Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Make up: dopo contouring, strobing e stripping arriva il chroming! Sai cos'è?

La nuova tecnica che illumina l'incarnato con un gesto, lanciata su Instagram da Dominic Skinner, senior make up artist per MAC Cosmetics: come si fa e cosa serve

All'inizio era il contouring, la tecnica di make up non facile da realizzare, ammettiamolo, dalla quale non si separa mai Kim Kardashian. Chiamato anche sculping, il contouring è un gioco di chiaro scuro che rende più armonici i tratti del volto assottigliando il naso o portando gli zigomi in evidenza. Il contouring si può applicare anche al contorno occhi per alzare le palpebre e aprire lo sguardo.

Poi è stata la volta dello strobing, una tecnica di make up illuminante: «È il contrario dello sculping. Lo strobing crea punti luce mentre lo sculping crea zone d'ombra», dice Claudio Fratoni, make up artist.

La scorsa estate ha spopolato il sun stripping, il trucco easy to wear che permette di uscire di casa con un viso fresco e abbronzato in un attimo, semplicemente usando pennello e terra abbronzante.

Il 2017, invece, è l'anno del chroming, tecnica di make up illuminante lanciata alcuni mese fa da Dominic Skinner, senior make up artist per Mac Cosmetics, sul suo profilo Instagram con il claim 'Chroming is the new Strobing!'.

Che cos'è il chroming

È un upgrade dello strobing, ovvero, una tecnica che arricchisce con un finish metallico l'effetto rugiada dello strobing.

Come si fa il make up chroming

Con un rossetto dal finish ultra-brillante (Dominic Skinner ha utilizzato il Lipstick della collezione Mac x Mariah Carey All I Want), si illuminano gli zigomi, l'arcata sopraccigliare e tutti i punti luce del viso che si vogliono mettere in evidenza. Le nuance del rossetto possono virare dal bianco trasparente, al dorato, al rosa tenue, al pesca, al beige in base all'incarnato e all'effetto finale che si vuole ottenere.

È importante scegliere il rossetto dal finish più indicato. Qui ne suggeriamo sei e due post di Instagram per copiare la tecnica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Effetto brina

Mac Cosmetics Lipstick finish Frost nuance Spoiled Fabulous è il rossetto dall'effetto dewy per eccellenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Finish bagnato

La sua texture fondente diventa fluida una volta applicata sulla pelle: Chanel Rouge Coco Shine N 85 Secret.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio in stick

Yves Saint Laurent Rouge Volupté Shine Oil in Stick N.42 nuance Baume Midi Minuit, idrata e illumina con effetto rugiada.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Metallizzato

Urban Decay Vice Lipstick in Bobby Dazzle ha un finish effetto metal, perfetto per pelli di porcellana.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
E la luce fù!

Luminosissimo questo make up chroming visto alla sfilata Beaufille - SS 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Texture gel

Regala una brillantezza a specchio Dior Addict Lipstick n°211 Mirror, un rossetto gel dal cuore idratante. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Extra shine

Finish perlato e luminosissimo: Revlon Super Lustrous Pearl Lipstick in Champagne on Ice.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Focus su occhi e zigomi

Zigomi e occhi in primo piano con il make up chroming, visto alla sfilata Mouret - SS 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Make Up