Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché i profumi non dovrebbero essere costosi? 10 risposte per rivedere le tue convinzioni sulle fragranze

Che differenza c'è tra profumo, eau de toilette ed eau de cologne? I profumi da cosa sono composti? Devono essere cari per essere di qualità?

Getty Images

Il profumo vale più di mille parole. Evoca, ricorda, anticipa, seduce, conferma. Ci si affeziona a un jus, si decide di cambiarlo (raramente) per gioco, per noia, per moda o per segnare e rimarcare una svolta (di vita). Applicarlo bene è un rito abitudinario ma con delle regole ben precise che andrebbero messe in atto con dedizione, per essere profumate tutto il giorno e preparate anche in caso di appuntamenti last minute. Ma c'è anche qualcosa di molto misterioso nel profumo. Diversamente dai vestiti e bijoux, è l'unica cosa che indossiamo ed è invisibile, una sorte di pozione magica, di cui conosciamo bene gli effetti ma meno cosa ci sia dietro. Thelist.com ha stilato una carrellata di dieci segreti sul profumo carpiti da addetti ai lavori: da cosa si trova al suo interno a come scegliere quello giusto, passando per il motivo per cui un'essenza è deliziosa sulla pelle della tua amica e sulla tua molto molto meno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Molte fragranze sono naturali

Fondato nel 1981 dall'ex pianista e modella, Annick Goutal, il marchio omonimo è ancora oggi uno dei nomi più importanti nel mercato dei profumi di lusso. Dopo la scomparsa di Annick, l'azienda è passata in mano alla figlia Camille Goutal, profumiera di punta del marchio. Intervistata da Thelist, ha rivelato che i fiori sono uno degli ingredienti più importanti che Annick Goutal utilizza nelle sue fragranze. «I fiori nei profumi hanno una storia molto lunga, sono così belli, femminili e sexy e questo si traduce nel profumo stesso», ha svelato. «I fiori incuriosiranno e affascineranno sempre sia gli uomini che le donne: quando le donne indossano profumi di fiori, alcuni uomini dicono di sentire un legame speciale con la natura».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

2. Alcune fragranze hanno ingredienti sintetici

Camille ha poi ammesso che il marchio Annick Goutal è sempre stato molto fedele agli ingredienti naturali, che rimangono i componenti principali delle sue fragranze, ma non è sempre possibile raggiungere il 100 percento. «Molte fragranze sono costituite da ingredienti naturali, ma non sempre: a causa del costo degli ingredienti naturali, la maggior parte delle aziende non può permettersele». Ma non è solo una questione di finanza. Per alcuni profumi specifici, usare sempre ingredienti naturali diventa complicato. «Gli ingredienti naturali sono belli e complessi, ma non sono i più facili da formulare, mentre gli ingredienti sintetici sono ottimi e offrono molteplici possibilità di combinazioni». Un altro motivo per cui i produttori usano ingredienti sintetici è quello di preservare l'ambiente. Eric Korman, che è il fondatore e CEO di PHLUR, ha confermato: «Non utilizziamo legno di sandalo naturale, perché questo sarebbe irresponsabile dal punto di vista ecologico, ma usiamo una materia prima creata in modo sicuro in un laboratorio che replica l'essenza del sandalo e doniamo 5 dollari per ogni bottiglia venduta all'Unione internazionale per la conservazione della natura».

3. C'è una differenza tra profumo, eau de toilette e acqua di colonia

Anche se tutti noi usiamo il termine profumo sempre e comunque senza distinzioni, Miss Goutal ha spiegato una volta per tutte le giuste diciture delle fragranze che si trovano sul mercato. «La più alta concentrazione è il profumo puro (parfum o parfum extrait). Poi c'è l'eau de parfum, poi l'eau de toilette e infine l'eau de cologne». Anche pensare che l'acqua di colonia sia un prodotto dedicato appositamente per gli uomini, è sbagliatissimo. «L'Eau de cologne non è in effetti un formato specifico per gli uomini, è un jus che può sorprendere e può effettivamente avere un odore diverso dalla versione profumo della stessa essenza».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Il profumo vale il suo prezzo

Proprio come per qualsiasi cosa, anche i prezzi dei profumi sono altamente variabili. «Ci sono molte ragioni per cui il profumo può essere caro», ha spiegato Camille. «Il motivo principale è la qualità degli ingredienti e il packaging». Attenzione però, perché il prezzo alto non sempre riflette la qualità.

5. Le fragranze non devono essere costose

Anche Korman conferma che una fragranza di qualità non deve per forza essere costosa. «Ci sono alcuni fattori chiave che fanno salire il prezzo del profumo e sfortunatamente molti di questi non sono gli ingredienti. Molti soldi vengono spesi e rimpiazzati per campagne di marketing inefficienti, royalties a stilisti o celebrità testimonial e confezioni esagerate».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

6. Le tendenze del profumo cambiano stagionalmente

Le tendenze stagionali dei profumi trainano le vendite, ma non del tutto. Secondo Camille Goutal,«esistono due tipi di tendenze: una è solo stagionale e dipende semplicemente dalle condizioni meteorologiche. Di solito le persone indossano profumi leggeri in estate e più pesanti quando fa freddo, ma non è una regola. Quando un ingrediente o un tipo di profumo è alla moda, potrebbe rimanere di tendenza per tre anni o qualche volta anche un decennio». Non tutti i produttori, però, sviluppano necessariamente le fragranze per essere alla moda. «Il nostro nuovo profumo di Naughty Garden, ad esempio, è una fragranza dal fascino intramontabile che unisce varietà di note davvero uniche che possono sicuramente trascendere le stagioni per essere indossate e apprezzate tutto l'anno anziché fissarsi in una stagione particolare», ha spiegato a TheList Francois Damide di Crafting Beauty.

8. Le fragranze possono avere un odore diverso su ciascuno

La nostra pelle, gli stili di vita o semplicemente la chimica possono far sì che lo stesso profumo risulti differente all'olfatto su due persone diverse. «La chimica del corpo di una persona influisce sul modo in cui odora una fragranza. Ad esempio, le persone hanno diversi livelli di pH. Questa è una ragione per cui una fragranza potrebbe avere un odore diverso su di te e sul tuo amico. Anche la temperatura corporea e l'ambiente in cui ti trovi influiscono sul propagarsi del profumo». Ecco perché, a volte, il jus provato in profumeria su una listarella di carta, una volta indossato cambia. «Ovviamente non siamo fatti di carta, quindi una fragranza avrà sempre un odore diverso su di te rispetto a come risulta su una striscia di carta al centro commerciale».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

9. Più la fragranza è di qualità, più durerà a lungo

Non c'è niente di peggio di un profumo che svanisce a mezzogiorno. Se la tua fragranza preferita non perdura nel tempo, potresti aver bisogno di un prodotto che abbia una concentrazione di profumo più alta. Magari scegliendo un estratto di profumo al posto dell'eau de toilette. Sempre senza esagerare.

10. Scegliere il giusto profumo non è difficile
Ci sono così tante fragranze sul mercato che la scelta del profumo giusto può sembrare alquanto complicato, ma secondo Korman non è poi così difficile. «Scegliere un profumo può essere fonte di dubbi e confusione, ma alla fine della giornata, la cosa più importante è sempre e comunque indossare ciò che ti piace a prescindere dalle mode». Perché l'olfatto è il nostro senso più viscerale e affidarsi all'istinto è la cosa migliore.

L’olfatto non ha età!✨💐

A post shared by Accademia del Profumo (@accademiaprofumo) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi