SOS naso rosso screpolato! 5 rimedi infallibili per proteggerlo dal freddo

Con il freddo arrivano anche naso arrossato e screpolature da sbalzi termici o raffreddore: la strategia in cinque step per contenere il disagio, dai piccoli stratagemmi quotidiani alla crema anti- rossore, dall'alimentazione al make up camouflage

Inverno = naso rosso. Se siete vittime della sindrome del naso arrossato (e screpolato) durante i mesi invernali, quando il naso s'arrossa lasciate i rossetti nel beauty case e tirate fuori il mascara waterproof!

Questo è solo l'ultimo step di una strategia anti-naso rosso in cinque passaggi che funziona sia in caso di raffreddore sia di capillari fragili. Provare per credere!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Stop alle screpolature
getttyimages

Un rimedio infallibile per evitare le screpolature tipiche del naso sottoposto a continui sfregamenti con i fazzoletti a causa di raffreddore o naso che cola, consiste nell'applicazione continua e ripetuta più volte al giorno, ma anche prima e subito dopo ogni soffiata di naso, di una piccola quantità di crema ad hoc, come la storica pomata Eight Hours di Elizabeth Arden. Il suo plus (ma anche il suo lato oscuro…) è il petrolato contenuto nella formula, che protegge la pelle e ne trattiene l'idratazione, unito all'acido salicilico che dona sollievo. Per chi, invece, preferisce un prodotto omeopatico c'è Homéoplasmine di Boiron, specifico per le irritazioni nasali, è a base di benzoino del Siam, calendula, arnica, fitolacca.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rinforzate i capillari
getttyimages

Per scongiurare il rossore da sbalzo termico, mantenete in buona salute i capillari con creme decongestionanti senza alcol a base di camomilla, frutti di bosco, ippocastano, hamamelis, olio essenziale di rusco, rosa, fiori d'arancio. Abbiate poi l'accortezza di coprire sempre il naso con una sciarpa prima di affrontare il freddo esterno e, al contrario, di scaldare il naso tra le mani prima di entrare in un luogo riscaldato. Infine, aiutate i capillari dall'interno mangiando agrumi, mirtilli, frutti di bosco, ricchi di bioflavonoidi e vitamina C, noti per le loro proprietà vasoprotettrici, ed evitando alcol e cibi piccanti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Truccatevi con prodotti mirati
getttyimages

Con il freddo la pelle si secca, è un dato di fatto. Abbandonate quindi tutte le polveri, che disidratano, per passare a fondotinta (ma anche a blush e ombretti) in crema che rendono meno evidenti le screpolature (e le rughette da freddo). Per nascondere il naso rosso il correttore verde può aiutare: applicatene una piccola quantità sulla zona interessata poi stendete il fondotinta, tamponando bene per farlo aderire alla pelle. Questo stratagemma funziona perfettamente in caso di naso rosso da sbalzo termico, un po' meno in caso di raffreddore perché soffiando il naso il trucco verrà via. Non resta che riapplicare spesso il make up!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Evitate i colori che tendono al rosso
getttyimages

Meglio non enfatizzare il rossore del naso con altri colori rossi! Niente ombretto rosso, anche se è tanto di moda quest'inverno, e niente blush rosso o rosato. Per scolpire il viso e regalarvi un aspetto bonne mine, nonostante il naso rosso, usate la terra abbronzante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Puntate sullo sguardo
getttyimages

Il segreto per rendere meno visibile il naso rosso? Enfatizzate i pregi distogliendo l'attenzione dal difetto, quindi puntate sugli occhi con un make up ben fatto, dallo smokey eyes al trucco fifties, tutto va bene. Se siete raffreddate, rispolverate il mascara e l'eyeliner waterproof dell'estate, perché resisteranno alle inopportune lacrimazioni. E dimenticate il rossetto! Tutte le formule pigmentate possono sbavare mentre vi soffiate il naso. Idratate le labbra e lucidatele con un balm leggermente colorato o con un gloss che riapplicherete dopo ogni soffiata di naso.

Foto di Cory Bouthillette su Unsplash

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo