Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Quante calorie contiene una pizza?

Molte diete eliminano la pizza perché troppo ricca di calorie. Ma è proprio necessario demonizzare questo alimento e quali sono le pizze da evitare?

quante-calorie-contiene-una-pizza
Getty Images

La pizza ingrassa: chiunque abbia problemi di peso e intenda seguire una dieta dimagrante ha sentito, almeno una volta, questa affermazione. Ma quante calorie contiene una pizza? In effetti la pizza è un alimento abbastanza calorico, anche se molte delle calorie dipendono dalla farcitura: formaggi, salumi, verdure sott'olio, sono tutti elementi che possono portare a raddoppiare le calorie della pizza, soprattutto se bianca. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Una fetta di pizza margherita del peso di 100 g contiene più o meno le stesse calorie di un panino o di un toast al formaggio, ossia circa 250-270. Se si considera che una comune pizza tonda a pasta sottile può arrivare a pesare fino a 200-350 g, le calorie salgono rapidamente, fino ad arrivare a 700-800; le calorie della pizza marinara sono un poco meno, così come le calorie per la pizza vegetariana, intorno alle 600-700. Per un singolo pasto si tratta di un apporto calorico sicuramente eccessivo, soprattutto per una persona che segue una dieta dimagrante. 

Meglio fatta in casa

Molti dietologi sconsigliano il consumo di piatti ricchi di calorie, grassi e carboidrati come la pizza, almeno per i primi mesi di dieta ipocalorica. Certo è che volendo si possono diminuire le calorie di una singola pizza, soprattutto se la si prepara a casa. Come primo passo conviene diminuire la dose di impasto, fino quasi a dimezzarla: in questo modo si tagliano circa il 15-20% delle calorie totali. Per rendere la pizza più leggera e meno calorica però conviene sicuramente evitare la mozzarella, o qualsiasi altro tipo di alimento ricco di grassi, come i formaggi o i salumi. Le calorie della pizza senza mozzarella possono arrivare a diminuire fino al 25-35% del totale, rendendo il piatto molto più leggero. 

Integrale è più leggera

La pizza salutare sta diventando povera e sguarnita? Non necessariamente, basta utilizzare dei prodotti di alta qualità e sufficientemente saporiti da aromatizzare tutto il piatto. Via libera alle verdure, da posare su uno strato di passata gustosa, magari preparata con dei pomodorini datterini maturi e succosi. Le verdure per la pizza si possono grigliare, per conferire quel sapore di barbecue che rende più appetitoso qualsiasi piatto. Per contenere le calorie conviene anche verificare la quantità di olio presente nel piatto: in alcune pizzerie le calorie della pizza senza mozzarella sono comunque alte, perché il contenuto di olio è molto elevato. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Le calorie della pizza integrale sono leggermente inferiori a quelle della pizza con farina bianca, perché aumenta il contenuto di fibre. Chiaramente la pizza doppia mozzarella, con doppio impasto e aggiunta di salame non è un piatto ipocalorico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Diete