Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

8 errori imperdonabili che fai ogni volta che ti asciughi (o non ti asciughi) i capelli (ouch!)

Dalla scelta del pettine all'uso dell'asciugacapelli, ecco gli sbagli più gravi che commetti ogni volta che asciughi (o non asciughi) la chioma

Abdi Lopez / Unsplash.com

Capelli perfetti everyday. È una questione di stile, anche questa. Capita che una piega impeccabile o una chioma sanissima valgano più di un it bag o di un cappotto costoso. Bastano loro (un trucco leggero ma impeccabile e una manicure a regola d'arte) e il (beauty) look è fatto. Basta poco, e basterebbe non commettere una serie di automatismi che, alla lunga, compromettono lo stato del capello, soprattutto nel momento in cui lo si asciuga. Per non sbagliare? Evitare questi 8, comunissimi (individuati da Self.com), che si commettonoquando si asciugano i capelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Il phon sbagliato

Comprare un phon di qualità è fondamentale per proteggere la chioma e asciugarla più velocemente. «Se hai i capelli folti, probabilmente un phon sbagliato può danneggiarli ancora di più», dichiara la hairstylist di Kérastase, Jennifer Yepez che consiglia gli asciugacapelli agli ioni per ridurre l'effetto crespo e donare lucentezza: «La tecnologia dei phon ionici aiuta a rompere più rapidamente le molecole d'acqua, che permette di ridurre i tempi per l'asciugatura».

2. Usi l'asciugamano in maniera sbagliata

Tenere i capelli avvolti in un asciugamano per troppo tempo dopo lo shampoo è sbagliato, anzi sbagliatissimo. «Dopo essere usciti dalla doccia (attenzione anche qui a non fare errori per la pelle), le donne tendono ad avvolgere i capelli con un asciugamano e tenerlo in posa per circa 30 minuti», sottolinea Giovanni Vaccaro, direttore creativo di Glasmsquad, «Un asciugamano di cotone può spezzare i capelli». Il consiglio è quello di utilizzare un asciugamano in microfibra e tenere i capelli avvolti solo per 10 minuti.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Usi la spazzola troppo presto

Se è un errore lasciare i capelli avvolti nell'asciugamano per 30 minuti, lo è anche usare la spazzola subito dopo. Lo stylist di T3 David Lopez suggerisce di utilizzare prima di asciugare leggermente i capelli con il phon impostandoli a a bassa o media temperatura per evitare nodi e prevenire le doppie punte». Il consiglio è quello di asciugare leggermente e poi prendere il pettine e dividerli in ciocche per metterli in piega con la spazzola.

4. Ti dimentichi di usare il termoprotettore

Usare il termoprotettore ti aiuta a proteggere i capelli e a far durare di più la messa in piega. Bisogna usarlo, però, correttamente: devi spruzzarlo non solo sule radici ma anche sulle punte delle ciocche frontali ma anche posteriori, spiega Yepez che suggerisce di dividere i capelli, creare delle sezioni e lavorare il prodotto.

5. Usa il beccuccio del phon

In poche lo usano ma il beccuccio del phon ti aiuta a regolare il flusso d'aria, proteggendo i capelli e rendendo più semplice lo styling, soprattutto se la messa in piega è liscia. «L'ugello fornisce la distanza ideale tra i capelli e il phon, che è il punto più caldo. Inoltre, l'ugello mantiene il flusso d'aria concentrato e in sua mancanza l'aria calda si disperde, causando un effetto crespo indesiderato», aggiunge Vaccaro. Non tutti gli ugelli, però, sono uguali. «Cerca gli ugelli più sottili, in questo modo il flusso d'aria è più diretto e otterrai più volume», afferma Yepez.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

6. Stai usando la spazzola sbagliata

La spazzola o il pettine deve essere scelto a seconda della tipologia dei capelli e dalla messa in piega desiderata. Una spazzola rotonda, ad esempio, è consigliato per un look voluminoso. Fondamentale, però, risultano le setole. «Per le donne con capelli lisci che vogliono creare movimento, le ceramiche sono fantastiche», rivela Vaccaro, «Per le donne che vogliono un liscio perfetto ma hanno i capelli crespi, le setole di cinghiale sono miracolose».

7. Inizi l'asciugatura dalla parte posteriore della testa

Secondo Lopez e Vaccaro, è meglio iniziare dalle tempie e dalle radici per poi proseguire sulle lunghezze. «Di solito si inizia nella parte posteriore e quando si arriva nella zona frontale già le ciocche sono quasi asciutte rendendo difficile la messa in piega, soprattutto se hai la frangia».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

8. Vuoi dare volume ai capelli?

Lavorare sulle radici è fondamentale se si desidera più volume. «Se non hai molto tempo o non sei un parrucchiere e vuoi dare volume ai capelli, il suggerimento è di asciugare i capelli a testa in giù», dice Yepez. Puoi usare un pettine a denti larghi o le dita. Se vuoi un volume extra,usa i bigodini extralarge.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli