Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

6 dritte doc per avere pancia piatta e seno tonico

Conquistarli è più semplice di quel che sembra: con i consigli degli esperti per imparare le buone abitudini in vacanza

GettyImages

Nessuna dieta, nessun esercizio, nessuna crema potrà nulla contro un atteggiamento del busto floscio e curvo: con la postura giusta, invece, il seno esce fuori e la pancia torna dentro.

Per avere pancia piatta e seno tonico, perciò, non scordate l'antico insegnamento: pancia in dentro e petto in fuori!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Spalle diritte e aperte

Ben dritte, spalle aperte, capo eretto come se un filo immaginario fissato sulla sommità della testa vi tirasse verso l'alto. È uno dei primi insegnamenti che ricevono le giovani promesse della danza classica per aggiustare la loro postura adolescente. Faticate ad aprire le spalle? Provate questo trucco: «In piedi, braccia lungo i fianchi, ruotate i polsi fino a esporre i palmi delle mani in avanti. Questo semplice movimento induce la spalle ad aprirsi», afferma Silvia Salvarani, docente di yoga laureata in Scienze Motorie. Provate, funziona! 

2. Pancia sgonfia con il cibo 

Mantenere l'intestino in forma è il modo migliore per scongiurarne il gonfiore, come mangiare frutta e verdura al momento giusto: «Sì alle verdure, meglio crude, a inizio pasto perché hanno effetto digestivo, lassativo e contribuiscono al senso di sazietà», afferma Marc Mességué, fitoterapista ed erborista, nonché figlio di Maurice e inventore della dieta One Day Ligh approvata dai ricercatori dell'Università di Padova. «No alla frutta a fine pasto perché fermenta nell'intestino dato che il suo percorso nel tratto digerente è più rapido di cereali, legumi, carni, formaggi e, se rallentato perché in coda, comincia a fermentare producendo gas e, quindi, gonfiore», conclude Mességué. 

3. Pancia piatta in 5 minuti

Un esercizio facile da ripetere ogni mattina per tonificare gli addominali. Stese supine su un tappetino, sollevate la testa in modo da mantenere il collo in tensione e le gambe (con le ginocchia piegate) a formare un angolo retto con il suolo. In questa posizione pedalate nell'aria cominciando con una serie da 10 pedalate; aumentate ogni giorno il numero di pedalate fino ad arrivare a 20 per una o più serie consecutive.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Seno alto con l'esercizio smart

Il seno è privo di muscolatura propria: i suoi unici sostegni sono i pochi legamenti che lo ancorano ai muscoli pettorali e il tessuto cutaneo che lo riveste e che risale fino al collo. Per rinforzare i pettorali, stando sedute a un tavolo o alla scrivania, ruotate le mani con il palmo verso l'alto e appoggiateli sulla parte inferiore del piano, poi spingete verso l'alto come se voleste sollevarlo. Mantenete la posizione per un minuto, ripetete 4 volte, anche per più volte nel corso della giornata.

5. Seno tonico con i nutrienti

La pelle avvolge il seno e lo sostiene. Se è nutrita ed elastica, lo sosterrà meglio e a lungo. Per idratarla, nutrirla, tonificarla, massaggiate il seno, dall'esterno verso l'interno e intorno ai capezzoli, con un prodotto specifico o con un mix di oli dalle proprietà rigeneranti, antiossidanti e protettive come l'olio di jojoba (ricco di vitamina E, F e minerali), l'olio d'avocado (contiene vitamina E, carotenoidi, fitosteroli e ha la caratteristica di stimolare l'auto-produzione di collagene), l'olio d'argan (ricco di vitamine antiossidanti A, B, C, D, E, PP).

6. Seno pieno con il freddo

Se l'idea di un getto di acqua fredda anti-rilassamento a fine doccia proprio non vi va giù, potete ricorrere a spugnature sotto zero: preparate una bacinella d'acqua fredda con una manciata di cubetti di ghiaccio, immergete una spugna, strizzatela e appoggiatela sul seno, alternando da un seno all'altro. Ripetete più volte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale estate