Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Shampoo a secco: una formula dalle molte virtù

Fa risparmiare tempo e soldi ed è un rimedio sos super-gettonato nei backstage, parola di Jamal Hammadi, hairstylist delle star

È tornato di moda lavorare 'a secco': dal taglio di capelli a secco, o dry cut, allo shampoo senz'acqua.

Spesso demonizzato, lo shampoo a secco in verità ha molte virtù: fa risparmiare tempo e soldi perché elimina i tempi di lavaggio e messa in piega e non richiede l'uso di acqua e corrente elettrica; è un pratico sos per rinfrescare al volo una messa in piega a casa, al lavoro, dopo la palestra; non lascia i capelli impolverati perché le nuove formule sono così micronizzate da sparire con un colpo di spazzola insieme a grasso e sporcizia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ne sono convinti gli hairstylist internazionaliche lo usano nei backstage di shooting e sfilate, per rinfrescare la chioma di una modella o per dare nuovo volume a una messa in piega un po' 'appassita'.

Abbiamo chiesto a uno di loro Jamal Hammadi, hairstylist delle star (ha curato l'hair look di Jennifer Lawrence, James Franco, Rooney Mara, Jennifer Lopez, Naomi Watts, Scarlett Johansson, solo per citarne alcune…), perché scegliere lo shampoo secco e come usarlo.

Ecco le sue risposte:

1. Shampoo time: qualche dritta per una detersione rapida?

Non bisogna esagerare con lo shampoo perché troppi lavaggi rovinano i capelli. Quando sono un po' grassi o appesantiti, si può usare lo shampoo secco per rinfrescarli, per ridare volume alla chioma.

È fantastico da usare quando non si ha voglia di lavare i capelli ma bisognerebbe proprio farlo… ecco in questo caso lo shampoo a secco è perfetto! Perché ti permette di mantenere inalterata la tua messa in piega, il tuo hairstyle: lo shampoo secco non deforma la chioma e poi non elimina i grassi naturali dal capello.

2. Come si usa lo shampoo secco?

Si spruzza sulle radici dei capelli, poi su tutti i capelli. Si dividono i capelli in sezioni, si sollevano le ciocche e si vaporizza lo shampoo secco sulle radici e sul cuoio capelluto, tenendo la bomboletta a una distanza di 30 centimetri circa, si lascia in posa un minuto, poi si muovono ben bene i capelli con le mani per distribuire il prodotto. Se usate normalmente la spazzola potete dare una spazzolata finale per eliminare l'eccesso di polvere, altrimenti potete togliere il prodotto anche solo agitando bene la chioma con le mani. È importante non eccedere con le dosi per evitare l'effetto cipria.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli