Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Il rossetto fa stare bene, ecco perché

Sarà la luce che dona al viso, sarà il colore che funziona da cromoterapia, qualunque sia il suo segreto, funziona! Lo diceva Coco Chanel e una ricerca rivela perché è taumaturgico

GettyImages

«Se siete tristi, se avete un problema d'amore, truccatevi, mettetevi il rossetto rosso e attaccate», diceva Coco Chanel. Perché il rossetto è taumaturgico.

Lo sostiene anche una ricerca condotta da AstraRicerche per Coty Beauty Italia (in occasione della prima collezione di rossetti firmata da Kate Moss per Rimmel) secondo la quale: «La motivazione principale di utilizzo del rossetto non è di cercare di piacere agli altri (partner, uomini per i quali si prova interesse o anche amici, parenti, colleghi di lavoro), ma di voler piacere di più a se stesse per essere più allegre, più forti e combattive, per rafforzare il proprio stile individuale e, di conseguenza, per stare meglio con se stesse e con gli altri», afferma Cosimo Finzi, Market Researcher di AstraRicerche.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il rossetto rende più forti

Il rossetto, infatti, diversamente da altri prodotti di make up, ha un intrinseco potere taumaturgico (parola che deriva da Thay Mata, prodigio, miracolo, cosa meravigliosa), perché aiuta a risollevare lo spirito affranto, a dare fiducia in se stesse, a lenire le pene. Sarà la luce che dona al viso, sarà il colore che funziona da cromoterapia, qualunque sia il suo segreto, funziona!

Lo sanno bene le celebs che ne fanno grande uso e anche i make up artist che lo propongono ad ogni stagione.

Una passata di rossetto, et voilà, ci si sente meglio

Non è un caso, infatti, che nei momenti più grigi le vendite dei rossetti aumentino, come rilevato dalla rivista scientifica americana Cosmetics and Toiletries Science Applied, secondo la quale nel 2013 in piena crisi economica, le americane risulta abbiano acquistato l'11 per cento di rossetti in più rispetto al 2012. 
Numeri simili anche in Inghilterra, dove l'aumento è dell'8%, mentre l'Italia si è attestata su un +0,5% (dati di Cosmetica Italia).

Il rossetto aiuta (anche) il business

Il rossetto aumenta la fiducia in se stesse e la grinta e può anche essere un'ottima fonte di business, come insegna Poppy King, fondatrice e presidente del brand statunitense Lipstick Queen che del rossetto ha fatto l'arma del suo successo. Come ci è riuscita lo spiega nel suo libro Lessons of Lipstick Queen, dove racconta come la sua passione per il rossetto l'abbia condotta a diventare un'imprenditrice di successo. Una guida con esercizi, consigli concreti e aneddoti personali e professionali.

GettyImages

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Make Up