Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

5 segreti per applicare il fondotinta come un make up artist

Ognuna ha la sua tecnica ma in realtà esiste un modo ben preciso per avere un effetto naturale, pronte a scoprire come fare?

Come mettere il fondotinta, le regole
Getty Images

Nessuno lo insegna anche se tutte lo utilizziamo. Come applicare il fondotinta bene è uno di quei misteri che in pochi sanno e quei pochi sono i make up artist (sai che esistono delle scuole per diventare un esperto di trucco?). Ognuna ha le proprie regole e se lo chiedessimo a 10 di voi le risposte sarebbero tutte diverse convinte che la propria tecnica sia quella giusta. Ma ne siete proprio certe? Per prima cosa sfatiamo un mito: è importante la corrispondenza tra il colore del fondotinta e la carnagione, ma non è tutto. Non basta, ci sono aspetti altrettanto importanti, come la consistenza e il finish. Volete saperne di più? Ecco 5 segreti che ti faranno applicare il fondotinta come un make up artist per un viso da celeb!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

1. Ma il fondotinta c'è o no?

Questa deve essere la domanda che tutti si fanno guardandovi. Il fondotinta deve esserci ma deve dare la sensazione contraria: ovvero deve essere la tua seconda pelle. Per ottenere questo, la prima regola basilare è quella di trovare la corrispondenza perfetta del colore del fondotinta con quello della carnagione. Fai delle prove non sulla mano o sul collo (hanno una tonalità diversa dal volto), ma sulla mascella (dove si creano i giochi di luce maggiori) e vai alla luce esterna, molto più affidabile rispetto a quella di un interno.

2. Fondotinta in polvere, liquido o in crema?

Come anticipato la scelta della consistenza del fondotinta è fondamentale tanto quanto il colore e tutto dipende dal tipo di carnagione. Le pelli secche hanno bisogno di un cosmetico liquido o in crema, mentre la pelle normale può optare, oltre alle altre due consistenze, anche a quella in polvere. Per la pelle grassa è consigliato un fondotinta liquido leggero miscelato rispetto a uno in polvere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Seguite una strategia

Quanto spesso controlli la pelle del viso prima di applicare il fondotinta? Siate sincere, mai. Molto spesso si devono coprire delle zone maggiormente piuttosto che altre. Per un effetto naturale bisogna usarlo dove c'è bisogno e poi uniformare il tutto con un correttore senza sovraccaricare il viso di make up.

4. L'importanza del finish

Per ingannare tutti e far pensare che il fondotinta non ci sia, dovete realizzare una finitura liscia. In caso contrario, le possibilità sono due: la pelle non è abbastanza idratata o il pennello che usi ha bisogno di essere lavato (sai come pulirli?). Comunque sia, prima del fondotinta è sempre bene usare un primer in grado di tenere a bada l'olio della pelle in eccesso.

5. Il segreto finale

Una volta applicato il fondotinta, guardatevi dallo specchio prima da lontano e poi da vicino. Se l'effetto non è naturale, il consiglio è di usare le dita per uniformare il tutto o di applicare un po' di acqua spray.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Make Up