Cosa ti metti sugli occhi? Cosa c'è nel mascara oggi, cosa c'era ieri: composizione e storia

Dagli egizi ai giorni nostri: la storia del rimmel

image
Getty Images

Se il mascara è uno dei prodotti di make up più venduti al mondo, un motivo ci deve pur essere. Con solo una passata riesce a donare profondità allo sguardo, a rendere le ciglia piene, ben definite e extra long, e proprio per questo è onnipresente in qualsiasi make up look, anche il più minimal e votato all'effetto nude. Allunganti, volumizzanti, incurvanti, con scovolino incurvato, tondo, di silicone, a setole fitte, a pettine, poco importa. Il rimmel è il re del nostro beauty case e come lo sappiamo noi, è cosa nota anche ai più grandi colossi beauty, che investono continuamente risorse e tempo per il suo sviluppo. Il mascara perfetto è il risultato del lavoro di tantissimi esperti del settore, di studi, dottorati di ricerca, corsi di chimica avanzata e lauree in ingegneria industriale. Ma di cosa è composto il mascara? The Cut ha provato a rispondere alla domanda partendo dalla sua storia che ha origini antichissime.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Chanel Inimitable Intense Waterproof Mascara con applicatore in elastomero, morbido e flessibile, dotato di setole precise e ultra-sottili. Chanel.com, 33,00 euro.
Courtesy photo

BUY NOW!

La storia del mascara

È dal 4000 a.C che il mascara viene usato per rendere le ciglia più spesse e lunghe e scure. Già gli antichi egizi ne facevano uso utilizzando il kohl, fatto probabilmente di galena o solfito di piombo, malachite, fuliggine o carbone. Anche babilonesi, greci e gli antichi romani non ne potevano farne a meno. Arrivando direttamente al 900, il mascara si presentava sotto forma di cialdina, ed era applicato sulle ciglia con un pennellino bagnato. I suoi ingredienti consistevano circa al 50% in sapone, e al 50% in pigmento nero. Il pigmento era mescolato con le scaglie di sapone, veniva successivamente macinato per diverse volte e, infine, veniva compresso. Negli anni 60 (finally) viene inventato lo scovolino e il mascara che tutti conosciamo prende definitivamente forma.

Outrageous curl Sephora applicatore "brushing". Sephora.it, 18.90 euro.
Courtesy photo

BUY NOW!

Diorshow Pump ’N’ Volume con scovolino elastomero a setole morbide. Sephora.it, 32.90 euro.
Courtesy photo

BUY NOW!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il mascara oggi: la composizione

Oggi le formule dei mascara sono tante e diverse tra loro, ma tutte accomunate dalla presenza di acqua e pigmenti. Le regolamentazioni e i controlli sul tipo di ingredienti usati, comunque, sono molto rigide, per fare in modo che non ci sia nulla di nocivo. Nella maggior parte dei rimmel sono presenti coloranti naturali e pigmenti inorganici, come il nero di carbonio (noto anche come nerofumo) per quanto riguarda i mascara neri, gli ossidi di ferro per i marroni, o il blu oltremare per quelli azzurri. Le formule degli odierni mascara contengono tendenzialmente un’emulsione di oli, cere ed acqua. La cera d’api e quella di carnauba sono tra le più gettonate ma, alcune volte, è usata anche la paraffina. Gli oli, invece, sono per lo più lanolina, olio di eucalipto, oli minerali, semi di lino, olio di ricino e, in certi casi, anche olio di sesamo.
Alcune formule possono anche contenere dell’alcool e, un altro ingrediente tra i più comuni, è l’acido stearico.

High Lengths™ Mascara Clinique con pettinino curvato, a denti sottili. Cliniqueitaly.it, 24.50 euro.
Courtesy photo

BUY NOW!

Il mascara: com'è fatto

La parte più importante del mascara è lo scovolino: ci sono quelli più duri di silicone, diversi da quelli più classici con le setole a spazzolina, molto ispide e piene che raccolgono molto prodotto dal tubetto. Questo consente di applicarlo in maniera molto abbondante sulle ciglia per un effetto voluminoso. Lo scovolino curvo, invece, è particolarmente adatto a chi ama particolarmente l'effetto a ventaglio, mentre quello più sottile sulla punta serve per lavorare, proprio con la punta più piccola, anche le ciglia più corte ad esempio sul lato interno e così definirle meglio. E poi a clessidra, tondo, a pettine: a ogni occhio (e stile) il suo rimmel.

Deborah Milano Mascara Extraordinary 5In con scovolino affusolato. Deborahmilano.com, 13,00 euro.
Courtesy photo

BUY NOW!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Make Up