Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come avere pelle e capelli splendidi per tutto l'inverno

Nella stagione invernale bisogna adottare degli accorgimenti per l'epidermide e non solo: segui i nostri consigli

Non è un caso se è chiamato «Vecchio Inverno»: le temperature fredde all'esterno e il tanto caldo secco all'interno delle case non sono esattamente quello di cui si ha bisogno per apparire idratate, luminose e giovani. Bisogna fare dei cambiamenti.

Abbiamo chiesto agli esperti del settore come proteggere la nostra pelle, i nostri capelli e il corpo dal freddo in modo da essere belle per tutta la stagione fredda.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ridurre la caffeina

«Il caffè e icontenenti caffeina sono diuretici e, pertanto, contribuiscono ad avere la pelle secca», afferma la dermatologa Vivian Bucay. Prendetene una tazza al giorno e, se proprio avete bisogno di un qualcosa di caldo durante il giorno, ricorrete alle bevande decaffeinate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Shampoo più frequenti

Sì, più volte abbiamo detto che lo shampoo non va fatto spesso. Ma l'elettricità statica dei capelli in questo periodo dell'anno si comporta come una calamita e attira lo sporco. Inoltre, se si sta cercando di risolvere i problemi dei capelli con delle creme, si avrà un maggior residuo di prodotto. «È il caso di provare a lavarsi i capelli una volta in più a settimana rispetto al normale, usando uno shampoo idratante e del balsamo», spiega Andre Walker, fondatore dei prodotti Andre Walker Hair e parrucchiere di Oprah Winfrey.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Fatti una doccia veloce

«Non più di 5 minuti sotto la doccia per evitare di disidratarti», spiega Bucay. Se senti la pelle delle braccia e delle gambe tirare, evita la schiuma e lavati solo con acqua.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Prenditi una pausa dal phon

«L'umidità nei capelli diminuisce ogni giorno che non li si lava, pertanto se si usa un ferro caldo per tenerli in ordine tra un lavaggio e l'altro, si aggiunge la beffa al danno», dice Walker. Se proprio ne hai bisogno, usa il phon per il minimo indispensabile e solo dopo aver spruzzato sui capelli un balsamo. Il giorno in cui ti lavi i capelli «non asciugarteli completamente: asciugali al 95%», consiglia Forecast. «Questo aiuta a eliminare l'elettricità statica e crea una morbidezza naturale».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Scongiura la pelle arrossata

Quando il freddo è pungente, spalma qualche goccia di vaselina sulle guance prima di uscire di casa. In tal modo si crea una barriera che protegge la pelle dall'aria. Se già sei arrossata «usa una crema con ingredienti anti-infiammatori, come il tè verde o la farina d'avena per ridurre il rossore», suggerisce Street. Anche le palpebre possono arrossarsi e seccarsi: è bene tamponarle ogni mattina con una crema idratante per occhi contenente glicerina o burro di karité.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Addio ai capelli elettrici con un balsamo senza risciacquo

«Usalo sui capelli asciutti per prevenire svolazzamenti vari», dice l'hairstylist Anthony Cristiano. «Se ci sono troppe ciocche elettrizzate, strofina una piccola goccia di crema per le mani tra i palmi e poi sfiora i ciuffi ribelli».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Passa a un olio detergente

Una schiuma per lavarsi il viso è ottima per eliminare tutto il sudore in estate, ma potrebbe impoverire la pelle in inverno, periodo in cui bisognerebbe tenerla un po' più idratata. Pertanto è meglio usare un latte detergente o, meglio ancora, un olio. «L'olio detergente per il viso toglie trucco e impurità ma non priverà la pelle dei suoi olii naturali», afferma la dermatologa Julie Karen, assistente della cattedra di dermatologia della Scuola di medicina dell'Università di New York.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Tonifica la pelle spenta con il giusto detergente

«La secchezza può creare macchie irregolari e scure sulla pelle», spiega Street, che combatte con lo stesso problema durante l'inverno. Una regolare esfoliazione è il miglior modo per controllare la pelle spenta, così Street usa quotidianamente un prodotto per il viso a base di perle di jojoba ed esfolianti naturali per rimuovere le cellule morte. Nel caso tu abbia una pelle sensibile, ti consigliamo di usarlo tre volte a settimana.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Modifica leggermente il tuo regime anti-aging

Così come si fa per il proprio guardaroba stagionale, allo stesso modo bisogna aggiornare la propria routine antirughe. Se usi retinoli o trattamenti retinoidi potresti avere la pelle più rossa, motivo per cui Karen consigli di applicarli dopo la crema idratante. Se questo non risolve la situazione, puoi optare per prodotti con una percentuale di retinoidi più bassa. «Cerca una crema con appena lo 0,25% di retinolo e se ancora hai delle reazioni cutanee, salta un giorno a settimana, e poi lentamente ritorna ai ritmi precedenti», consiglia la dermatologa Rebecca A. Kazin, direttrice associata del Washington Institute of Dermatalogic Laser Surgery di Chevy Chase, Maryland.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Fatti una manicure

«Le unghie tendono a rovinarsi di più in inverno, così portare lo smalto può aiutarle a difendersi dai rigori invernali», afferma Street. Una tonalità rossa intensa va bene per tutti i colori di pelle. Anche la mani e le cuticole hanno bisogno di amore, così procurati una crema che contenga emollienti come il burro di karité e usala dopo ogni volta che te le lavi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Proteggi dal freddo i capelli testurizzati

Questo tipo di capelli è il più secco e fragile di tutti. Per mantenerli nutriti «friziona con una goccia di balsamo o di crema idratante i capelli umidi e poi, invece di usare un fon, modellali in una treccia» consiglia Walker. «In tal modo i capelli sono nascosti e meno esposti all'aria gelida e si evitano rotture».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Usa una lozione per il viso con ceramìdi

«Gli strati esterni della pelle, noti come barriere, sono alla base di tutto», spiega la dermatologa Vivian W. Bucay, fondatrice del Bucay Center for Dermatology and Aesthetics di San Antonio, in Texas. «L'esposizione costante all'aria secca può compromettere tale barriera e far sorgere delle microscopiche screpolature. Quando questo accade si ha un'infiammazione – come la rosacea, l'eczema o la psoriasi – che può anche portare a un invecchiamento accelerato». La cura: una crema idratante quotidiana piena di ceramidi, che agiscono come piccoli personal trainer per mantenere la barriera forte e sana.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Usa il cappello in modo intelligente

Rimanere al caldo non è qualcosa che riguarda solo il vostro stile (di capelli). «Se hai capelli corti o lunghi fino alle spalle, piega la testa verso destra prima di indossare il cappello», suggerisce l'hairstylist Rebeka Forecast, che lavora con Diane Kruger. «Quando lo toglierai, scuoti di nuovo la testa e avrai i capelli corposi». Per conservare il volume dei capelli lunghi, attorcigliali in un ciuffo e poi infilalo sotto il cappello: «Questo impedirà che si sfreghino sul cuoio capelluto». E se hai la frangia, spostala di lato sulla fronte, in modo che resti lisci e non si segni con i bordi del cappello.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Limita l'esposizione al riscaldamento elettrico

Sì, sono confortevoli, ma un uso eccessivo di scaldini, coperte elettriche e stufe può portare a danni permanenti per i vasi sanguigni. «Si chiama eritema ab igne, o EAI e produce un rossore che somiglia a una ragnatela», spiega Bucay. «Si possono vedere sui polpacci, per esempio, se si sta spesso vicino a una stufetta, o sulle cosce e il fondoschiena se si usano molto gli scaldini». Bucay sottolinea che non è una cosa così comune e non è necessario rinunciare del tutto a questi dispositivi; è bene, comunque, ricorrervi solo quando è veramente necessario.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Usa del balsamo per il cuoio capelluto

«Anche se non si ha un cuoio capelluto secco, il clima rigido può farlo arrossare e portare pruriti», spiega Forecast. Per calmare le cose, è bene spalmare il balsamo fino alle radici e quindi massaggiare il cuoio capelluto. «Se hai i capelli sottili, assicurati di lavarli poi accuratamente», consiglia. Se noti un certo sfaldamento, ma non un prurito, «è probabilmente pelle secca e non forfora, quindi usa un olio nutriente per ridare equilibrio al cuoio capelluto», suggerisce Anthony Cristiano dell'Anthony Cristiano Salon di Chicago, che ha lavorato con Sophia Bush. Dividi i capelli asciutti in ciocche, quindi fai cadere un paio di gocce di olio lungo la linea di pelle tra le varie ciocche e poi strofina delicatamente il cuoio capelluto. «Fai così prima di ogni shampoo fino a quando la testa non sarà di nuovo perfetta», sostiene.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Sfrutta le proprietà della niacinamide

Quest'ingrediente antiossidante, conosciuto anche come vitamina B3, «ha dimostrato di aumentare la produzione di ceramide del corpo e rendere la pelle in grado di tollerare meglio i retinoidi, che possono causare irritazione nei mesi più freddi», spiega Bucay. Quindi, prima di mettere la crea sul viso mescolala con un siero con niacinamide.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Previeni lo screpolarsi delle labbra

Smettila di leccarti le labbra! «La saliva fa solo seccare di più le labbra», afferma Karen. Ogni sera prima di andare a letto, usa del balsamo contenente ceramide o glicerina. Se durante il giorno sei in giro, non applicare qualcosa di troppo lucido: «I prodotti brillanti amplificano i raggi UV del sole e rendono le labbra più suscettibili al danno che può portare anche al tumore per la pelle», avverte Bucay. Scegli un balsamo cremoso che abbia un fattore di protezione 30.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Idrata il tuo corpo quando è ancora umido

L'importante è spalmarsi la lozione idratante sul corpo entro 3 minuti dalla fine della doccia sì da intrappolare l'acqua nella pelle. «E più densa sarà la lozione, meglio terrà l'acqua», afferma Kazin. Gli altri giorni usa una crema idratante con lattato di ammonio che scioglie delicatamente la pelle morta. «Questo ingrediente aumenta anche la produzione di ceramide della pelle, quindi è un vero e proprio must invernale», spiega Bucay. Devi stare attenta con le lozioni per il corpo e i saponi che hanno fragranze aggiunte: anche se generalmente non creano alcun problema, «quando la pelle è secca può essere più sensibile alle sostanze irritanti, motivo per cui è meglio evitarle in questo periodo dell'anno», consiglia Kazin.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Fatti un bagno di camomilla

«Se hai eczema o psoriasi, versa una tazza di camomilla nel bagno caldo», spiega Joanna Vargas, facialist olistica che ha tra le sue clienti anche Julianne Moore. «Ha grandi proprietà anti infiammatorie che possono alleviare il prurito e raffreddare quella sensazione di fuoco che si prova».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ridona volume ai capelli

La mancanza di umidità può far perdere volume ai capelli. Se hai capelli sottili, usa un addensante pensato per i capelli umidi e preferiscilo ai prodotti secchi sì che il volume sia salvaguardato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ravviva la luminosità con un peeling

L'aria fredda è come un filtro Instagram che non si vuole usare: conferisce al tuo bel volto una sfumatura pallida e poco brillante, perché rallenta il processo di esfoliazione naturale della pelle. «Fatti un peeling a casa con un prodotto che contenga acidi alfa-idrossiacidi, come l'acido glicolico, per rimuovere l'accumulo di cellule morte ed esporre quelle sottostanti, nuove e sane», suggerisce Karen. Che poi aggiunge: «Basta non esagerare, anche se la confezione dice che si può usare tutti i giorni. In inverno si consiglia di usare questi prodotti solo tre volte la settimana e poi proseguire con una crema idratante, come sempre».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Allevia il prurito sulle mani

Per lenire il bruciore alle mani, Karen suggerisce di usare una crema che contenga ceramìdi o farina d'avena colloidale dopo ogni lavaggio delle mani stesse. «Quando ti lavi le mani, assicurati di usare acqua tiepida invece di calda; inoltre non sfregarti troppo energicamente o usare tanto sapone che possono aggravare la condizione di prurito». 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Mantieni i piedi morbidi e lisci

Se presti attenzione ai tuoi piedi in questo periodo, in linea di massima non dovrai poi preoccuparti dei talloni screpolati nella stagione dei sandali. Prima di tutto, tieni una pietra pomice nella doccia e usala velocemente (l'ideale sarebbe ogni volta che ti lavi o, comunque, almeno due volte a settimana). La sera, poi, spalmati una crema per piedi contenente acido glicolico, «che aiuta ad ammorbidire i talloni secchi e screpolati», consiglia Bucay.  «Se hai screpolature profonde usa un trattamento ristrutturante per pelle danneggiata invece  delle lozioni fino a quando la pelle non sarà guarita».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo