Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Gli errori più frequenti (e inaspettati) che commetti ogni volta che ti depili con il rasoio

Un decalogo da seguire alla lettera

Taylor Hernandez / Unsplash.com

Se pensiamo che abbiamo circa due milioni di peli sul corpo (e di questi 150mila sulle gambe), e sono circa cinquemila le depilazioni a cui, in media, una donna si sottopone durante la sua vita, capiamo subito che la faccenda è più seria del previsto. E che se Julia Roberts, Madonna e Rihanna sono fan del pelo ribelle, noi non siamo ancora così avant-garde da provare a infischiarcene. Se da una parte ci sono le sostenitrici accanite dell'epilazione (che prevede la rimozione dell’intero pelo con strumenti come ceretta, pinzette, strumenti laser) che inorridiscono anche solo a sentire la parola lametta, dall'altra, sono tantissime le supporter del rasoio che lo usano come metodo preferito di depilazione (la rimozione è parziale e avviene tramite lamette e creme depilatorie). Più facile, veloce, economico e soprattutto fai da te. Anche perché i rasoi negli ultimi anni hanno compiuto passi da gigante, perfezionandosi sempre più, assumendo forme sempre più ergonomiche e lame più sicure. Per una perfetta rasatura, è fondamentale seguire una serie di regole e prestare attenzione nel non incorrere negli errori più comuni, come ci ricorda thelist.com. Ammorbidire la pelle prima di utilizzare il rasoio, non usare un sapone solido che secca più la pelle ma meglio una schiuma da barba e applicare una crema lenitiva terminata l’operazione, tanto per cominciare. Tenere sempre conto che ogni area del nostro corpo ha esigenze diverse per quel che riguarda la depilazione. Sulle gambe, dove ci sono poche ghiandole sebacee, la pelle (e i peli) possono risultare più secchi. Sotto le ascelle, depilarsi può essere più facile perché la pelle è più elastica. La zona dell'inguine, come sa chiunque ci abbia provato, è invece piena di angoli e asperità. Ecco il decalogo da seguire pedissequamente per una depilazione con il rasoio magistrale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

1. Stai usando il rasoio sbagliato (o quello del tuo lui)

Depilarsi con il rasoio è il metodo più economico, ma è importante non farsi prendere la mano e acquistare le lamette più cheap del mercato, o quelle pensate per gli uomini (realizzate per radere una superficie più piccola, ovvero il viso). Sbagliatissimo prendere in prestito il rasoio del tuo lui anche per una questione di igiene (spesso durante la rasatura ci si taglia e alcune particelle di sangue e batteri possono rimanere sulla lama). A ciascuno il suo rasoio, chiaro.

2. Ti depili nella vasca

Radersi nella vasca invece che nella doccia può sembrare più semplice, ma come spesso accade comodità non fa rima con benessere. Heather Wilson, estetista e direttrice dello sviluppo del marchio per i prodotti per la cura della pelle InstaNatural, ha spiegato a Byrdie i motivi per cui la vasca non è adatta alla rasatura. «Anche se un bagno caldo ammorbidisce i capelli e rende la rasatura più confortevole, l'acqua fa anche gonfiare la pelle», ha spiegato. Quando esci dalla vasca e il gonfiore indotto dall'acqua si placa, potresti avere le gambe piene di peli ispidi e non avere la pelle liscia che probabilmente ti aspettavi. La rasatura sotto la doccia è un modo molto più efficace per ottenere una rasatura accurata.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. No alla rasatura a secco

È una prima bella giornata di primavera. Sei di fretta, quindi non hai il tempo di entrare in doccia, devi giusto indossare quel prendisole super carino che hai appena comprato. Allora cosa fai? Afferri il tuo rasoio e inizi a passarlo su è giù sulle gambe così a secco, senza acqua e schiuma da barba. Sai già che è sbagliatissimo. Bruciature, irritazioni, tagli (e dolore) sono certi al 100% con una depilazione senza acqua, gel e schiuma da barba.

4. Dedichi poco tempo alla rasatura

Una depilazione con il rasoio soddisfacente e non dolorosa non può essere veloce e sommaria. «Sei più propenso a farti male, irritare la pelle, o tralasciare delle aree quando stai provando a raderti troppo in fretta», ha detto a Women's Health UK Dendy Engelman, dermatologa di New York. Prenditi tutto il tempo e prova a passare il rasoio sulla pelle con «colpi lisci e regolari» per prevenire tagli e irritazioni.

5. Ti depili nella direzione sbagliata

Uno degli errori più comuni che si commettono durante la depilazione con il rasoio, è iniziare subito con il contropelo: questa operazione, specialmente se si ha la pelle particolarmente delicata, può provocare irritazione e procurare piccoli e fastidiosi tagli. L’operazione giusta da fare è iniziare a radersi a favore della crescita, cioè dall'alto verso il basso, per poi proseguire successivamente in contropelo, idratando nuovamente la pelle.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

6. Usi il sapone al posto della crema da barba

Usare il sapone al posto della crema da barba non è una buona idea perché «non crea abbastanza lubrificazione affinché il rasoio possa scivolare facilmente contro la pelle, il che può aumentare le probabilità di tagli», ha spiegato il dermatologo Ellen Gendler a Good Housekeeping. Chiaro.

7. Non prepari la pelle prima di raderti

L’errore più comune che si commette quando ci si depila con il rasoio è quello di non preparare la pelle prima della depilazione. Prima di passare il rasoio è bene detergere accuratamente la pelle, basta anche lavarla con del sapone neutro e acqua calda per ammorbidire il pelo e assicurarsi una rasatura migliore e senza irritazioni. Prima della rasatura, è utile trattare la pelle da radere con uno scrub esfoliante, che elimina la pelle morta assicurandovi una depilazione con il rasoio ottimale, priva di irritazioni e peli incarniti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Crema esfoliante per il corpo Sparkle Skin™ Body Exfoliating Cream, Clinique. 36,50 euro su cliniqueitaly.it.

BUY NOW!

8. Usi il rasoio usa e getta troppo a lungo

Radersi la pelle con lame sfruttate al limite e non più affilate, è il peggiore errore che si possa commettere. La depilazione fatta con una lametta usa e getta usata all'infinito, provoca irritazioni, tagli e una buona dose di peli incarniti, senza considerare le possibili infezioni batteriche.

9. Lasci il rasoio nella doccia o sulla vasca

Spesso, per comodità, si lascia il rasoio esposto senza la testina di protezione in zone dove rischia di bagnarsi frequentemente, come la doccia, la vasca o il ripiano del lavandino. Non c’è niente di più sbagliato, perché in questo modo la lama del rasoio viene spesso a contatto con l’acqua anche quando non viene utilizzato, e si rovina molto prima. Dopo l’uso, meglio riporre il rasoio ben asciutto in un ambiente protetto.

13. Non idrati la pelle dopo la rasatura

Idratare le gambe dopo la rasatura è un passaggio fondamentale, per evitare spiacevoli irritazioni e proteggere la pelle che in quel preciso momento è molto delicata. Dopo la depilazione potrebbero comparire dei piccoli puntini rossi o brufoletti, causati da un’irritazione in corso, e per questo è meglio scegliere una crema idratante (o una lozione leggera o un olio per il corpo) specifica per il post-rasatura, meglio se priva di alcool e profumi.

Courtesy photo

Panna idratante corpo Estratto di Anguria, Sephora Collection. 16,90 euro su sephora.it.

BUY NOW!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo