Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Make up tutorial: più luce con lo strobing (il contrario del contouring)

Non è contouring, non è sculping e non è solo glow: Claudio Fratoni, make up artist, spiega come si dà luce al viso con lo strobing

Lo strobing è una delle tendenze make up più forti per l'estate 2015. Con il make up tutorial di Claudio Fratoni, make up artist Nars, potrai realizzarlo in un attimo.

Qui trovi come individuare i 5 punti luce del viso strategici e i cosmetici giusti per illuminare il viso in modo naturale.

Che cos'è lo strobing

«È l'esatto contrario dello sculping o contouring. Lo strobing crea punti luce mentre il contouring crea zone d'ombra», dice Fratoni.

«Con lo sculping si scuriscono alcune zone del viso creando zone d'ombra per ridurre linee e volumi che escono da un contorno ideale. Si usa molto per il make up di cinema, teatro, per gli shooting fotografici, era utilizzatissimo dalle dive di Hollywood. Piuttosto difficile da fare bene…», conclude il make up artist.

Come si realizza lo strobing e quali prodotti servono

«Con lo strobing s'illuminano le zone del viso che si vogliono portare in evidenza ovvero tutte le parti centrali del viso: la fronte nella zona del terzo occhio tra le sopracciglia, le tempie, la punta del naso, la punta del mento, subito sotto l'occhiaia (si disegna un piccolo triangolo di luce con la punta rivolta verso il basso usando un illuminante)», afferma Fratoni.

«Si comincia preparando la pelle con una base che dev'essere estremamente light, utilizzando una bb cream, una cc cream o un fondotinta leggero. Subito dopo, con un prodotto specifico illuminante, si creano i punti luce», conclude Fratoni.

Non avete a portata di mano un illuminante specifico? No problem: «Potete utilizzare un cosmetico chiaro e perlato come un fondotinta avorio, un blush in crema rosa baby o pesca chiarissimo o un ombretto, l'importante è che le texture non siano glitter, metalliche o shine», dice Fratoni.

Quali punti luce in base alla forma del viso

I punti luce devono essere adeguati anche alla forma del viso:

- se il viso è tondo evitare d'illuminare le tempie

- se il viso è quadrato meglio non illuminare il naso

- se il viso è lungo non illuminare il mento

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Lo strobing in passerella

Lo strobing sta bene a tutte, bionde e brune, perché è un make up illuminante (Jason Wu - SS 2015).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Illuminante fluido

Illuminatore fluido da applicare a piccoli tocchi, si può miscelare con una crema colorata o un fondo tinta per attenuare l'effetto: The Illuminator di Nars (30,50 euro, da Sephora).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Cialda BB cream

Un prodotto multi-tasking arricchito con attivi idratanti e antiossidanti: Glow-Boosting Beauty Balm BB Bronzer SPF 20 di Physicians Formula (19,90 euro con specchio e pennello inclusi, da Coin).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Effetto luce naturale

Punti luce, sopracciglia ben disegnate e un tocco di gloss sulle labbra per Cornejo SS - 2015).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Alte luci

Strobing ed effetto glow, accentuato dall'ombretto metallizzato (Mabille - SS 2015).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
All over

Finish scintillante e perlato: Collezione Bronze Goddess Pure Color All Over Illuminator di Estée Lauder (21,50 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Focus su naso e mento

Punto luce sul naso e non sul mento per il volto allungato di questa modella (McCartney - SS 2015).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Tocco magico

Una penna-pennello illuminante e correttiva da portare sempre in borsetta, in cinque nuances: Touche Èclat di Yves Saint Laurent (35 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Effetto glow

Super light & glow! Con tocchi bronzo su occhi e labbra (Miller SS'15).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Terra luminosa

Si utilizza la parte centrale del "sole" per creare punti luce: SunShimmer Maxi Bronzer Multitono Illuminante di Rimmel (9,60 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Luce su fronte e zigomi

Punti luce e zigomi in risalto (Ports SS '15).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
High-lighter

Texture cremosa con madreperla, due nuances: Radiant Touch Creamy Stick Highlighter di Kiko (8,50 euro)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Extra shine

Luminosissimo il make di Chanel (SS '15).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ombretto nuance pelle

Pigmenti madreperlati illuminano le quattro nuance della palette: Ombretto Bellaoggi (7,50 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Make Up