Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Robin Wright ha il taglio medio più giusto e necessario del momento (estate 2018 inclusa)

Robin Wright dice addio ai capelli corti per un taglio medio sfilato da manuale che eleva, se possibile, la sua femminilità senza eguali

Taglio capelli medio 2018: sfilato come quello perfetto di Robin Wright
Gettyimages.it

Robin Wright non divide, piace punto. Robin Wright oggi a 51 (l'8 aprile saranno 52) e una carriera folgorante alle spalle, e nel vivo, è la donna rinata che non deve chiedere mai. Lei con i suoi capelli fini e biondi. Lei con i suoi occhi azzurrissimi che brillano e abbagliano senza essere fanali. Lei con quell'ovale perfetto e gli zigomi alti. Lei che ha dato il 100% della sua bellezza alla figlia Dylan. Lei ha finalmente trovato la quadratura del cerchio. Robin Wright, dopo infinite mezze misure sempre perfette e precisissime, ha trovato il taglio medio perfettoper esaltare i suoi lineamenti, dare al suo aspetto un look sbarazzino e aggiungere un pizzico di mistero e, quindi ulteriore fascino, al suo aspetto. Frangia lunga piena e spettinata, onde morbide che danno volume, effetto top per i suoi capelli, e uno styling fintamente spettinato studiato al millimetro. Voto 1000.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Gettyimages.it

Ex moglie di (Sean Penn) si è scrollata di dosso ben presto il fardello di un cognome importante e non suo e lo ha fatto con le sue gambe (splendide) diventando la star di una delle serie TV più riuscite degli ultimi anni, House of Cards. Lo ha fatto insegnando ai figli Dylan Penn, tutta lei, e Hopper Penn, tutto il padre, che se il tuo collega prende di più solo perché è uomo devi dirlo e basta. E la vita quasi sempre ti da ragione. E la vita quasi sempre le ha dato ragione.

Frank Underwood, Kevin Spacey, oggi è fuori dalle scene per i motivi che ormai più noti di così non si può e Robin Wright si prende il posto che le spetta, la poltrona fino ad oggi destinata all'uomo più potente del mondo. Fino ad oggi, appunto ed è immediatamente #metoo: «We're just getting started», «Abbiamo appena cominciato». Una rivoluzione sottile che tocca punti altissimi dell'uguaglianza di diritti fino ad arrivare a cambi di cast e di look. La vice presidente Claire Underwood lascia il suo pixie cut da manuale per un caschetto sempre perfetto con riga laterale e più liscio non si può, Robin Wright lo reinterpreta alla sua maniera lasciandolo crescere leggermente, sfilandolo per renderlo meno pretenzioso e portandolo senza piega, mosso e con ciuffi che cadono sugli occhi, elevando, se possibile, la sua femminilità senza eguali. Claire Underwood diventa la donna più potente del mondo, Robin Wright la più copiata perché il suo è il taglio capelli più di tendenza per questa estate 2018. Un taglio medio con frangia naturalmente mosso da manuale, perfetto quanto lo è l'attrice che con la sua grazia, oltre che con un fisico a 51 anni più atomico che mai (e non parliamo solo delle sue gambe da urlo), è riuscita a dare umanità a una delle figure femminili più negative nella storia della TV.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Gettyimages.it

«La forma del taglio capelli di Robin Wright è uno shag, proprio l'hairstyle di cui avevamo già parlato su gioia.it definendolo il taglio dell'estate 2018 - ha commentato il nostro hairstylist di fiducia Cristiano Filippini - Molto simile ad un bob/lob come lunghezza ma con la differenza che le punte si poggiano e si girano un po' sulle spalle e una scalatura morbida che lo rende meno statico del taglio pari». «La frangia - continua Cristiano Filippini - e la gradazione della parte frontale mettono in risalto sguardo e zigomo che sono i tratti più importanti del viso della Wright... Quindi definirei questo taglio spaziale per la scelta della forma e dei volumi!».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli