Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Viso: le nuove tecniche anti aging di medicina estetica

Filler ed enzimi rivoluzionari, terapie genetiche e integratori, che danno turgore alla pelle e rimodellano il volto con risultati duraturi

Getty Images

Si può garantire il risultato di un beauty trattamento? La bellezza non è mai stata una scienza esatta, ma le tendenze emerse dall'ultimo congresso di medicina estetica di Milano, in cui si sono riuniti 2000 specialisti da tutto il mondo, sembrano mirare proprio in questa direzione.

Tecnologia e conoscenze mediche incontrano infatti genetica e cosmeceutica creando sinergie fino a ieri impensabili. L'unione fa la forza, si dice, e in questo campo dà anche una maggiore garanzia di buoni risultati. Ecco cosa cambia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

I fili si fanno in quattro

Ristrutturanti, volumizzanti, riempitivi e liftanti, i fili moltiplicano le loro funzioni ed entrano nella top ten (nono posto) dei trattamenti medico estetici più richiesti in Italia.

Il materiale più usato è il polidioxanone, autorizzato dal Ministero della Salute, totalmente riassorbibile in 180 giorni e sicuro perché impiegato in chirurgia (per le suture) da 30 anni.

Tra le novità, i fili Shaping UP  mirano a 4 obiettivi specifici: aumentare la produzione di collagene migliorando la texture della cute (MatrixUp ); riempire le piccole rughe del viso e le collane di Venere (TopUp); distendere le rughe più profonde con un'azione tensoria e rivolumizzante (WeaveUp ); rimodellare e liftare il volto grazie a un filo con particolare struttura bi e tridimensionale (2De3DUp).

  • Il costo: va dai 20 ai 60 euro a filo. Ma quanti ne servono? «Almeno 20 MatrixUp per un'azione ristrutturante del volto; solo quattro 2D e 3D per ottenere invece un effetto semilifting», risponde il medico estetico dott. Guido Giacopelli.
  • Info Centro Medico Polispecialistico Salutati, Milano, tel. 02 4986805

    Tecnologia genetica

    Si chiama Genotechonology 1 e consente di agire in modo super-personalizzato partendo dal test di 4 geni connessi all'invecchiamento per identificare le sostanze più adatte a rallentarlo.

    La penetrazione di queste sostanze in profondità nella pelle avviene poi con 10-15 sedute di radiofrequenza monopolare che, a sua volta, favorisce un naturale processo di biorivitalizzazione stimolando il metabolismo dei fibroblasti (le cellule che creano la pelle) e il miglioramento del microcircolo. Costo: 129 euro a seduta.

    • Il costo: del test genetico è incluso.
    • Info: exea.it.
      Pubblicità - Continua a leggere di seguito

      Il suono che rimodella mento e collo

      Scelti da Kim Kardashian, Jennifer Aniston e Courtney Cox, gli ultrasuoni focalizzati ed eco-guidati (Ultherapy) consentono di rassodare il viso e risollevarne i naturali volumi arrivando fino al muscolo per stimolare le fibre di sostegno della pelle.

      Con l'ultimo upgrade, la metodica diventa attiva anche sulle zone più difficili da ringiovanire senza bisturi: sottomento e collo.

      Se nei tessuti non c'è abbastanza collagene per indurre un naturale effetto tightening, la seduta si fa precedere da un trattamento iniettivo ristrutturante con idrossiapatatite di calcio.

      Si può trattare anche il contorno occhi per un effetto lifting sul sopracciglio, con risultati che durano oltre un anno.

      • Il costo: a partire da 300 euro per gli occhi e da 800 euro per sottomento e collo.
      • Info: merz.it

        Il filler dinamico

        Dopo un decennio di facce gonfie e innaturali, arriva il filler che asseconda la naturale mobilità del viso grazie a una tecnologia che consente di creare lunghe catene di acido ialuronico sostenute da legami naturali e mobili.

        Si chiama Teosyal RHA ed è capace di 'fare stretching' nella pelle riempiendo le rughe d'espressione senza togliere mobilità al viso.

        Viene iniettato in modo indolore e i risultati durano 9 mesi. È abbinabile a un trattamento domiciliare con prodotti di bellezza cosmeceutici che ottimizzano e favoriscono il mantenimento dei risultati.

        L'antiaging in&out

        Filler e integratori lavorano in tandem nelle nuove strategie 'dentro fuori' che spianano le rughe rassodando il volto.

        «Invece di apportare sostanze che vengono demolite dal sistema digestivo (come facevano le pillole di collagene e acido ialuronico) le nuove formulazioni per bocca ci riforniscono di precursori che è il corpo stesso ad assemblare per ricostruire le fibre elastiche e le strutture di sostegno», spiega la dermatologa Magda Belmontesi.

        «Con 3 sedute di acido ialuronico stabilizzato – che fa da spugna richiamando acqua e induce i fibroblasti a produrre collagene – e 2-3 mesi di integrazione si ottiene un miglioramento della sofficità, dello spessore e dell'idratazione dermica».

        Un altro innovativo protocollo abbina un integratore di vitamine, ferro, zinco e proteine della soia a triplice azione su pelle, unghie e capelli (Merz Spezial Dragees, in farmacia ) con il famoso filler Radiesse – a base di idrossiapatite di calcio – per ristrutturare profondamente l'epidermide.

        Pubblicità - Continua a leggere di seguito
        Altri da Viso e Corpo