Robbie Williams non sta benissimo e il tatuaggio che si è fatto sulla pancia è un chiaro segnale

Robbie Williams sono io e su questo non ci piove: il nuovo tatuaggio del cantante è "un segno particolare" da mettere sulla carta d'identità

Robbie Williams tatuaggi
Getty Images

Se Damiano dei Måneskin si è tatuato la faccia di Gesù sulla gamba. Se Levante canta pacifica Gesù Cristo sono io. Robbie Williams, si quel Robbie Williams, vuoi che non possa tatuarsi sulla pancia, tendente al cuore, la sua faccia senza nemmeno una corona di spine? Fake (vogliamo parlare della tenerezza se fosse un trasferello?) o vero. Autoritratto su pelle o inchiostro sotto pelle. Il nuovo tatuaggio di Robbie Williams è una foto sbiadita dei tempi che furono, di un Robbie con cresta e sorriso arrogante che faceva tremare le gambe alle ragazzine di mezzo mondo e che sì si sentiva Dio, in terra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

UH OH.

A post shared by Robbie Williams (@robbiewilliams) on

Il nuovo tatuaggio di Robbie Williams è un omaggio al se stesso che non c'è più? Il nuovo tatuaggio di Robbie Williams è un promemoria a se stesso (e agli altri) che quel ragazzino pronto a conquistare il mondo è vivo e la sua fame di gloria non si placherà mai? Versione 2.0 del selfie ante litteram dei pittori notte e tempo, una foto autoritratto tatuato sulla pancia (prontamente postata su Instagram) qualche cosa vuol dire per forza e su questo non ci piove. L'ultimo anno per il cantate super star è stato tosto. Una malattia seria, per cui ha rischiato anche di morire, gli ha fatto annullare il tour e riportato i piedi ben piantati per terra. Molto di più che la depressione, dello sbandamento, della foschia della dipendenza. Una malattia che lo ha reso umano e come tale impotente davanti all'ignoto, all'ineluttabile. "Una volta che sei sul pianeta da 43 anni, ti rendi conto che, anche se hai tutto quello che puoi desiderare, non sei invincibile" ha raccontato al Sun. E finisce che non ti senti più Dio e, se sei Robbie Williams, un capogiro ti può anche venire. Poi come tutti gli eroi in terra piano piano riprendi dimestichezza con la tua nuova vita e finisce che, a guardare la grandezza di quello che fai, con gli occhi di chi combatte una battaglia ancor più grande ti senti ancora più, e invincibile, di nuovo, questa volta però con meno spocchia e più gratitudine. Forse.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Always revealing too much 😉

A post shared by Robbie Williams (@robbiewilliams) on

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo