Il tuo profumo sta rovinando la tua vita sociale (e non te ne sei minimamente accorta)?

E se l'eau de toilette non fosse poi così un alleato di seduzione?

image
Olivia Bauso / Unsplash.com

Tutta la fatica a trovare quello giusto che sia il tuo perfetto "autografo olfattivo", a studiare a memoria i passaggi per farlo durare più a lungo, a bacchettarti le mani quando ti viene anche solo in mente di sfregare i polsi dopo averlo spruzzato, e poi scopri che il profumo starebbe rovinando segretamente (e subdolamente) la tua vita sociale. Mai una gioia. Almeno questa è la tesi sviscerata da popsugar.co.uk che farà storcere il naso all'industria milionaria che punta tutto sugli eau de toilette come strumento di seduzione e self confidence. Secondo la dott.ssa Belisa Vranich, psicologa e autrice di The Breathing Class, il fatto che tutte le fragranze in commercio vadano a nascondere e camuffare l'essenza nature di una persona, non è per niente una buona notizia in termine di dating. In pratica, indossare il profumo potrebbe ridurre drasticamente le tue possibilità di trovare l'anima gemella. Parliamone. Dopo aver preso in considerazione di lasciare le ascelle wild e di rilegare il deodorante nell'armadietto del bagno, ecco un secondo (validissimo) motivo che potrebbe spingerci a dare una seconda chance al nostro profumo naturale (o thermal plume), a provare ad assecondare il codice che identifica ogni singolo individuo, e che nel mondo animale ha da sempre un ruolo fondamentale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Karoline Soares/Unsplash

«Da sempre l'uomo si affida alle sensazioni olfattive per dare o ricevere informazioni», ha detto la dott.ssa Vranich, mostrandosi ferrata anche in storia e biologia. «Oggi le persone mascherano il proprio odore naturale con fragranze di ogni specie, quindi ci stiamo perdendo i profumi da cui potremmo essere scientificamente attratti». Gli studi hanno dimostrato che il nostro senso olfattivo gioca un ruolo fondamentale nella ricerca e scelta del partner, «tutto questo perché la parte del tuo cervello che percepisce l'odore si trova vicino alla tua memoria», spiega la Vranich. Profumi, colonie, deodoranti possono quindi ostacolare la chimica più primitiva e istintiva che si basa sull'odore più selvaggio e ferino. «È davvero importante capire se ti piace il profumo di una persona senza artefici», continua la dottoressa, citando un famoso studio del 1995 che ha dimostrato come siamo naturalmente attratti da persone che hanno un odore opposto al nostro. Conclusioni? Al prossimo appuntamento al buio, portati la borsa della palestra, non si sa mai.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi