per il salmone e il pollo», afferma Kirkpatrick.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
20 Pasta di fagioli

Per quanto la pasta tradizionale non sia per la dieta quel disastro che si crede, la pasta di fagioli può rappresentare una valida alternativa. Questo tipo di pasta può essere realizzato anche con altri legumi ed è ricchissima di fibre e povera di carboidrati. L'unico accorgimento, fai attenzione alla lista degli ingredienti: che la pasta contenga solo fagioli e acqua!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
21 Fiocchi di pepe rosa

Aggiungi questa spezia ai tuoi piatti preferiti e aiuterai la perdita di peso. La capsaicina contenuta nel pepe favorisce la percezione di sazietà e stimola il metabolismo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
22 Zucca invernale

Ecco uno dei motivi per cui è bello aspettare i mesi invernali: le zucche. Ricche di fibre facilitano la digestione evitando la formazione di gas. Le zucche, tutte le varietà, contengono vitamine del gruppo B e un fattore che regola la produzione di insulina che impedisce di incamerare troppo zucchero. Perfetta per le zuppe: ottima gratinata o sotto forma di purè è un impareggiabile alleato nella battaglia contro i chili di troppo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
23 Formaggio di capra

Hai voglia di formaggio? Opta per quello di capra che contiene poco lattosio e molti omega3 rispetto a quello di mucca, consiglia la nutrizionista Orsoni. Il formaggio di latte di capra aiuta a ridurre il grasso corporeo a favore della massa magra. Inoltre il grasso contenuto nel formaggio ottenuto dal latte di capre nutrite a erba lo rende appetitoso e soddisfacente. Provalo in una ricca insalata greca o grattugiato sull'uovo per una colazione proteica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
24 Riso selvatico

Il riso selvatico è più rico di proteine e di fibre rispetto al riso nero, per non parlare di quello bianco. L'unione di questi due componenti ne rendono più difficile la digestione favorendo così il senso di sazietà, quindi le porzioni saranno ovviamente ridotte. Kirkpatrick consiglia di usare il riso selvatico come contorno e non come primo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
25 Prugne secche

Le prugne secche favoriscono il transito intestinale e garantiscono una regolare evacuazione. Inoltre, usate come snack aiutano a perdere peso e favoriscono il senso di sazietà.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
26 Anguria

Inserisci questo frutto estivo nella tua dieta, se possibile, tutto l'anno. Non solo per il basso apporto calorico, ma anche per il ridotto contenuto di zucchero, il che influenza pochissimo l'indice glicemico, come spiega la nutrizionista Orsoni. In più contiene la citrullina, un aminoacido che aiuta la circolazione sanguigna e riduce l'affaticamento.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
27 Grano saraceno

A dispetto di quanto lascia immaginare il nome, il grano saraceno non è una graminacea ed è naturalmente privo di glutine, spiega Orsoni. «È noto per le sue proprietà antiossidanti, ma è anche ricco di fibre e proteine che favoriscono il senso di sazietà». Provalo come farina per i pancake o come semola per realizzare la kasha, una specie di polentina cotta nel tè, che se assunta prima del pasto, riduce l'appetito.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
28 Zenzero

La pungente radice di zenzero, usatissima nella cucina orientale, può essere considerata una sorte di supereroe per la salute del tratto gastrointestinale. «Chi soffre della sindrome del colon irritabile e di frequenti gonfiori, aggiungendo dello zenzero alla propria dieta, otterrà dei benefici» dice Orsoni. Per secoli lo zenzero è stato impiegato nella cura  delle affezioni dello stomaco, della nausea e per l'eliminazione del gas in eccesso. Puoi provarlo fresco, in infuso, o in polvere da aggiungere ai frullati o ai succhi di frutta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
29 Merluzzo

Quando si parla delle qualità nutrizionali del pesce, il pensiero corre al salmone, ma è il merluzzo a meritare un fragoroso applauso. Questo pesce, infatti, è fonte di proteine, vitamine del gruppo B che danno energia al corpo, riducono il colesterolo e aiutano la digestione, sostiene Orsoni. Al mercato, chiedi il merluzzo del Pacifico, che, a differenza di quello dell'Atlantico, non è sottoposto a pesca incontrollata.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
30 Curcuma

«Chiamata anche "zafferano indiano" per via del suo colore, questa radice è nota per le sue proprietà antinfiammatorie» afferma Orsoni. «Il suo potere le deriva dalla curcumina che, come attestano recenti studi, svolge un'azione positiva contro le malattie del tratto gastrointestinale, quali il morbo di Crohn, e allevia i dolori articolari"» La curcumina può ridurre il tasso lipidico sanguigno grazie all'elevato contenuto di manganese e ferro. La radice fresca contiene meno curcumina rispetto alla polvere, ma può essere usata per un gran numero di piatti di ispirazione orientale, curry in testa. Prova ad aggiungere mezzo cucchiaino di polvere di curcuma nel frullato mattutino per fare il pieno di elementi salutari.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Diete