L'immenso potere del cibo sui capelli: 5 cibi che aiutano ad averli sani dentro e fuori

Ecco la dieta che fa bella chioma

image
Monika Grabkowska / Unsplash.com

La bellezza viene da dentro. Letteralmente: per avere capelli belli e forti, infatti, occorre prendersene cura anche dall'interno con i cibi giusti. Un'alimentazione varia e bilanciata è il primo passo per la bellezza della chioma, ma ci sono alcuni alimenti particolarmente utili per nutrire i capelli. Ecco quali sono.

Miglio


È il cereale che funziona meglio per nutrire i capelli e la cute: contiene vitamina A, del gruppo B e acido folico, ma anche ferro, calcio, fluoro, potassio, magnesio, zinco e aminoacidi che proteggono i capelli e ne rallentano la caduta.

Riso integrale

Fa bene ai capelli grazie al suo alto contenuto di biotina (nota anche come vitamina B7 o vitamina H) che permette la produzione di cheratina, favorendo la crescita dei capelli e limitando la comparsa di quelli bianchi.

Spinaci

Sono ricchi di ferro per rinforzare capelli troppo sottili, di vitamina E per prevenirne la caduta, e - come tutta la verdura a foglia scura - di antiossidanti per mantenere giovane la chioma. Per assimilare al meglio il ferro contenuto negli spinaci, è bene accompagnarli a una fonte di vitamina C (ad esempio usando qualche goccia di succo di limone per condirli).

Fagioli

Il consumo di legumi, ricchi sia di proteine che di vitamine del gruppo B e di ferro, previene la caduta dei capelli, rinforzandoli e stimolando la produzione di cheratina da parte dell'organismo.

Semi di zucca

Insieme a quelli di girasole, sono tra i semi oleaginosi più ricchi di rame, selenio e zinco, considerati tra i sali minerali più utili a rinforzare i capelli. I semi di zucca sono anche una buona fonte di ferro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 ​Il miglio
Getty Images

Si tratta di un cereale senza glutine che si cucina come il riso, facendolo tostare in una casseruola e coprendolo di brodo caldo per 15-20 minuti, e si può accompagnare con salse, verdure e legumi a piacere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Il riso integrale
Getty Images

Ha tempi di cottura più lunghi rispetto a quello raffinato: mettendolo a bagno per 6-12 ore come si fa con i legumi secchi, cuoce più velocemente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Gli spinaci
Getty Images

Si possono consumare cotti, lessati o appena scottati in padella con poca acqua, ma anche crudi: per questo sono particolarmente adatti gli spinaci novelli, di stagione in estate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 I fagioli
Getty Images

Rispetto a quelli in scatola, i fagioli secchi sono più ricchi di principi nutritivi e privi di conservanti. In estate si trovano anche freschi in baccello.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 I semi di zucca
Getty Images

(al naturale, non tostati e salati!) si possono aggiungere alle insalate, ma anche a pesti e salse per condire la pasta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli