Beauty viso: è ora di pensare a una remise en forme a lungo termine

L'autunno è il momento giusto per iniziare le cure per il viso a lungo raggio, in modo da eliminare le rughette e le macchie, ma anche per restituire alla pelle tono, luminosità e compattezza

Remise en forme viso
Getty Images

Ottobre, autunno, noia. Urge un piano di remise en forme per i mesi a venire. Per esempio, anticipare ora i beauty propositi del nuovo anno. Il motivo è semplice: ci sono trattamenti e protocolli speciali che hanno bisogno di tempi lunghi,a volte lunghissimi, prima di vedere risultati rilevanti. La pelle atona o segnata dal sole. Rotolini su fianchie cosce. La peluria selvaggia. Ahimè, non si vincono in una settimana, ma solo grazie a sedute pianificate ed eseguite con costanza. Lo scopo è arrivare a marzo in forma e senza l'ansia dell'ultimo momento. Parola d'ordine? Basta procrastinare, prendi subito appuntamento. Ecco i trattamenti estetici viso che potresti provare, magari abbinandoli ai cosmetici viso più adatti allo scopo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Tonificare la pelle

Quando l'abbronzatura svanisce, l'incarnato appare stanco e disidratato. L'autunno è la stagione ideale per affrontare un programma di biorivitalizzazione che ne migliori tono e compattezza. Ottima alternativa a interventi più invasivi, questa tecnica non altera i volumi del viso, ma lo ringiovanisce senza l'effetto fake di certi lifting chirurgici. In cosa consiste il trattamento? «Con un microago si inietta nel viso un pool di sostanze e vitamine che agiscono in profondità rendendo la pelle più giovane, luminosa e idratata», spiega Alessandro Gritti, medico chirurgo specialista in chirurgia maxillo facciale e in medicina estetica avanzata. «La novità sono gli acidi ialuronici di ultima generazione: con cinque punturine nelle cinque aree strategiche (mento, angolo mandibolare, solco naso labiale, guancia e zigomo) l'effetto di idratazione e sostegno dei tessuti è immediato. A cura completa, i contorni del viso sono più compatti e la grana della pelle riossigenata». Timing: 3 sedute da 20 minuti. La prima e la seconda a distanza di un mese; la terza a distanza di due mesi. Costo: 250 euro a seduta (info: alessandrogrittichirurgia.com).

Per amplificare gli effetti dei trattamenti segui un regime detox, a base di cibi e bevande alcalinizzanti

2. Cancellare gli spot

Le giornate si accorciano e i raggi del sole sono meno potenti: ora puoi curare a fondo le macchie. Se la pelle non presenta inestetismi evidenti ma è necessario uniformarla, da provare il programma spa Vinoperfect di Caudalie. «La viniferina contenuta nei prodotti agisce sulla tirosinasi, l'enzima responsabile dell'iperproduzione di melanina, attenuando e prevenendo la comparsa di discromie. Il trattamento viene eseguito con pietre di basalto calde e fredde, per stimolare la circolazione e il rinnovo cellulare», spiega Kateryna Snizhko, responsablile formazione spa Caudalie. Timing: 10 sedute da 50 minuti, due la prima settimana, poi, una per 3 settimane, infine una ogni 15 giorni. Costo: 80 euro (Info: it.caudalie.com/spas-boutiques).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Invece, in caso di melasmi, (macchie causate da alterazioni ormonali, farmaci o infiammazioni) vanno programmati peeling da abbinare a creme depigmentanti. «L'intervento deve essere soft ma costante: se trattati in modo aggressivo, questi inestetismi possono addirittura peggiorare», spiega Fabio Mascaro, medico estetico esperto in tecnologia laser «per le lentigo solari o senili, ovvero chiazze scure su viso, mani e scollatura, un'ottima soluzione è il laser Q- Switched, molto efficace sulle discromie superficiali». Timing: per il peeling, 1 seduta al mese per 4 mesi, costo: 100 euro. Per il laser, 2 sedute, costo: 200 euro (info: medicinaesteticamantova.it).

3. Rilassarsi con la realtà virtuale

Ti senti già stressata e stai risentendo del cambio di stagione, al punto che, nonostante la beauty routine quotidiana, il tuo viso è spento, opaco, e con qualche segno in più? Oggi in un'ora soltanto puoi uscire da una cabina estetica più rilassata e serena e nello stesso tempo anche con la pelle più fresca e liscia. Il trattamento si chiama The mindful touch: your Mindfulness Spa Experience e lo propone Natura Bissé presso le migliori spa e centri estetici. Noi l'abbiamo provata alla Spa Mandarin di Milano, e l'esperienza diretta ha confermato ogni promessa. Sdraiata, ci si gode subito un video di realtà virtuale che ci aiuta a ritrovare il corretto ritmo respiratorio e a liberare ogni tensione; quindi una vocina ci fa calare nel qui e ora liberando il corpo dal cortisolo, l'ormone dello stress, e stimolando la produzione di ossitocina, serotonina e dopamina, quelli della felicità. Questi sono gli effetti della mindfulness, ma per uscire con un viso nuovo e luminoso ci vogliono anche le mani esperte dell'operatrice e i prodotti Natura Bissé. Info: naturabisse.com.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il trattamento Natura Bissé della Spa Mandarin.

4. Il lifting senza lifting

Per chi non vuole proprio sentir parlare di bisturi, le alternative sono più di una: peeling medico-estetici, laser, biorivitalizzazioni e naturalmente i filler. Fino a oggi, richiedevano più sedute ma oggi, «con una sola seduta, e grazie una speciale tecnologia chiamata Vycross si può ottenere subito un aspetto giovane e sano, non solo sul viso, ma anche su collo, décolleté e mani per diversimesi», come spiega Maurizio Cavallini, specialista in chirurgia plastica ed estetica a Milano, che ha preso parte allo studio clinico sul nuovo trattamento Juvéderm Volite iniettabile di Allergan a base di acido ialuronico. «Si tratta di un filler davvero innovativo: la miscela di acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare permette di ottenere un gel molto malleabile e quindi capace di integrarsi perfettamente con i tessuti cutanei, con un effetto lifting immediato. Bastano pochi giorni e lo stato della pelle cambia totalmente, ma soprattutto il trattamento può essere fatto in contemporanea, grazie a un ago sottilissimo, in molti punti del viso, del collo, del décolleté e delle mani. Di giorno in giorno la pelle migliora sempre più in termini di idratazione, comfort, compattezza ed elasticità». Info: mauriziocavallini.com, allergan.it.

5. Se il filler non basta più

Hai superato gli anta, ma ti sei trascurata e hai notato che l'ovale del viso tende a cedere? Oppure forse per il troppo sole o per una dieta sbilanciata, il tuo collo è «collassato» O ancora le mani sono invecchiate precocemente e la punta del naso è scesa? In tutti i questi casi, ma per altri ancora che riguardano il corpo, come la fastidiosa «tendina» delle braccia, lo svuotamento delle mani, il rilassamento dell'interno cosce, è possibile intervenire con una nuova tecnica, esclusivamente medica, ma indolore: un bio-lifting non invasivo che in pochissimo tempo, e senza effetti collaterali, rassoda, ricompatta e lifta le zone più colpite dall'ageing. Si tratta di fili riassorbibili, (realizzati con Pdo, un materiale sicuro, utilizzato anche nella chirurgia cardiaca) che vengono inseriti nel derma o nella zona sottocutanea con l'aiuto di aghi sottili. Poiché seguono l'orientamento gravitazionale assicurano il massimo sostegno, ma stimolano anche la produzione di nuovo collagene. Esclusi gli effetti collaterali, unica raccomandazione post-trattamento: evitare per un po' l'esposizione al sole. Info: V Lift, solo nei centri medici selezionati da Seventy BG srl, skinproject.it.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

6. Più giovani in un'ora

Ritrovarsi ringiovanita con un intervento ambulatoriale di un'ora, in anestesia locale, è possibile: ti lascerà un po' di gonfiore sul viso per circa una settimana, ma ti permetterà comunque di tornare subito alle tue normali attività quotidiane. Stiamo parlando della lipostruttura con la tecnica Coleman rivista da Paolo Santanché, chirurgo plastico e medico estetico a Milano . Si interviene su due fronti: prima si fa una piccolissima incisione in una zona nascosta del corpo per prelevare un po' di grasso, quindi lo si centrifuga per purificarlo e successivamente, mediante sottilissime siringhe, lo si inietta in diverse zone del viso, che poi appariranno naturalmente più giovani e fresche. Costi: da 1.500 a 3.000 euro, a seconda delle zone da trattare. Info: santanche.com.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito