Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Sgonfia & drena! Tutte le dritte per sconfiggere l'odiosa ritenzione idrica

Pancia a palloncino, piedi compressi dai sandali, gambe e caviglie extralarge: il caldo torrido fa aumentare la ritenzione d'acqua e ci regala anche una taglia in più, ma con trattamenti estetici, cibi drenanti rimedi ed esercizi sgonfiarsi è facile

ritenzione idrica rimedi anti gonfiore pancia piatta
Getty Images

Le temperature si impennano: mani, gambe, piedi e perfino l'addome lievitano. «Il gonfiore, o edema, è fisiologico in questa stagione, quando l'organismo, per disperdere calore, risponde con la vasodilatazione. La conseguenza è un rallentamento del ritorno venoso e una maggiore quantità di liquido che va a imbibire il tessuto sottocutaneo», spiega il dottor Giulio Mercandalli, chirurgo vascolare presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano. Addio a top attillati e a sandali a listini? Assolutamente no. Ecco i rimedi che sgonfiano, con sollievo immediato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Moto e respiro

Se l'obiettivo è ripristinare il ritorno venoso, fare attività fisica è il primo step. «Contrarre i muscoli significa anche "spremere" i vasi sanguigni, agevolando la circolazione», dice Mercandalli. Camminare e nuotare sono attività sempre valide, ma se volete sgonfiarvi in fretta, provate la posizione yoga Dhanurasana (detta anche dell'arco): distese a pancia in giù, piegate le ginocchia e portate le mani indietro, fino ad afferrare le caviglie. Con le braccia tese, alzate il petto e le cosce da terra. Tenete il bacino fermo mentre eseguite da cinque a 15 respiri. Sciogliete la posizione e sedetevi sui talloni, posando il busto a terra. La sequenza, ripetuta spesso, aiuta a ottenere un fisico più tonico, libero dai «ristagni».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Grande freddo

È un classico, ma in caso di gonfiore il gelo resta un alleato fondamentale. «A fior di pelle dà sollievo, mentre in profondità esercita un'utile azione vasocostrittiva», spiega Daniela Villa, direttore tecnico di L'Erbolario. «Ecco perché è utile riporre le creme in frigorifero. La bassa temperatura della texture rende l'applicazione ancora più piacevole durante il massaggio». Il freddo è ideale anche per contrastare la stasi venosa: basta irrorare le gambe con il getto d'acqua della doccia. E in caso di caviglie doloranti, nulla è più efficace di un pediluvio con ghiaccio e olii essenziali di limone, ginepro e menta.

Per sgonfiare la pancia e combattere la ritenzione è utilissimo l'automassaggio: si esegue con il palmo della mano aperto, disegnando sull'addome dei movimenti a spirale, da sinistra verso destra, avvicinandosi all'ombelico.

Cibi strizzavita

Un bicchiere di prosecco di troppo, acqua fredda gassata, frutta molto zuccherina, formaggi freschi e insaccati, d'estate, possono far lievitare il girovita. Problema spesso aggravato dalla ritenzione di liquidi. Come rimediare? Fate dei minipasti frequenti. Evitate tutti i dolcificanti che finiscono in "olo" (mannitolo, sorbitolo). «Date la preferenza alle verdure che non gonfiano: finocchi, sedano, peperoni, melanzane, zucchine, lattuga e fagiolini, tutte a bassa capacità fermentativa», dice Betti Taglietti, specializzata in tecniche erboristiche e autrice di Benessere da bere (24 Ore Cultura). «Se l'obiettivo è drenare liquidi, sono perfetti frutti di bosco (mirtilli e lamponi), prugne, ravanelli, cavolo rosso e uva. Al posto della pasta, preferite il riso nero: «È ricco di antociani, che favoriscono la microcircolazione». Via libera a proteine magre: petto di pollo ai ferri, spiedini di pesce, uova sode. A fine pasto, infusi e tisane sono valide alternative al caffè. «Un blend di ortica, bardana, orthosiphon e uva ursina ha azione diuretica», dice Taglietti. Vite rossa, rusco, centella, amamelide, tarassaco, betulla ed equiseto decongestionano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Rimedi d'urto

Variegato il menu dei trattamenti estetici che riducono i volumi: si parte da rituali che sfruttano componenti naturali come fanghi, argille, immersione in acqua salata, percorsi idrovascolari e si arriva ad apparecchi ultimi nati come Endosphères Therapy (dotato di un rullo con sfere di silicone rotanti, il manipolo esercita la pompa linfatica, riattivando la circolazione). Costo: 80 euro a seduta (info: endospheres.com). Efficace anche la nuova tecnologia Lpg Cellu M6® Alliance (una sinergia rullo-aletta motorizzati, per un'azione snellente e antiaging). Costo: 2,50 euro al minuto. (Info: endermologie.com). In più, una selezione di programmi medico-estetici di comprovata efficacia, per esempio carbossiterapia e mesoterapia, ossia microiniezioni di sostanze vasoprotettive e stimolanti del flusso sanguigno.

Infine, ultimi ma non per importanza, ci sono anche i prodotti cosmetici che aiutano a sgonfiare!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo