Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Proteine vegetali? Sì, ma scegliendo con gusto

Alimentazione sana, desiderio di dimagrire riducendo i grassi di origine animale, stile di vita vegetariano ci portano a scegliere le proteine vegetali: ecco quello che devi sapere su questa preziosa fonte proteica alternativa

proteine-vegetali-quali-scegliere
Getty Images

Fare a meno delle proteine è impossibile, ma il binomio carne-proteine non è inscindibile, ciò grazie alle proteine vegetali che, con piccoli accorgimenti, possono sostituire senza rischi quelle animali. Le proteine rappresentano uno dei macro-nutrienti di cui è impossibile fare a meno. Forniscono energia e contribuiscono all'accrescimento, ecco perché gli sportivi ne hanno un fabbisogno maggiore. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Questo importante nutriente, se di origine animale, quindi contenuto nella carne, ha anche un apporto notevole di grassi e sostanze di scarto che rallentano il metabolismo e affaticano i reni. Scompensi non presenti nelle proteine vegetali che però hanno un piccolo handicap, facilmente superabile: presentano carenze di aminoacidi. Questi possono essere immaginati come piccoli mattoncini che compongono la molecola della proteina. I vegetali non contengono tutti gli aminoacidi essenziali, ma con una corretta alimentazione, è possibile avere l'apporto proteico necessario. 

Frutta, verdura, cereali e legumi

Per chi vuole seguire le orme di Pamela Anderson, Natalie Portman, Anne Hathaway è importante sapere che le proteine vegetali si trovano facilmente in frutta, verdura, cereali, legumi, ma per avere il giusto apporto è bene combinare tutti questi alimenti in modo che gli otto aminoacidi essenziali siano presenti nell'alimentazione. Ad esempio, un abbinamento semplice, e allo stesso tempo giusto, è quello tra pasta e legumi o riso e piselli, proprio come da tradizione mediterranea, che pur non avendo alla sua nascita un supporto scientifico, aveva già evidentemente il suo equilibrio. Pasta e legumi, infatti, portano a una compensazione tra aminoacidi e ciò che manca ai cereali con cui è fatta la pasta, viene integrato dai legumi.

Alimentazione equilibrata

Stai pensando sia difficile avere un'alimentazione sana con le proteine vegetali? È sbagliato, perché il nostro organismo può sorprendere. Per avere il giusto apporto proteico non è obbligatorio mangiare nello stesso pasto cereali, legumi, verdura, frutta fresca e secca, semi. Basta, infatti, avere un'alimentazione equilibrata nell'insieme. Questo succede perché l'organismo è in grado di utilizzare le scorte di riserva, quindi se un pasto è a base di cereali e ha un determinato apporto di aminoacidi e carenze di altri, l'organismo utilizza le riserve. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Diventa però essenziale variare, proprio come in un'alimentazione tradizionale. Fortunatamente proprio la crescente diffusione di questo stile di vita ha portato alla diffusione sempre più ampia di ricette in cui non sono presenti ingredienti di origine animale e, di conseguenza, ora anche il gusto ha la sua parte. Pensa a delle gustose tortillas o muffin vegani, ma anche torte salate e creme, dolci e salate. Insomma, si può rimanere in salute con le proteine vegetali e senza rinunciare al gusto. Rinunciare ai grassi, avere uno stile di vita sano ed energia sempre disponibile per affrontare anche impegni sportivi, ora si può.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Diete