L'olio d'oliva sui capelli bagnati e sulla pelle è un vero portento. I benefici? Parecchi

Fa così bene! Ecco perché non deve mai mancare nella nostra beauty routine

image
Lua Valentia / Unsplash.com

L'olio d'oliva è un vero e proprio elisir di bellezza. Sappiamo già che consumarlo fa molto bene alla nostra salute: è tutto merito delle sostanze al suo interno, come acidi grassi insaturi e polifenoli che possono aiutarci a combattere il colesterolo cattivo LDL e che svolgono anche un'azione antiossidante (contro i radicali liberi responsabili dell'invecchiamento). L'olio d'oliva può essere anche un valido aiuto per l'assorbimento della vitamina K, una vitamina liposolubile indispensabile per il benessere di ossa e per la coagulazione del sangue, ma ci sono numerose proprietà cosmetiche da non sottovalutare, di cui possiamo beneficiare a patto di utilizzare per la nostra beauty routine un olio d'oliva di qualità, extravergine e magari biologico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Olio di oliva benefici per la pelle

L'olio d'oliva fa bene alla pelle, anzi fa benissimo: ha infatti una spiccata azione emolliente e lenitiva, ideale contro la pelle secca. Quella delle mani inclusa: per curarla durante la stagione fredda prova ad applicarlo a mo' di impacco e lascialo agire per una mezzoretta prima di risciacquare con acqua tiepida e un sapone delicato. Puoi usare l'olio d'oliva anche per nutrire le unghie e ammorbidire le cuticole quando fai la manicure mentre per sfruttare la sua azione idratante su tutto il corpo versane qualche cucchiaio nell'acqua della vasca, quando vuoi concederti un bel bagno rilassante (un trucchetto rivelato da una vera e propria icona di bellezza, Sofia Loren!). Usalo poi come olio vettore per applicare gli oli essenziali sull'epidermide, visto che non si possono usare puri e che devono sempre essere diluiti, ad esempio quando devi fare un massaggio decontratturante.

Olio d'oliva sul viso

Dato che il viso è la parte del nostro corpo che rimane più esposta al sole e alle intemperie, tutto l'anno ma specialmente in inverno, dobbiamo dedicargli molte più attenzioni: per nutrire la pelle puoi inserire nella tua beauty routine una pratica maschera fai da te a base di olio di oliva e miele, da fare 2-3 volte alla settimana, mentre la maschera con argilla e olio d'oliva può aiutarti a rimuovere tutte le impurità tipiche della zona T (tempo di applicazione di entrambe le maschere 15-20 minuti, poi risciacqua con acqua tiepida) contro l'insorgenza di brufoli e acne. E se hai le labbra screpolate? Puoi usare l'olio d'oliva sia per ammorbidirle sia per fare uno scrub leggero, unendone un cucchiaino alla stessa quantità di zucchero. Hai finito il tonico e il latte detergente? Nessun problema! Al loro posto puoi usare tranquillamente l'olio d'oliva sulle ciglia e non solo, specialmente se per truccarti usi prodotti waterproof, dato che è un ottimo struccante molto delicato, adatto a pelli normali, miste e secche: applicalo sul viso, lascia agire per qualche istante in modo che riesca a sciogliere anche il make up più tenace e rimuovilo con i dischetti di cotone oppure con un panno in microfibra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Olio d'oliva sui capelli

Se cerchi un rimedio naturale contro la dermatite seborroica e la forfora l'olio extravergine di oliva è proprio quello che fa per te: prepara un impacco miscelando l'olio con un po' di succo di limone e acqua, applicalo sui capelli umidi, copri la chioma con la pellicola trasparente o una cuffia di quelle usa e getta e lascia agire una mezz'ora. In seguito procedi con il normale lavaggio, magari facendo uno shampoo in più in modo da essere sicura di rimuovere ogni residuo.

Olio d'oliva per abbronzarsi, è vero?

Girano molte leggende metropolitane relative all'uso dell'olio d'oliva per abbronzarsi ma si tratta, appunto, di una teoria bislacca (molto pericolosa) senza nessun fondamento scientifico. L'olio d'oliva fa bene per l'abbronzatura solo nel senso che deve far parte della nostra alimentazione, perché può aiutarci ad assorbire il beta carotene contenuto negli alimenti che vengono solitamente consigliati per la tintarella, come carote e verdure a foglia verde, ma dobbiamo comunque sempre proteggere la nostra pelle con un filtro solare adeguato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e Corpo