Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Lipofilling seno: la nuova tecnologia Liposkill che usa le tue cellule staminali

Prelievi il grasso oggi, estrai le cellule staminali e le conservi per usarle magari tra 10 anni per rimpolpare anche il viso. Bella idea!

È arrivato prima l'uovo o la gallina? L'antico proverbio calza a pennello alla nuova tecnologia LipoSkill di Bioscienze che utilizza le cellule staminali del grasso corporeo autoctono per riempire laddove serve (seno, viso, glutei, dorso delle mani) e stimolare la rigenerazione dei tessuti.

«Il tanto ricercato 'segreto di giovinezza' è sempre stato sotto i nostri occhi, proprio dentro di noi», afferma il Prof. Nicolò Scuderi, Ordinario di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica all'Università La Sapienza di Roma. «Qualche anno fa si è scoperto che nel grasso corporeo sono presenti anche cellule staminali mesenchimali, ossia che hanno un ruolo rigenerativo dei tessuti. L'intuizione che la risposta rigenerativa fosse nel grasso era corretta ma era sbagliato il metodo: pensavamo fosse il grasso a permettere la correzione, il riempimento, mentre si è visto che da solo, il grasso inserito con la sola tecnica lipofilling va incontro a riassorbimento e perdita, mentre sono le staminali del grasso la risposta: ovvero le cellule adipose sono il supporto iniziale poi sostituite da cellule nuove che si generano dai milioni di staminali impiantate in sede e che si stabiliscono per sempre nell'area trattata», conclude Scuderi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quindi le cellule staminali adipose autoctone sostituiscono filler di grasso (lipofilling) e protesi per restituire compattezza, volume e turgore che non sparisce col tempo.


COME FUNZIONA LA NUOVA TECNOLOGIA LIPOSKILL

Riassumendo, per avere un seno florido, un lato B invidiabile e un viso senza cedimenti, non è necessario un intervento chirurgico ma è sufficiente prelevare e 'mettere in Banca' le cellule staminali del proprio grasso.

Come si fa. La procedura Liposkil consiste in un piccolo prelievo di grasso (circa 20-30 cc) nello studio del medico che spedisce poi il materiale prelevato a una delle 'cell factory' Bioscience, a San Marino o Dubai, dove le cellule staminali adipose vengono isolate, moltiplicate per un periodo di 12 giorni in coltura e crioconservate a -196° per un qualsiasi utilizzo futuro.

Qualche esempio: con le cellule così conservate si può decidere di aumentare il volume del seno adesso, svuotato magari da una dieta o dall'allattamento, e poi scegliere di riempire un po' gli zigomi e le rughe glabellari tra dieci anni.

Questo è possibile perché: «Qualsiasi persona si sottoponga oggi a un piccolo prelievo di grasso o a una liposuzione classica (cosce, pancia, ecc.) può contare su un deposito di preziosissimo materiale biologico per un qualsiasi uso estetico futuro dal risultato estremamente naturale, insomma un vero e proprio 'deposito bancario di giovinezza' da usare con o senza le cellule grasse», afferma Scuderi.

Nei laboratori Biosciense è allo studio anche l'applicazione delle cellule staminali contro la caduta dei capelli.


COSTI ACCESSIBILI

Tra spese di prelievo del grasso, trattamento delle cellule e conservazione delle fiale per tre anni il costo non supera i 1800 euro per il viso e i 3000 per il seno a cui va aggiunto l'onorario del medico specialista che esegue il trattamento. È possibile prolungare la crioconservazione per un maggior numero di anni pagando una cifra per la conservazione di circa 100 euro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Info: sul sito di Bioscience è possibile accedere a tutte le informazioni su Liposkill ed è possibile accedere alle webcam in diretta dai laboratori di San Marino e Dubai per seguire la metodologia di conservazione delle cellule staminali.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo