Ci sono buone notizie sulla cellulite e su come farla se non sparire almeno arretrare visibilmente

Non risparmia nessuna, nemmeno le giovanissime e le super top, ma la ricerca cosmetica ed estetica sta facendo passi da gigante: dunque, coraggio, il nemico è in vista

image
Getty Images

È un dato di fatto: la cellulite non risparmia nessuna. Spesso compare nell’adolescenza e ci accompagna per tutta la vita. Arrendersi? Mai! Se non facciamo niente per combatterla (o non siamo costanti nelle cure), rischia di invecchiare con noi, costringendoci a improbabili “manovre” di camouflage con parei, gonnellone e pants strategici. Per fortuna, dermatologi, medici e chirurghi estetici hanno nuovi strumenti per comprendere i meccanismi alla base della sua formazione e affinare armi sempre più sofisticate per debellarla. «Sappiamo che la cellulite è determinata da un’ipertrofia delle cellule adipose: aumentano di volume lacerando la membrana che le avvolge e permettono la fuoriuscita di lipidi negli spazi interstiziali», spiega Patrizia Gilardino, chirurgo estetico a Milano. «Si crea così una compressione che rallenta la circolazione venosa e linfatica nella zona, sfociando in ritenzione idrica. Questo innesca un circolo vizioso che genera infiammazione e irrigidisce i setti fibrosi, cioè i “legamenti” che collegano il pannicolo adiposo alla pelle. Quando si ossidano, i setti esercitano una trazione verso il basso che dà origine alle irregolarità cutanee che ben conosciamo». La cosiddetta pelle a buccia d’arancia, appunto. Dai trattamenti evergreen ai neo-device, passando per le tecniche manuali, la lotta alla cellulite ora si gioca su più fronti. «Occorre considerare una serie di variabili: età, condizione della pelle, stile di vita, sovrappeso», dice Dvora Ancona, medico estetico e direttore del Centro Juva di Milano. I risultati più eclatanti scaturiscono dalla sinergia di metodiche diverse. Ecco le soluzioni migliori, dalle più light alle superintensive. Senza dimenticare i cosmetici anticellulite, che drenano, scolpiscono e bruciano i grassi: per un'azione più efficace, abbinate le creme agli integratori.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
All'estratto di moringa: Anti-cellulite idratante, Yves Rocher (euro 14,95).
Courtesy photo

Una tecnica efficace che migliora subito l’aspetto della pelle è la radiofrequenza: «Prevede l’applicazione di calore a temperatura controllata per indurre la contrattura delle fibre collagene. L’effetto lifting è immediato e il rassodamento costante e progressivo», dice Dvora Ancona (info: dvora.it). Una volta tonificati i tessuti, si possono associare altre forme di energia per un’azione a tutto tondo. Exilis, per esempio, sposa radiofrequenza monopolare a ultrasuoni e raffreddamento istantaneo per incrementare il turgore cutaneo e attivare la lipolisi. I risultati sono visibili dopo le prime cinque sedute settimanali (da 15 a 60 minuti). Costo: da 100 euro; (info: btlaesthetics.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rigenerante: Concentrato Biorivitalizzante Anticellulite, Collistar (euro 48,50).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio per massaggio Anticellulite al Caffè verde, Bottega Verde (euro 19,99).
Courtesy photo

Altrettanto efficaci le onde d’urto, emissioni sonore particolarmente intense e brevi: veicolate a diversi livelli di profondità, trasferiscono energia alle cellule, riattivando la circolazione sanguigno-linfatica e il metabolismo lipidico (quindi riducendo le circonferenze), oltre ad avere azione rassodante. Otto le sedute base, di un’ora l’una (Costo: 170 euro a trattamento; info: gilardinochirurgiaestetica.eu).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rende la pelle più elastica, Olio degli Elfi, Erboristeria Magentina (euro 15).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Per una strategia d'urto: Capsule Intensive Anticellulite Snellenti Synchrony Extreme, Dibi Body (euro 41).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Drenante: Primum Dren mini Drink, Specchiasol (euro 15,80).
Courtesy photo

Nell’ambito delle terapie combinate per ottimizzare i risultati, apre un ulteriore capitolo il protocollo Cellutrix. «Si articola in due momenti», spiega Sergio Noviello, direttore sanitario della divisione di medicina e chirurgia di Milano Estetica. «Prima vengono eseguite quattro sedute con microiniezioni intradermiche: la sostanza veicolata è un cocktail composto da acido ialuronico e attivi personalizzati che favoriscono la lipolisi, migliorano la circolazione e incoraggiano il drenaggio linfatico». Seguono quattro sessioni di Proshock Ice, il trattamento che combina criolipolisi e shock-therapy: «La prima determina il congelamento delle cellule adipose, che vengono successivamente smaltite dall’organismo; la seconda induce una ginnastica vascolare». Concludono l’iter altre quattro sedute di micro-iniezioni. I risultati sono visibili fino a 12 mesi (da 2.720 euro, sergionoviello.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La star è il melograno nello Sculpting Oil di Susane Kauffman (euro 31).
Courtesy photo

Si chiama meccanobiologia la scienza che studia gli effetti delle forze meccaniche su cellule e tessuti. Ed è il campo di ricerca nel quale, da 30 anni, si muove Lpg. L’ultimo dispositivo per massaggi curativi è Cellu M6 Alliance: dotato di un nuovo sensore, riconosce le zone da trattare (fianchi, braccia, addome, glutei o cosce) e adatta la stimolazione al tipo di pelle. La macchina unisce un rullo massaggiante ad aspirazioni sequenziali, per riattivare il processo di lipolisi e la circolazione linfatica, allentando la tensione a carico dei setti fibrosi. Analogo il meccanismo d’azione di Endosphere: si avvale di un manipolo dotato di 55 sfere rotanti per eseguire una microvibrazione compressiva. A seconda della velocità, della direzione del massaggio e della forza che viene esercitata, il trattamento incrementa la compattezza, ripristina la microcircolazione e favorisce l’ossigenazione dei tessuti (fenixgroup.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Promette risultati in una settimana: Snellente 7 notti, Somatoline Cosmetic (euro 51,50).
Courtesy photo

E poi ci sono loro: le creme anticellulite. Migliorano la grana della pelle e sono utili coadiuvanti dei trattamenti medici. Le più efficaci agiscono sul microcircolo, come spiega Gloriana Assalti, docente di cosmetologia alla Scuola internazionale di medicina estetica di Roma: «Caffeina e iodio sono attivi contro gli edemi, così come edera, escina e diosmina. Le emulsioni più nuove ne racchiudono quantità elevate, in micro-capsule capaci di penetrare nello strato corneo superficiale e raggiungere l’ipoderma».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Effetto fitness: Body Fit Expert Minceur Anti-Capitons (euro 51,50).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Riducente: Defence Body Reduxcell, Bionike (euro 34,50).
Courtesy photo

Tra gli ingredienti clou delle creme anticellulite c'è anche l’acetilglucosammina: «È il precursore dell’acido ialuronico che raggiunge più facilmente gli strati cutanei, accrescendo idratazione, elasticità e resistenza». Una panacea contro la cosiddetta “falsa cellulite”, cioè l’aumento della lassità cutanea che determina avvallamenti simili alla buccia d’arancia. La sera è il momento migliore per applicare i cosmetici: «La posizione orizzontale favorisce il ritorno venoso e linfatico. Dalle 2 alle 4 del mattino, inoltre, la pelle è più ricettiva», conclude l’esperta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Da massaggiare mattina e sera Ananas Cell Crema Corpo Superattiva, L'Erbolario (euro 28).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Contiene anche caffeina bruciagrassi, Dima Solgar Complex di Solgar (euro 46).
Courtesy photo

Se la cellulite resiste a qualsiasi trattamento, con la supervisione del medico si possono considerare interventi più strong. Su tutti la tecnica detta subcision: messa a punto in Brasile dalla dermatologa Doris Hexsel, si avvale di aghi a punta triangolare per recidere i setti fibrosi responsabili della comparsa, sulla pelle, di buchini e avvallamenti. Adottato a più latitudini, ha portato alla nascita di Cellfina, metodo certificato dall’Fda statunitense. Spiega la dottoressa Regina Fortunato: «L’incisione, eseguita a una profondità di 6-10 millimetri, consente la distensione della cute, che appare subito più omogenea». L’intervento, minimamente invasivo, richiede un’unica seduta in anestesia locale. «Eventuali lividi si attenueranno nel giro di una settimana, durante la quale è consigliabile indossare una guaina contenitiva». I risultati durano fino a tre anni (Costo: da 2.500 euro; info: reginafortunato.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Infusione di erbe cinesi, caffeina e oli essenziali in Vita Cura Triple Action Contour Body Cream, Repechage (euro 62).
Courtesy photo

A che età si comincia? La guerra femminile alla cellulite inizia presto, a volte dall’adolescenza. E se è vostra figlia a chiedere aiuto contro pelle a buccia d’arancia o smagliature dovute ai cambiamenti del corpo? «Gli scombussolamenti ormonali della pubertà possono favorire i primi inestetismi. Ma è giusto contrastarli con le dovute cautele», dice Gloriana Assalti, farmacista e cosmetologa. «È meglio intervenire solo dopo due anni dalle prime mestruazioni per consentire l’assestamento ormonale». E sferrare il primo attacco con creme cosmetiche, evitando i medicinali. Se l’aspetto della pelle non migliora, c’è ristagno di liquidi o la parte è dolente, può servire una visita dal dermatologo. Ma senza drammatizzare: la cellulite ce l’hanno tutte e va affrontata con tranquillità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Snellisce riattivando il metabolismo cellulare: Body Slim Minceur Globale, Lierac (euro39,90).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
A doppia azione Concentrato Attivo Anticellulite, Pupa, (euro 34,50).
Courtesy photo

Per amplificare i risultati e dare scacco alla cellulite sono utili anche gli integratori di origine vegetale, con cui arricchire la dieta quotidiana. «Come clorella e spirulina: alghe in polvere da aggiungere a minestre, insalate o yogurt. Un cucchiaino al giorno regolarizza il transito intestinale, attiva il microcircolo e sazia», dice Silvia Monti, farmacista esperta in fitoterapia a Cesena. «Il fucus accelera il metabolismo e favorisce lo smaltimento dei pannicoli adiposi. Lo si assume in capsule, associato all’estratto secco di tè verde, digestivo e antiinfiammatorio. Efficaci anche carnitina, bromelina e acido alfalipoico: la prima è un amminoacido che dà tono alla muscolatura e aiuta a smaltire i trigliceridi; la seconda, derivata dell’ananas, ha azione lipolitica e antiedematosa; il terzo lenisce le infiammazioni, metabolizza i grassi e induce l’eliminazione dei lipidi stoccati».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
In patch
Courtesy photo

Rilascia estratti d'alghe e caffeina: Cell-Plus Patch cellulite e snellimento, Bios Line (euro 32, 8 pezzi).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Attiva
Courtesy photo

Riscalda la zona da trattare Lipoactive Thermo Cream Body concept, Bioline (euro 50).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rimodellante
Courtesy photo

si assorbe subito, Sérum Minceur, Nuxe Body (euro 29,50).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Good-bye Cellulite Gel Rassodante Q10 Energy, nivea Body (euro 10,45)
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Parola d'ordine: rimodellare
courtesy of

Venus Legacy attenua cellulite e cuscinetti adiposi rassodando le zone più "flosce", utilizzando la tecnologia 4D®: permette di lavorare in profondità e di prolungare l’effetto generato anche dopo la fine della seduta. L’energia arriva in modo sicuro e indolore nella profondità dei tessuti, provocando un miglioramento della microcircolazione, una riduzione dei volumi e un effetto liftante. Inoltre, stimolando la produzione di collagene si attiva una rigenerazione dei tessuti. L’applicatore SculptTM genera invece una densa fonte di calore che raggiunge i tessuti a differenti profondità, per il rimodellamento e per la riduzione transitoria della cellulite: migliora la micro circolazione, stimola il drenaggio linfatico e induce la lipolisi nelle aree trattate. Durata della seduta: 20/30 minuti per area da trattare. Si consigliano 6/8 trattamenti per il corpo, 1 volta a settimana. Prezzo: a partire da euro 150 a seconda della zona da trattare. Per info: venustreatments.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Tecnologia rivoluzionaria
Courtesy photo

Esiste un'apparecchiatura che aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite e gli accumuli adiposi. Si chiama Endosphères Therapy e si avvale dell’innovativo sistema operativo a Microvibrazione Compressiva che sostituisce la classica fase di “aspirazione-trazione” dei tessuti con la compressione e la vibrazione, ribaltando il principio su cui si basano le metodiche utilizzate oggi per il trattamento della cellulite. Un trattamento corpo Endosphères Therapy dura circa 45 minuti. Il ciclo di trattamenti consigliato è di 12 sedute da effettuarsi preferibilmente 2/3 a settimana a giorni alterni. Il costo di una seduta parte da 80.00 euro (il prezzo può variare in base al centro che lo effettua).I trattamenti possono essere effettuati presso centri estetici, centri medici, beauty farm e centri sportivi.

Info su www.endospheres.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Strategia d'urto
Courtesy photo

Quando la cellulite è molto evidente e associata ad antiestetici cuscinetti di grasso resistenti a ogni dieta o trattamento liporiducente, bisogna ricorrere a mani esperte e a un trattamento d'urto. Uno degli indirizzi più preziosi sia per l'alta qualità dei servizi che per l'insuperabile efficacia dei risultati è Villa Eden a Merano, un'oasi di benessere dove concedersi una pausa rigenerante anche per lo spirito. Qui, specifico e mirato alla cellulite con effetti riducenti fin dalla prima seduta, è il "Trattamento Corpo Calco": 110 minuti in cui, dopo un lungo e accurato massaggio, che insiste sulle zone colpite dagli edemi, viene applicato un impacco occlusivo snellente che lascia anche la pelle soda, tonica e compatta. Anche la circolazione corporea e il metabolismo basale ne traggono benefici immediati. Se ne esce più leggeri, perchè l'effetto drenante è rapidissimo (euro 240, info: villa-eden.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo