Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Che cos'è il microblading, la nuova frontiera per le sopracciglia

È il nuovo trattamento che promette faville: sopracciglia folte e intense e dal look naturale più che mai, ma come funziona?

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Purtroppo non è da tutte avere delle sopracciglia perfette. È difficile avere lo sguardo intenso di Cara Delevingne e Lily Collins, soprattutto se non si sa quale forma scegliere per il proprio viso! E mentre alcune di noi hanno la pazienza di ridisegnarle ogni santo giorno, altre vogliono semplicemente un effetto long-lasting per non pensarci più. Per anni abbiamo visto i tattoo semi-permanenti e persino i trapianti per le sopracciglia (!). Ma questi trattamenti si sa, spesso oltre alla sofferenza creano anche risultati non proprio naturali.

Adesso è il turno del microblading, una nuova tecnica semi-permanente che promette di rivoluzionare le vecchie strategie beauty. Negli Stati Uniti è già parecchio diffusa, resta da vedere come prenderà in Europa. Intanto ci chiediamo: ma è davvero così diversa dai tattoo? Vediamo di capire in dettaglio di cosa si tratta.

Che cos'è il microblading?

«Il microblading è un trattamento semi-permanente ideale per rinfoltire le sopracciglia e farle apparire più corpose» spiega Priya Kerai, brow expert da Browhaus. «Viene molto usato anche da chi ha perdita di capelli o è reduce da chemioterapia». I suoi effetti di norma possono durare dai 3 ai 6 mesi.

Come funziona?

«Invece di una pistola tattoo, per disegnare i singoli tratti viene viene usata una penna speciale, con un risultato molto più naturale.» spiega Jaimineey Patel, head therapist al Blink Brow Bar. «Inoltre, questo trattamento è quasi indolore, e comunque in tutta l'area viene applicata una crema anestetizzante.»

Quali sono i benefici?

«Il risultato è più durevole di altri trattamenti» dice Kerai. Il finish è molto più realistico grazie al tratto della penna, le sopracciglia sembrano proprio vere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo