Ritrova la postura e rilassa le spalle per riattivare il metabolismo e ritrovare l'energia (bastano 6 buone abitudini)

Comincia adesso, con l’aiuto di discipline antiche abbinate a cibo e prodotti di bellezza rivitalizzanti: i consigli degli esperti per avere benefici e una pelle bellissima

image
Robin Benzrihem / Unsplash.com

Flessibilità, equilibrio e vigore. Sono gli ingredienti di una vitalità che ti fa sentire bene dentro il tuo corpo, indipendentemente dall’età. «Ognuno di noi nasce con una quantità di energia che le medicine indiane e cinesi hanno chiamato con nomi diversi, come Qi, prana o soffio vitale. Nel tempo si consuma perché non viene nutrita e protetta», spiega Nicola Riva, esperto di Qi Gong e co-fondatore di L.u.c.e (Libera università di crescita evolutiva. Info: blessyou.me). «Questo è il momento dell’anno ideale per risvegliare il Qi con un programma che combina discipline orientali e alimentazione vitalizzante e consente a chiunque di regolare la forza fisica partendo da quella interiore». Il segreto? «Sta nella combinazione tra massaggi, movimento dolce, respirazione consapevole, cosmetici ad hoc e stile di vita corretto. Con grandi benefici, a partire da un corpo che riesce finalmente a dimagrire e una pelle luminosa». Ecco 6 semplici step per sentirti rinascere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Ringiovanisci la pelle del viso

Secondo la tradizione del massaggio shiatzu, perfino le rughe sono la conseguenza di uno squilibrio del flusso dell’energia nell’organismo. I solchi sulla fronte rivelano insoddisfazione e dispiaceri, mentre quelli a lato della bocca indicano tristezza o preoccupazioni. Lo shiatzu agisce sui meridiani del viso stimolando così il sistema energetico e quello linfatico. Il Qi riprende a fluire correttamente, riportando in funzione ottimale il microcircolo, che ossigena in modo efficace tutti gli strati del derma.

Getty Images

Risultato: la pelle appare subito ben tonificata e, grazie anche al massaggio che stimola la muscolatura profonda, gli zigomi e l’arco sopraccigliare potrebbero risultare perfino più alti e “tirati” (info: Federazione italiana shiatzu, fiseo.it).

Per drenare: Advanced Cellu Remover, Korff (€ 35).
Courtesy photo

2. Ritrova grazia e armonia

Tutto parte dalla postura. Dicono i saggi cinesi: “Stai dritto come un pino”, così la tua schiena, ma anche gli organi interni, ritroveranno la loro funzionalità, nutriti dal flusso rinnovato del Qi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Trova la posizione «Stai dritta in piedi, con i piedi paralleli in linea con le spalle e le ginocchia leggermente flesse», spiega Nicola Riva. «Ruota in avanti il bacino e immagina di stare seduta su uno sgabello invisibile. Le braccia sono allungate ai lati del corpo.

2. Rilassa le spalle Allarga le braccia come per abbracciare un albero di medio fusto, lasciando tra le mani uno spazio pari a due pugni. I gomiti rimangono più bassi delle spalle mentre le mani, all’altezza delle spalle, sono morbide e rilassate.

Per tonificare: Frankincense Toning Body Cream, Neal’s Yard (€ 47).
Courtesy photo
Per tonificare il corpo: Frankincense Toning Body Cream Neal's Yard (euro 47).

3. Visualizza Immagina che dalla tua testa fuoriesca un filo invisibile che tira delicatamente verso l’alto. Sentirai, nella stabilità di questa posizione, due forze che agiscono: un radicamento alla terra e un’espansione verso il cielo.

4. Relax totale Tenendo gli occhi chiusi, respira dal naso sentendo che, a ogni inspirazione, l’addome si alza e a ogni espirazione si abbassa. Resta così per 2-3 minuti. Ripetendo l’esercizio tutti i giorni, ti accorgerai che il tempo di resistenza aumenta e potrai protrarlo a cinque minuti. Ti stupirai di come questa posizione, in cui sembra che nulla si muova, sia invece molto intensa perché, oltre ad attivare l’energia e la potenza delle fasce muscolari, introduce a una forma di meditazione statica in cui anche la mente si rafforza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Fai il pieno di ossigeno

Nella stessa posizione, per riattivare il flusso d’energia dai piedi alla testa, potenziando i muscoli e togliendo rigidità alle articolazioni, esegui questa respirazione in quattro fasi.

1. Inspirando, immagina di raccogliere con le mani l’energia dalla terra e portarla davanti a te, facendo risalire le braccia davanti al bacino e poi all’altezza del cuore, con i palmi delle mani che si guardano, come se tenessero una palla.

2. Espirando, allunga le braccia in avanti per portare l’energia che hai convogliato al cuore verso l’esterno del corpo. Non stendere completamente le braccia: mantieni sempre i gomiti piegati e le mani che non arrivano a toccarsi, in modo da non bloccare l’energia.

3. Inspirando, apri le braccia e sollevale verso l’alto, immaginando di espanderti fino ad abbracciare l’energia celeste. Con le mani aperte, raccogli l’energia del cielo e, riabbassando le braccia verso il busto, immagina di portarla davanti a te, all’altezza del cuore.

4. Espirando, riporta dolcemente le braccia verso il basso e chiudi il ciclo, tornando alla terra.

Effetto hot: Thermal Tone Anti-cellulite Warming gel, Avon (€ 20)
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Muoviti con leggerezza con la tecnica del Qi Gong

La tecnica del Qi Gong per la colonna vertebrale è utile anche per migliorare la respirazione, che diventa più ampia e profonda a beneficio di tutti gli organi, le giunture e i tessuti. E una rinnovata consapevolezza della tua fisicità.«Il tempo da dedicare agli esercizi arriva a una ventina di minuti, ma già solo cinque, ripetuti ogni mattino, fanno una grande differenza», assicura Nicola Riva.

«I movimenti, che possono essere eseguiti ovunque, consistono in allungamenti delle braccia, rotazioni dei polsi e plié a gambe divaricate da ripetere in modo fluido, concentrandosi sulle sensazioni corporee a partire dalla pianta dei piedi fino alla sommità della testa, in modo da percepire un senso di stabilità e, allo stesso tempo, di libera espansione. Più i gesti vengono eseguiti con lentezza, più si guadagna in flessibilità. I muscoli diventano forti, le articolazioni morbide, e il corpo ritrova una potenza inaspettata». (Info: zhinengqigong.it).

Per illuminare il viso: Sérum Anti Taches Trattamento alle cellule vegetali attive, CBN (€ 29,90).
courtesy photo

5. Attiva a tavola il metabolismo

Siamo abituati a collegare energia a calorie, e il solo pensiero di accumularle ci mette in allarme. Ma l’energia vitale con le calorie non ha molto a che fare, anzi: i cibi energeticamente più utili sono anche quelli più leggeri. Frutta, verdura erbe e radici amare (occhio ai vegetali a effetto rallentante come cavoli, rape, ravanelli, avocado, noci di cocco). Una dieta basata su questi alimenti aiuta a bruciare più calorie e quindi a ritrovare agilità e potenza anche grazie alla perdita di massa grassa. A questo scopo, oltre a eliminare gli alimenti che ritardano i ritmi metabolici (carni grasse, latte, formaggi, panna, burro, yogurt, gelati, zucchero, maionese e salse grasse) è necessario sostituire gran parte delle proteine animali con quelle vegetali (fagioli, lenticchie, ceci, pinoli, arachidi e mandorle tostate sono tra gli alimenti più ricchi). Infine, il consumo di frutta e verdura cruda (o cotta in modo delicato a basse temperature) garantisce un approvvigionamento di quegli enzimi che sono il miglior attivatore energetico e metabolico del nostro corpo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ed ecco un esempio di dieta per avere la pancia piatta.

Colazione: muesli integrale senza zucchero e un frullato ai frutti rossi.

Pranzo: penne di grano saraceno al pesto di basilico o di rucola o di foglie di ravanello scottate in poco brodo (o spaghetti di soia con verdure fresche saltate con olio e aglio); insalata mista condita con succo di limone e gomasio alle alghe (apporta meno sodio del sale e beneficia delle proprietà stimolanti delle alghe).

Cena: insalata di radicchi freschi, pesce al vapore o scottato brevemente in padella, una fetta di pane integrale ai cinque cereali.

Snack: a metà mattina e pomeriggio, una cucchiaiata di semi o sei mandorle o un centrifugato di frutta e verdura; una tazza di tè verde.

6. Creme e massaggi rinvigorenti

Mai sottovalutare la forza dei cosmetici. L’applicazione di prodotti che “parlano” ai mitocondri, e quindi ai centri vitali delle cellule, offre il suo contributo al processo di rivitalizzazione. Caudalie, per esempio, assieme alla Harvard Medical School, ha scoperto come ripristinare il metabolismo cellulare grazie a un’associazione tra resveratrolo di vite e betaina di origine naturale. Lavorando in sinergia, questi due attivi vegetali non solo aumentano la quantità di mitocondri nelle cellule ma, di conseguenza, anche la produzione di Atp, cioè delle “molecole energetiche”.

Sul fronte corpo, invece, l’attivazione del metabolismo passa attraverso l’aumento della termogenesi grazie all’utilizzo di attivi stimolanti come caffeina e tè verde, oggi sempre più presenti nei prodotti snellenti. Mentre nelle spa si praticano massaggi sulle linee dei meridiani (secondo la medicina tradizionale cinese) o in corrispondenza dei chakra (secondo la medicina ayurvedica) per promuovere la libera circolazione del soffio vitale, e ottimizzare così tutti i programmi di snellimento, rimodellamento e tonificazione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

E infine: riscopri i Cinque tibetani

Sono esercizi semplici da ripetere in serie, da 3 fino a 21. Come lo yoga in generale, oggi sono molto di moda anche nelle spa (per esempio potete praticarli qui: vigilius.it e theviewlugano.com).

1. In piedi, braccia larghe, palmi rivolti verso il basso, continua a ruotare su te stessa in senso orario, in modo che il braccio sinistro tenda verso destra.

2. A terra, supina, braccia lungo i fianchi, solleva contemporaneamente le gambe a 90 gradi rispetto al busto e la testa verso il petto. Spalle, schiena e bacino rimangono a contatto con il suolo.

3. In ginocchio, mani sui glutei, testa appoggiata sullo sterno, inarca all’indietro testa, spalle e il tratto toracico della schiena.

4. Distesa a pancia in su, palmi a terra, ginocchia ripiegate con i talloni vicini ai glutei solleva il bacino, inspirando. Torna alla posizione di partenza espirando.

5. Prona, bacino e arti a terra, palmi delle mani a terra larghi quanto le spalle e piedi appoggiati sulle dita flesse, solleva il bacino.

Candela The Female Energy di Aphrodite Scented Candles (€ 54).
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo