Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Come conservare il profumo (e farlo durare più a lungo)

Quale stanza è più adatta per tenere le fragranze? Come fare perché le note aromatiche durino a lungo? Tutti i piccoli trucchi che, alla fine, ti fanno risparmiare parecchio

fragrance
Getty Images

I profumi e le fragranze sono quel dettaglio che ti rende indimenticabile. Possono non avere la data di scadenza sulla confezione, ma questo non significa che non si deteriorino. Una delle tentazioni più forti che abbiamo è esporre quelle meravigliose boccette di vetro in bella vista, ma quanto incide questo sulle note aromatiche che ci piacciono tanto? Fragrance Direct ha rivelato di recente che esporre la bottiglietta a sbalzi di temperatura e luce diretta, può modificare in modo significativo il profumo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il sole diretto è sicuramente un pericolo per le fragranze, così come il calore, che spezza i legami chimici all'origine delle fragranze. Ancora peggio se le confezioni sono in plastica. Ma anche le temperature basse, sulla lunga distanza, modificano aromi e profumi. In pratica, per essere sicuri è meglio tenerli lontani da caloriferi e finestre.

Generalmente parlando, se il contenitore è scuro o color ambra, il profumo o olio essenziale che sia, si conserverà meglio e più a lungo. Una precauzione da tenere ben presente soprattutto in estate, non solo in luoghi esotici e vacanzieri, ma anche all'interno della propria casa.

Molti tendono a tenere i profumi e le fragranze nella stanza da bagno, perché è lì che vengono usati di più, ma l'umidità eccessiva generata dalla doccia o dal bagno caldo, può spezzare le particelle chimiche. In questo caso allora, meglio riporre le boccette in un armadietto o in un luogo riparato, ancora meglio se direttamente in una stanza con aria secca, ad esempio la camera da letto.

Infine, per una durata ottimale della fragranza, bisogna tenere la bottiglietta in posizione verticale e possibilmente nella sua scatola, evitando di agitare la confezione e aprirla e chiuderla troppe volte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi