Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Qual è la dieta giusta per dimagrire? Scopri se sei caduta negli errori più comuni

Lisa Casali del blog Ecocucina ha scritto un libro, intitolato Quanto basta, per fare il punto sugli errori più comuni in cui cadiamo se il nostro obiettivo è perdere peso

Getty Images

Siete sicuri che la vostra dieta sia sana? Forse non lo sapete, ma sono molti gli errori che si commettono involontariamente nel nutrirsi. Come spiega Lisa Casali, scienziata ambientale e autrice del blog Ecocucina e del libro Quanto basta (Mondadori, pp. 300, euro 19,90) a favore di una cucina green ed ecosostenibile. La prima regola è non dare nulla per scontato e rivedere con attenzione i valori nutrizionali di ogni singolo cibo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il segreto è bilanciare

La giornata ideale dovrebbe prevedere il 50% di frutta e verdure, 25% di carboidrati e 25% di proteine. Quindi, a colazione, al posto dei classico cappuccino con brioche al bar si può scegliere cereale in fiocchi, latte di soia e frutta. A pranzo una pasta con il pesto di noci fatto in casa, lenticchie, insalata e una mela. A cena una zuppa di verdure con mirtilli. E questo è solo uno dei tanti esempi presenti nel libro di menù perfettamente bilanciato.

I trucchi per mangiare bene

Verdure: per consumarne di più basta iniziare il pasto con un bel pinzimonio o un'insalata. Si può utilizzarla al posto degli snack come rompi digiuno salutare. O metterle un po' ovunque, dalle torte alle crocchette.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Frutta: è fantastica anche a colazione, abbinata con i cereali. Compresa quella in guscio: mandorle, noci e nocciole.

Legumi: andrebbero mangiati tutti i giorni, nelle minestre o come contorno.

Carni: per le bianche come pollo o tacchino vanno bene tre porzioni a settimana. Discorso diverso per la carne rossa di manzo o di maiale, da riservare alle occasioni speciali.

Dolci: meno sono meglio è, per fortuna ci sono ottimi sostituti. A merenda, al posto della torta, si può bere un centrifugato. Prima di cena, al posto dei biscotti, si può optare per un cubetto di cioccolato fondente.

Bevande zuccherate: andrebbero escluse. Contengono troppi zuccheri e non apportano alcun beneficio nutrizionale. Anche in questo caso è facile sostituirle con cibo più salutare come l'acqua aromatizzata con frutta o un estratto di frutta e ortaggi.

Getty Images

Che cosa evitare

La regola d'oro è non mangiare nulla che le nostre nonne non avrebbero riconosciuto come cibo. Sostituendo i cibi industriali con la loro versione casalinga, realizzati con ingredienti freschi, scelti personalmente da voi. Si evitano così additivi, conservanti, zuccheri e grassi in eccesso. E la salute ci guadagna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Diete