Lo scrub alle gambe (anche quello fatto in casa) è ancora l'unico e il solo segreto per una ceretta perfetta

Per evitare la crescita di peli incarniti e per un risultato ottimale prima e dopo la depilazione non dimenticare lo scrub

image
Gettyimages.com

Sappiamo già che non c'è niente di meglio dello scrub per avere gambe lisce e vellutate, ma lo scrub gambe può essere anche il nostro migliore amico quando dobbiamo fare la ceretta. Infatti il fastidio dei peli incarniti sulle gambe, senza contare l'odiosissima follicolite, è sempre dietro l'angolo pur prendendo tutte le dovute precauzioni e il peeling, anche in versione fai da te, può aiutarci a contrastare questi effetti collaterali della depilazione. Se non hai tempo di andare a fare lo scrub gambe dall'estetista oppure se non vuoi spendere soldi per questa operazione visto che devi ripeterla spesso allora puoi ricorrere ad un pratico scrub casalingo e naturale a base di prodotti che hai già sicuramente in dispensa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il peeling fatto in casadeve essere effettuato ogni volta che ti depili, quindi a proposito di frequenza dello scrub alle gambe è meglio farlo all'incirca una volta ogni 2-3 settimane, per due volte perché lo scrub gambe fai da te è da fare sia prima che dopo la depilazione (ovviamente a distanza di qualche giorno per evitare di scatenare irritazioni sulla pelle appena trattata). Ma lo scrub è anche una manna quando hai le gambe secche, visto che elimina in un colpo solo tutta la pelle morta, o quando vuoi prepararle per l'abbronzatura specialmente in estate prima di partire per andare al mare, per ottenere un colorito più uniforme.

Ma si deve fare lo scrub gambe prima o dopo la doccia? Sicuramente il momento della doccia o del bagno, un attimo di tempo che ti ritagli solo per te, è l'ideale a patto di esfoliarti almeno il giorno prima della ceretta e con la pelle bagnata altrimenti il peeling risulta troppo aggressivo (non farlo assolutamente se hai la pelle irritata!): puoi effettuare il trattamento quando entri in doccia prima di iniziare a lavarti, senza sfregare con troppa insistenza. Dopo aver fatto lo scrub ricordati di risciacquare bene per eliminare ogni residuo di prodotto e, a proposito di prodotti, ecco alcune pratiche ricette per scrub fai da te davvero efficaci!

Scrub gambe sale grosso

Partiamo dallo scrub gambe con sale grosso: tra gli scrub gambe fai fa te quello al sale è forse quello più conosciuto perché il sale marino riesce ad esfoliare molto bene la pelle ed è molto semplice da preparare: basta prendere una manciata di sale e mescolare il tutto con due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungendo a piacere qualche goccia di olio essenziale. In alternativa al sale grosso, per un'azione più delicata, puoi usare anche il sale fino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Scrub gambe miele e zucchero

Anche lo scrub al miele è un grande classico: per preparare uno scrub per le gambe al miele e zucchero ti occorreranno tre cucchiai di zucchero e due di miele, ad esempio quello di acacia. Amalgama tra loro gli ingredienti e applica il composto sulla pelle.

Scrub gambe zucchero e olio

Sempre a proposito di scrub con zucchero puoi usare come base l'olio (un cucchiaio), al posto del miele della ricetta precedente, e aggiungere indifferentemente zucchero semolato o zucchero di canna (sempre un cucchiaio), mettendo eventualmente anche un po' di succo di limone.

Scrub gambe bicarbonato

Lo scrub gambe al bicarbonato è un vero toccasana per la nostra epidermide, oltre ad essere uno scrub gambe delicato. Prepara un semplice impasto con bicarbonato e acqua (aggiungine quanto basta per ottenere un composto non troppo liquido), e la tua pelle ti ringrazierà! Puoi anche sostituire l'acqua con qualche cucchiaio di latte detergente.

Scrub al caffè

Quando fai la moka non buttare via i fondi di caffè! Mettili da parte e uniscili a due o tre cucchiai di olio di mandorle dolci. Per aumentare l'effetto esfoliante puoi anche aggiungere altri ingredienti come sale o zucchero.

Scrub per peli incarniti

E se nonostante tutte le precauzioni possibili e immaginabili sulle gambe sono ricresciuti lo stesso dei peli sottopelle? Se vuoi sapere come togliere i peli incarniti non c'è alcun dubbio: sicuramente devi fare uno scrub, che elimina lo strato superficiale della pelle e aiuta i peli a crescere in modo corretto. Mescola un cucchiaio di yogurt con due cucchiai di sale o di bicarbonato e procedi con il peeling.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo