Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Capelli: come si fanno le beach waves

Onde morbide che regalano un look unconventional chic a chiome lunghe e corte. I servizi semi-permanenti in salone e i prodotti per un look effetto mare

Le beach waves sono i capelli mossi 'effetto mare', come appena tornate da una giornata alla spiaggia.Un trend visto in passerella che conquista per la sua versatilità: onde morbide che regalano un look fresco e trendy, da giorno e da sera, da vacanza e da città, ai capelli lunghi, medi e corti.Come si realizzano?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In salone con servizi esclusivi: dal S-WAVE di Jean Louis David che ricrea l'effetto wavy con un risultato semi-permanente (dalle 6 alle 8 settimane), al nuovo Beach Waves di Compagnia della Bellezza che promette onde morbide 'sea salt' per 6 settimane, con le due versioni ondulato e wet look. «Il look Beach Wave, abbinato alle splendide sfumature dorate del Sunshine Star, enfatizza l'effetto apparentemente spettinato. Quindi stop alle acconciature statiche e rigorose e go all'effetto "sea salt" decisamente estivo», consiglia Salvo Filetti, hair designer per Compagnia della Bellezza.

A casa con l'ausilio di nuovi prodotti di styling come la linea Wild Stylers By TecniArt di L'Oreal Professionnel (testimonial Kirsten Dunst) o gli spray 'ocean effect' di Tony&Guy, Tigi, Fekkai, Bumble an bumble, e con arricciacapelli specifici come Curl Secret di Babyliss che, grazie alla tecnologia brevettata Auto Curl Technology, permette di creare onde e ricci in 8 secondi.

Non ami le onde o sono troppi lunghi per lasciarli sciolti sulle spalle? Adotta il wet look!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli