Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Come cambia il sesso a 40 anni e come migliorarlo rompendo i tabù più vecchi del mondo

Prima che si scatenino le tempeste ormonali, prendetevi cura del desiderio: con l'aiuto di un nuovo libro e di alcuni esperti, abbiamo preparato un piccolo manuale strategico per non perdere la rotta, e soprattutto la voglia

Kira Ikonnikova / Unsplash

Siamo ragazze consapevoli di quel che ci accade dentro e di quel che si vedrà fuori quando stiamo per compiere 40 anni? Sappiamo come cambierà il nostro desiderio sessuale? O quanto sia importante piacersi in modo autentico dopo una certa età? Padroneggiamo il potere degli stili di vita per arrestare o contenere le tempeste ormonali che si abbatteranno dentro di noi? Soprattutto: siamo al corrente del fatto che le carte si rimescolano anche per gli uomini ma purtroppo, in media, lo ignorano e questo vuoto procura loro, e di riflesso anche a noi, infiniti guai? Dall'impellenza di dare risposte, senza ipocrisia e con libertà, a queste domande nasce Amore e sesso in tempo di crisi. Tutto quello che dovete sapere prima di compiere 40 anni, un corposo libro edito da Fandango.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La copertina di Amore e sesso in tempo di crisi (Fandango).

Scritto da Lydia Cacho, giornalista messicana famosa per le sue inchieste sulla tratta delle donne e sui politici corrotti, il tomo ha sorpreso tutti avendo al centro corpo, medicina e salute. Perché questa scelta? «Ho visto le persone a me più care diventare mature soffrendo di acciacchi, malesseri e malumori prevedibili. Dunque ho sentito il dovere di indagare su come l'industria farmaceutica governi la nostra salute considerandoci macchine da riparare e non organismi unici capaci di guarire e di cambiare con l'età mantenendosi in salute». Con la combattiva Lydia Cacho e con alcuni esperti italiani abbiamo individuato le principali cose da sapere entro i 40 anni per farsi sorprendere solo dalla bellezza del tempo che verrà.

Dopo i 40 anni gli ormoni del desiderio diminuiscono e il metabolismo rallenta, anche per i maschi

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Fare pace con il proprio sistema ormonale. Scrive Cacho: «Tutto è collegato al sesso e chi dice il contrario mente». Conferma Patrizio Tatti, endocrinologo dell'Ini, Istituto neurotraumatologico italiano: «Verso i 40, gli ormoni legati all'attività e dunque al desiderio sessuale - estrogeni per le donne e testosterone per gli uomini - diminuiscono, questo calo riduce la velocità del metabolismo, avanza la massa grassa rispetto a quella magra. Però noi possiamo avere comportamenti che contrastano questi effetti, mantenendo vivo il meccanismo di produzione». Tipo? «Non ingrassare, allenare il corpo e la mente, piacersi, mantenere vivo il desiderio nelle relazioni ma anche abbassare la temperatura della stanza da letto: il fresco sveglia il metabolismo».

Illustrazione di Sara Not

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dice Antonietta Cilumbriello, ginecologa, titolare di Semi, studio di medicina integrata a Roma: «I 40 anni sono l'età della consapevolezza in cui i medici cinesi raccomandano di fare tutto un po' meno e un po' meglio. Vale per il cibo, lo sport e soprattutto il sesso». Ovvero? «Muoversi poco e stare fermi durante la penetrazione aumenta il piacere ben più di veloci movimenti meccanici: questa è la giusta stagione dell'età per provarci».

Conoscere la vagina come se stesse (e i cibi che la fanno stare sana ). Il calo degli estrogeni penalizza la morbidezza della pelle del viso ma anche della vagina. Dunque, è una buona abitudine «idratarla con una crema apposita a base di acido ialuronico reperibile in farmacia oppure tra i prodotti della Valigia Rossa», suggerisce Francesca D'Onofrio, psicologa, consulente dell'azienda che vende sex toys a domicilio e ora anche co-regista del documentario Se parlo di sesso (separlodisesso.it). L'esperta è definitiva anche sul pavimento pelvico da allenare «con gli esercizi di Kegel, le contrazioni controllate, oppure con le palline cinesi, un piccolo oggetto che si inserisce in vagina: rafforza la muscolatura, migliora gli orgasmi, aiuta la tenuta della vescica, aumenta la lubrificazione». Se si scopre qualche pelo bianco? D'Onofrio: «C'è chi lo toglie, chi leva tutto, chi lo lascia al suo posto: unico obiettivo, sentirsi a proprio agio».

Illustrazione di Sara Not

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Scoprire che anche gli uomini hanno la loro menopausa. L'andropausa è il segreto custodito con più cura, "il falso mistero" di cui gli uomini non parlano, per negazione, per paura, per ignoranza», dice Lydia Cacho. A 40 anni invece i cambiamenti sono radicali anche per i maschi. Conferma Tatti: «Aumento di peso, perdita del desiderio, cattivo umore, fino alla depressione». I testicoli diminuiscono di volume, i capelli spesso sono già caduti. L'endocrinologo ricorda che «sono in corso di sperimentazione terapie ormonali alternative a base di testosterone, ma gli uomini non lo sanno». E su cui, aggiungiamo, non c'è consenso unanime tra medici. Ricette alternative? «Ridurre il consumo di cibi che contengono additivi e conservanti interferenti con il sistema ormonale, smettere di fumare, tenere sotto controllo la pressione poiché alcune medicine, come i betabloccanti, causano impotenza». Il calo di testosterone è causa e insieme effetto di stress oltre che di aggressività. Nella nuova edizione del bestseller Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere (Rizzoli) l'autore John Gray si sofferma su come stimolare la produzione dell'ormone maschile e consiglia, tra il serio e il faceto, alcune attività testosteroniche: «Guidare l'auto, fare sforzo fisico, meditare, risolvere problemi anziché lamentarsene».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Contro l'invecchiamento, è smart incrementare il consumo di vegetali a buccia rossa, viola e blu

Prendere atto che niente sarà come prima (magari meglio). Insomma, se è sensato volersi bene in ogni età, dopo i 40 è indispensabile e una manutenzione intelligente del corpo è la nostra migliore alleata. La parola a Eliana Liotta, autrice del bestseller La dieta smart food e del manuale di salute femminile Il bene delle donne (entrambi Rizzoli): «Entrando nei 40 il consiglio principale è diminuire le quantità di tutto il cibo tranne frutta e verdura, quest'ultima meglio se cruda e come antipasto per frenare l'assorbimento dei grassi. Pasta non oltre gli 80 grammi, stop a fette biscottate e biscotti, sì a una fetta di pane integrale o ai cereali soffiati. Per rafforzare le ossa, è bene assumere vitamina D, bevendo due litri d'acqua minerale al giorno e 30 grammi di frutta secca da usare come spezza fame. È smart incrementare il consumo di vegetali a buccia rossa, viola e blu, ricchi di antocianine, come arance, melanzane, fragole e mirtilli che proteggono il cuore e possono imbavagliare i geni dell'invecchiamento. E introdurre la soia, ricca di isoflavoni, dotati di azione estrogenica».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Illustrazione di Sara Not

Oltre al corpo però, c'è un atteggiamento da allenare. Ancora Liotta: «Una volta uno psicologo mi consigliò di guardarmi allo specchio muovendomi e gesticolando, perché non siamo il singolo lineamento ma personalità e pensieri, che vivono attraverso i movimenti del viso». Sempre, ma a 40 anni ancor di più. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo