Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

C'è poco da fare, per tonificare il corpo l'acquagym è lo sport in assoluto più efficace

Il fitness in acqua aiuta a scolpire le forme, drenare, dare tono, combattere la cellulite: per sentirsi come una sirena

Jay Wennington / Unsplash.com

La dolcezza, la fluidità e la potenza dell’elemento femminile per eccellenza, l’acqua, sono straordinari alleati delle forme. Aiutano a rimodellare, rendendo più efficaci gli esercizi di gym e aumentandone, assieme all’efficacia, il grado di sicurezza. Nell’acqua, il corpo può sostenere sforzi più intensi senza stressare le articolazioni, tanto che agli inizi l’acquagym non era una disciplina fitness, ma una pratica usata nelle terapie riabilitative. Oggi tutte le sue declinazioni sfruttano la resistenza e il massaggio dell’acqua per drenare, snellire, scolpire e tonificare le diverse parti del corpo. La nostra miniguida vi aiuterà a scegliere, tra le novità, l’attività più adatta al vostro obiettivo. Abbinandola a creme e gel specifici, per risultati ancora più eclatanti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Hidrobyke: in acqua con la bici.
Courtesy photo

Tonificare i glutei e assottigliare le gambe

Per riarmonizzare la silhouette a pera, sbilanciata nella parte inferiore del corpo, puntate sulle nuove discipline che prevedono un lavoro aerobico focalizzato soprattutto su natiche e gambe.

Water grid: inserita dall’American College of Sports nella classifica delle discipline più di tendenza nel 2018, si basa su un mix di movimenti (camminata, corsa sul posto, saltelli, piegamenti, torsioni) eseguiti in acqua in uno spazio ristretto delimitato da una griglia galleggiante. Ci si allena con attrezzi specifici (bilancieri, cavigliere) per bruciare più calorie (4-500 in un’ora) e tonificare dalla vita in giù. Info: virginactive.it

Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Aguamovida: è un interval training simile a una danza, che si esegue a velocità e ritmi diversi per tenere sempre alta la frequenza cardiaca e bruciare fino a 500 caloriein 50 minuti. Il lavoro è mirato sulle gambe (ma coinvolge anche le braccia) e ha un effetto riducente, drenante e tonificante. Il tutto a ritmo di musica, con movimenti codificati: passi di reggaeton, pump-up, burlesque.

Aquafitness deep: si effettua in acqua profonda (180 cm) senza appoggiare i piedi sul fondo, ma galleggiando con l’aiuto di appositi anelli-cintura. D’intensità medio alta, prevede esercizi mirati sui singoli gruppi muscolari, resi più efficaci dall’uso di attrezzi come manubri, cavigliere, bilancieri. Ovviamente, con colonna sonora inclusa.

Léa Dubedout / Unsplash.com
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Armonizzare busto, spalle e braccia

Danzare in acqua con il palo o sferrare pugni: l’importante è sollecitare la muscolatura della parte superiore del corpo, mentre il massaggio costante delle onde migliora la circolazione sanguigna.

Acquapole: è l’attività fisica che usa il palo della pole dance, perfetta stazione di lavoro per una serie di esercizi total body (in tutto 150) che tonificano spalle, braccia e addome. La lezione dura dai 30 ai 60 minuti. Dopo la preparazione con stretching e allungamenti si passa alla parte con il palo d’acciaio, immerso per metà nell’acqua. I muscoli, per mantenere le varie posizioni, sono sempre in tensione e costretti a vincere la resistenza dell’acqua. Calorie consumate: 500 all’ora. Info: www.acquapole.com

Aqua boxing: riprende gli insegnamenti della fit boxe ed è perfetta per chi vuole tonificare la parte alta del corpo. La lezione, che dura circa un’ora, consiste nello sferrare pugni con gli appositi guantoni a un punching ball ancorato sul fondo della piscina. I muscoli più interessati sono quelli delle braccia, ma con notevole beneficio anche per gli addominali. Calorie consumate: circa 800. Info: palestrauniverso.it

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Vitino da vespa e tanta energia in corpo

Tra le novità che verranno presentate a RiminiWellness 2018, il festival del fitness di Rimini, ci sono anche le attività in acqua: ecco le 3 migliori per chi ama la forma a clessidra.

Fit paddling: è una disciplina ideata dal canoista Fulvio Fina. Unisce esercizi di fitness ai classici movimenti del paddling, in modo da riportare armonia tra la parte alta e bassa del corpo sviluppando forza, elasticità e potenza nella fascia centrale, quella che consente di mantenere l’equilibrio. Per allenarsi si usa una tavola galleggiante antiscivolo in polietilene, sui cui si sta in bilico e si eseguono addominali, squat e flessioni. Calorie bruciate: 700 all’ora. Info: fitpaddling.it

Boxing splash: altra new entry presentata a Rimini è un mix di musica, kickboxing e boxe: ideale per le più dinamiche, è un “combattimento” nel quale il costante movimento, oltre a bruciare energia assottigliando girovita, fianchi e cosce, genera un massaggio linfodrenante utile a sgonfiare tutto il corpo. Calorie bruciate: 600 in un’ora. Info: b360.it/Boxing-splash

Hidroabdominal: è un water fitness concentrato nella zona degli addominali e nella parte centrale del corpo. Gli esercizi consistono in una serie di addominali, sforbiciate e avvitamenti, utilizzando una sbarra come piano di appoggio. Calorie bruciate: 300 in 45 minuti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo