Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

E se la tinta per capelli migliore del mondo fosse questa vernice per pareti? Ps: è tutto vero

Grafene è il nuovo mai più senza ed è il presente (e il futuro) delle tinte per capelli

Gettyimages.com

Il grafene è la rivoluzione del secolo. Se sull'Isola dei famosi le naufraghe ci hanno insegnato a sostituire kajal, eyeliner e ombretto con la cenere creata dalla legna arsa dal fuoco alla Northwestern University di Evanston, Stati Uniti hanno appena messo a punto una scoperta che è pronta a rivoluzionare il mondo delle tinture... dei capelli. Reverse Balayage alla Chiara Nasti, rosso ramato alla Chiara Maci o tinta grafene? La rivoluzione in fatto di tinte per capelli parte dalla pittura per pareti e finisce sulle nostre teste non solo regalandoci il colore capelli 2018 per eccellenza ma rendendo la nostra chioma forte, fluente e lucentissima. Boom.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Gettyimages.it

A darci questo raggio di luce in questo timido inizio di primavera Elledecor.it che ha ripreso la ricerca diretta dal professor in scienze dei materiali e ingegneria Jiaxing Huang al cui centro c'è proprio l'uso, finora rimasto inesplorato, del grafene come tinta capelli. Delle potenziali e infinite applicazione del grafene, materiale scoperto nel 2004 ricavato dalla grafite e con eccezionali doti di elasticità e flessibilità, se ne è parlato a lungo ma poter pensare di usarlo nel mondo cosmetico non era ancora stato previsto. Eppure. Eppure il Huang e il suo team hanno scoperto che dal grafene si può ottenere una tintura per capelli, non tossica e innocua, oltre che efficacissima dura almeno 30 lavaggi, come la stragrande maggioranza delle tinte in commercio al cui interno però ci sono sostante chimiche nocive come la candeggia o l'ammoniaca. Ri-Boom.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Gettyimages.it

Come funziona la tintura al grafene? La tintura per capelli al grafene (o meglio l'ossido di grafene, una versione del materiale imperfetta e meno costosa) sfrutta la flessibilità e la morbidezza dei fogli di grafene: sono questi che rivestono il capello in modo uniforme senza aggredirlo. Come si legge su Elledecor.it, a garantire la loro aderenza, dei "leganti polimerici" non tossici e commestibili. «La nostra tintura per capelli risolve un problema del mondo reale senza fare affidamento su grafene di altissima qualità, cosa non facile da realizzare. Sono ottimista riguardo questa applicazione» ha detto Huang e anche noi siamo ottimisti, molto ottimisti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli