Il modo corretto per asciugarsi i capelli e averli perfetti è uno e uno solo: questo

Niente parrucchiere, niente phon, solo tanto amore

image
Getty Images

Messa in piega dal parrucchiere = cofana, asciugare i capelli col phon = crampi alle braccia, modo migliore per asciugarsi i capelli = domanda in cerca di risposte. Che, attenzione attenzione, ci sono, eccome se ci sono e, in realtà, si traducono in un unico credo, asciugare i capelli all'aria aperta. Se in estate è normalissimo e, anzi, la sola idea di stare sotto al phon può provocare ansie e incubi, in inverno, per ovvi motivi, diventa un po' più complicato, ma comunque fattibile. Soprattutto perché sì, come ha detto l'hair stylist Mikey Warda a furthermore.equinox.com, non c'è modo migliore al mondo per ottenere una chioma leggera, fluente e sì, bellissima. Unica avvertenza, analizzare bene i capelli che si hanno e procedere di conseguenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Se hai i capelli lisci e fini

Beh, carissima, sei praticamente l'eletta dell'asciugatura all'aria. Sì, perché se normalmente non sopporti i tuoi capelli sottili, in questo caso sono una vera e propria manna dal cielo, si asciugheranno in poco tempo e l'effetto sarà incredibilmente super liscio. Occhio, però, a non appesantirli troppo con dei prodotti eccessivamente nutrienti. Motivo? Ciaone chioma perfetta. Fai così: lava i tuoi capelli, tamponali con un asciugamano e poi dividili in ciocche. Spruzza uno spray protettivo e lasciali liberi di asciugarsi all'aria aperta.

Alex Suprun/Unsplash

2. Se hai i capelli lisci e spessi

Sei fortunata, fortunatissima, perché avere tanti capelli e belli spessi non è cosa da tutte. Unico difetto? Il crespo, che s'insinua serpeggiante ogni volta che ti asciughi i capelli. E no, asciugarli all'aria aperta non ti lascerà indenne. Come fare? Punta tutto su un ottimo balsamo da applicare dopo lo shampoo e, poi, spruzza uno spray anticrespo.

3. Se hai i capelli mossi e fini

Beach waves, a noi. Niente di più facile da ottenere con i tuoi capelli, leggerissimi e naturalmente mossi. Per aumentare l'effetto, dopo aver tamponato i capelli con un asciugamano, spruzza su tutta la chioma uno spray a base di acqua di mare e poi raccoglili in una treccia (e dormici su). Al mattino, i tuoi capelli avranno onde perfette, da migliorare ancora un po' con una goccia di olio di argan.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Se hai i capelli mossi e spessi

Puoi seguire gli stessi passaggi del punto 3, aggiungendo una chicca. Mescola un po' di cera per capelli (poca, meno di una noce) con un paio di gocce di olio di argan e distribuisci il composto sui capelli (che avranno onde spettinate da urlo).

Ayo Ogunseinde/Unsplash

5. Se hai i capelli ricci e fini

Per ottenere l'effetto più naturale possibile, ciò che devi fare è solo una cosa, smorzare un po' il riccio. Come? Non devi assolutamente pettinarli dopo averli tamponati con l'asciugamano, anzi, lasciali così come sono. Poi, spruzzaci uno spray in grado di renderli più morbidi e di scongiurare l'effetto crespo.

6. Se hai i capelli ricci e spessi

Ahi ahi ahi, crespo in agguato. Quindi, prima di tutto, scegli bene lo shampoo che deve essere assolutamente idratante. Poi, procedi come nel punto 4 e, se necessario, usa un po' di prodotto in più. La regola sine qua non? Mai e poi mai pettinarli, neanche con le dita, perché altrimenti i ricci sì che diventeranno capricci.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli