Lavare i capelli correttamente è meno banale di quel che pensi: tutti i segreti per un lavaggio perfetto

Dal giusto uso dello shampoo fino al phon, passando per il balsamo e la temperatura dell'acqua: sei sicura di lavare i capelli nel mondo corretto?

Lavare i capelli può essere semplice, vero? Acqua, shampoo (forse balsamo) e il phon. Quanto vi sbagliate! Prendete nota dei nostri consigli e scoprirete quando e come fare questa operazione nel modo più corretto possibile smettendo, una volta per tutte, di rovinare la nostra chioma.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Acqua
Getty Images

Cominciamo dalla base: l'acqua. Per un risultato ottimale dovete bagnare i capelli con attenzione (gli esperti dicono almeno per 1 minuto!) alla giusta temperatura (non troppo calda perché potrebbe rovinarli). Attenzione: pettinate i capelli asciutti prima di lavarli, in modo da districare i nodi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Shampoo e massaggio
Getty Images

La dose dello shampoo non deve essere esagerata: prendete una noce di prodotto. Se fate due shampoo (non è necessario a meno di capelli in condizioni disastrose) la seconda dose dovrà essere ancora minore. Distribuite lo shampoo massaggiando bene il cuoio capelluto con i polpastrelli (non le unghie!) e non fregate le punte con i palmi delle mani perché le rovinereste. Esiste anche lo shampoo secco ma non abusatene perché potrebbe danneggiare i capelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Balsamo e maschera
Getty Images

Se usate il balsamo dovete distribuirlo nel modo corretto: solo sulle lunghezze e non sulla testa perché rischia di appesantire i capelli e rovinarli. Una volta alla settimana dedicatevi ad una maschera, in base alle vostre esigenze (ristrutturante, nutriente, per capelli secchi, colorati, grassi...). 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Risciacquare e pettinare
Getty Images

Dopo shampoo e balsamo dovete risciacquare molto bene (meglio se con acqua fredda) perché i residui di prodotti possono irritare il cuoio capelluto e rovinare la chioma. Non pettinate i capelli bagnati perché sono più inclinati a spezzarsi. Se ci sono nodi da districare usate un pettine di legno a denti larghi o le mani.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Asciugare
Getty Images

Non frizionate i capelli con forza quando li asciugate. Trattateli con cura tamponandoli e avvolgendoli in un turbante. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Phon e piastra
Getty Images

Il phon non deve essere troppo caldo, usate una media temperatura e tenetelo lontano dai capelli ad una distanza di 10-20 centimetri. Se amate la piastra ricordatevi di non utilizzarla sui capelli bagnati perché il rischio bruciatura è dietro l'angolo!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Tempo
Getty Images

Lavare i capelli richiede tempo e pazienza. Dedicate loro la vostra attenzione, prendetevi cura di voi. Diffidate di chi fa tutto in 5 minuti: non potrà mai avere un buon risultato!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ogni quanto?
Getty Images

Tutte ce lo siamo chieste: ogni quanto devo lavare i capelli? La risposta è: dipende. Dipende dal nostro cuoio capelluto e quindi dal tipo di shampoo che usiamo. Ma dipende anche dalle nostre esigenze: una volta alla settimana (noi l'abbiamo provato per voi) è l'ideale ma se ci siamo bagnate di pioggia durante la giornata... uno shampoo non fa mai male. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli