Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

8 consigli per abbronzarsi velocemente e bene

Dermatologo e nutrizionista suggeriscono cosa fare per abbronzarsi in fretta mettendo in salvo la pelle

Come abbronzarsi velocemente con 8 idee vincenti
GettyImages

Davanti allo specchio, la pelle bianchiccia da dopo inverno è un po' deprimente, ammettiamolo, ma questa non è una buona ragione per sdraiarsi al sole come lucertole senza protezione sperando di abbronzarsi in fretta.

Come abbronzarsi velocemente senza danneggiare la pelle?

Abbiamo rivolto la domanda al professor Antonino Di Pietro, dermatologo plastico, presidente Isplad, fondatore dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis (Milano) e al professor Nicola Sorrentino - specialista in scienza dell'alimentazione e dietetica, idrologia, climatologia e talassoterapia, due esperti che hanno formulato per noi alcuni semplici consigli per conquistare un'abbronzatura perfetta e veloce rispettando il benessere e la salute della pelle.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Sul materassino in acqua l'abbronzatura è più veloce

Vero. Perché i raggi aumentano: si sommano quelli diretti dal sole a quelli riflessi dall'acqua. Stando sull'acqua, però, anche in barca o praticando sport acquatici come canoa, windsurf e sup (tavola + pagaia), bisogna proteggersi ancora meglio dai raggi UV, adottando un solare water resistent con protezione medio/alta e riapplicandolo spesso. Solo così l'abbronzatura arriverà presto e bene.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Usare l'acceleratore d'abbronzatura

Vero. Gli acceleratori d'abbronzatura, chiamati anche attivatori o intensificatori, sono cosmetici in grado di stimolare e accelerare la produzione di melanina (il pigmento scuro prodotto dalla pelle per proteggerla dai raggi solari) e di bloccare la formazione dei radicali liberi (responsabili dell'invecchiamento della pelle e della formazione delle rughe). In più, favoriscono la comparsa di un'abbronzatura naturale e veloce. 

L'acceleratore d'abbronzatura si applica su viso e corpo almeno mezz'ora prima di esporsi al sole e prima della protezione solare. Per ottenere i migliori risultati si consiglia di cominciare ad usarli qualche giorno prima di andare al mare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Mangiare cibi pro tintarella

Vero. Un'abbronzatura veloce e bella si favorisce anche dall'interno, mangiando alimenti ricchi di riboflavina (vit. B2) e betacarotene (stimolano la produzione di melanina), di vitamine A, C, E e di acidi grassi insaturi. Si consiglia quindi di fare il pieno di frutta e verdura gialla, arancio, rossa ma anche di sedano, cicoria, lattuga e mandorle da inserire in un'alimentazione che comprende anche acidi grassi insaturi (semi e olio di lino, olio d'oliva, pesce, frutta secca), proteine e carboidrati.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Diffidare dei consigli da spiaggia

Vero. Ad esempio, abbronzarsi con la birra è una pessima idea. L'abbronzatura che sembra comparire dopo essersi stese al sole spalmate di birra è solo un'illusione: il responsabile è il luppolo contenuto nella birra che induce un processo infiammatorio dannoso a livello cutaneo ma capace di mimare un imbrunimento del tutto temporaneo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Usare gli integratori pro melanina

Vero. Gli integratori sono un valido supporto all'alimentazione pro abbronzatura. Bisogna iniziare l'assunzione 10-15 giorni prima di esporsi al sole e continuare dopo. Gli integratori solari proteggono la pelle dal danno ossidativo e stimolano la produzione di melanina, oltre a ridurre il rischio d'eritema, quindi permettono di restare al sole più a lungo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Più si sta al sole più la pelle è abbronzata

Vero. A patto che ci si esponga sempre con la protezione adatta alla carnagione e mai nelle ore centrali. Senza queste precauzioni di base, il risultato sarebbe solo un arrossamento temporaneo e il rischio di eritemi e scottature. Dopo le quali, addio sole!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 L'abbronzatura arriva con calma

Vero. L'abbronzatura compare dopo circa 12-24 ore, dipende dall'IPD (immediate pigment darkening) individuale.

È un errore pensare di tornare dalla spiaggia e vedersi già abbronzate. Il fatto che dopo il primo giorno la pelle sia ancora bianca non deve indurre ad abbandonare la protezione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 Vicino all'equatore ci si abbronza prima

Vero. Tutte le latitudini sono adatte per abbronzarsi, anche se vicini all'equatore l'inclinazione dei raggi solari è diversa e abbronza maggiormente, ma l'intensità del sole è maggiore e quindi bisogna proteggersi di più.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale estate