Saponette fai da te: le ricette e un libro inedito

Sai che con l'olio di frittura puoi fare una saponetta? Due esperti artigiani saponificatori svelano i segreti per panetti naturali ed ecologici che fanno bene alla pelle

Cacao, caffè, calendula, albicocca e, perché no, anche l'olio di frittura esausto. Sono solo alcuni degli ingredienti naturali utilizzabili per produrre saponette fai da te che fanno bene alla pelle, all'ambiente e alla pace (non hanno packaging e non contengono ingredienti derivanti dall'industria petrolchimica, inquinante e alla base di alcuni dei più sanguinosi conflitti
 del pianeta).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Perché i saponi naturali fanno bene alla pelle?

«Negli ultimi vent'anni, i dermatologi si sono trovati 
ad affrontare una notevole crescita di dermatiti da contatto che comportano irritazione, desquamazione, pruriti, bruciori o eritemi. Fra i vari sospetti responsabili
 citano anche i saponi, i detersivi…», dicono Lucia Genangeli e Luigi Panaroni (titolari del laboratorio artigianale LaSaponaria), nel loro libro Saponi Naturali Fai da Te (Terre di Mezzo Editore, 128 pagine, 16 euro).

E aggiungono: «È dunque fondamentale utilizzare saponi non troppo aggressivi (che non sgrassino in profondità la pelle) e che rilascino, durante l'azione lavante, sostanze emollienti e idratanti, caratteristica quest'ultima tipica dei saponi naturali».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Saponi Naturali Fai da Te è una guida fotografica dettagliata agli ingredienti e alle tecniche di lavorazione, che accompagna passo dopo passo nella produzione domestica: il metodo a freddo e a caldo, i trucchi e le soluzioni agli eventuali intoppi incontrati durante la lavorazione per produrre saponi, saponette, scrub, shampoo solido, sapone in crema e sapone montato galleggiante (per la gioia dei bambini in vasca!).

La ricetta del sapone al caffè

Perfetto per risvegliare corpo e spirito, contiene un mix di oli essenziali dall'azione tonificante e riscaldante, e polvere di caffè per esfoliare dolcemente la pelle e iniziare la giornata con il buon umore.

Ingredienti

500 g di olio extravergine di oliva

300 g di olio di cocco


100 g di olio di riso


50 g di olio di mandorle

50 g di olio di sesamo


380 g di acqua


141 g di soda caustica (NaOH)


50 g di polvere di caffè


20 ml di caffè espresso


10 ml di olio essenziale di patchouli 5 ml di olio essenziale

di chiodi di garofano


5 ml di olio essenziale di cannella

Procedimento

Cuocere la pasta di sapone con il metodo a caldo (spiegato nel dettaglio nel libro). Quando la pasta di sapone è cotta, aggiungete all'impasto la polvere di caffè, il caffè espresso e la miscela di oli essenziali. Mescolate velocemente e inserite nello stampo. Dopo 24 ore togliete 
il sapone dallo stampo
 e procedete con il taglio.
 Il sapone può essere utilizzato fin da subito ma, se lasciato stagionare per 5-7 giorni, migliora di qualità e consistenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo