Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Trend capelli 2017-2018: i tagli di moda quest'inverno

Dal wob al bowl, dal medio scalato alle onde vintage, le proposte per la prossima stagione soddisfano tutte le esigenze di look e di praticità. Comincia a farti un'idea...

Tagli capelli 2017-2018: le tendenze per l'inverno
Imaxtree

Vi sembra troppo presto per pensare ai tagli di capelli per l'inverno 2017-2018? Sì, è vero, siamo ancora in piena estate e molte di noi non sono ancora andate in vacanza, ma ci sono almeno due buoni motivi per cominciare a farsi un'idea dei tagli di capelli corti, medi e lunghi per la stagione che verrà.

Il primo è di tipo psicologico: considerando l'indecisione che attanaglia le donne quando devono affidare i loro capelli alle forbici del parrucchiere, per arrivare in salone a fine estate con le idee chiare (e senza timori), è meglio cominciare a metabolizzare per tempo il look con il quale si vorrà affrontare l'inverno.

Il secondo aspetto è di tipo pratico: certi tagli di capelli possono essere eseguiti solo su capelli di una certa lunghezza, quindi bisogna cominciare a farli crescere adesso per averli pronti per il taglio tra un paio di mesi.

I tagli di capelli corti, medi e lunghi 2017-2018

Le proposte per il prossimo autunno inverno soddisfano tutti i gusti e tutte le esigenze, dai tagli di capelli con frangia o senza, dal wob al bowl, dal medio scalato alle onde vintage. Perché aspettare? Scorri la gallery con i trend visti alle sfilate A/I 2017-2018 e scegli il tuo taglio di capelli del cuore.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La mini frangia

La frangia cortissima e dritta è trendy quando completa un taglio di capelli lunghi leggermente scalato. Perfetta sui capelli lisci, sta bene anche a chi ha i capelli leggermente mossi (sfilata Adeam).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il bowl cut

Chi ha lineamenti sottili con zigomi pronunciati (sconsigliato a chi il viso tondo) e capelli lisci e sottili può lanciarsi in un bowl cut o taglio a scodella, il taglio di capelli di moda negli Anni Sessanta (sfilata Akris).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il medio scalato

I tagli pari abbandonano la scena per lasciare spazio ai tagli con punte molto scalate e sfilate, soprattutto sulle lunghezze medie, con giochi di volumi e movimento (sfilata Akris).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La maxi frangia

La frangia non ha mezze misure: è cortissima oppure lunghissima a coprire le sopracciglia e anche oltre. Si abbina ai capelli lunghi ma anche a tagli di capelli corti come il bob e il lob (sfilata Each x Other).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il bob corto

Cortissimo e con sfumatura alta. Questo caschetto, che ha lunghezze medie davanti e cortissime dietro, rende il massimo con i capelli naturalmente mossi, ma è adatto anche a chi ha capelli lisci e grossi (sfilata Dior Haute Couture).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il pixie cut

Adorato ancora oggi da molte celebrities, il pixie cut (ovvero taglio folletto) ha segnato un'epoca: gli Anni Sessanta, grazie anche alla sua testimonial più famosa, Twiggy. È ancora attualissimo, con le sue ciocche scomposte di diverse lunghezze, corte dietro e più lunghe davanti (sfilata Les Copains).


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Lunghi con le onde

Per chi ha capelli folti, spessi e naturalmente mossi, è perfetto questo taglio più lungo davanti e più corto dietro, con punte sfilate e mosso da onde morbide e regolari. Da abbinare alla scriminatura centrale (sfilata Dior).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il wob sfilato

Il lob mosso o wob, si porterà con la riga centrale e con le punte scalate e sfilate. È adatto sia a capelli sottili, sia a capelli grossi (sfilata La Perla).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il corto à la garçonne

Taglio intramontabile, il corto à la garçonne, ovvero alla maschietto torna ogni stagione. Quest'inverno ha un mood più femminile, ammorbidito da ciuffi e basette lunghe (sfilata Grinko).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La frangia con lo sfilato

La frangia lunga che copre le sopracciglia, quest'inverno andrà in coppia con un taglio di capelli lungo, scalato e sfilato (sfilata Lutz Huelle).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il corto cotonato sixties

Taglio di capelli corto molto chic, nuova interpretazione del look Anni Sessanta: nuca sfilata, ciuffo laterale e cotonatura (sfilata Moschino).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il bob asimmetrico

È un taglio sbarazzino che si indossa mosso e spettinato e con un lungo ciuffo laterale da portare dietro l'orecchio o da lasciar ricadere sulla fronte (sfilata Phillip Lim).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Lo scalato con riga centrale

Maxi trend dell'inverno, lo scalato più nuovo si porta con la riga al centro. Chi ama la frangia, potrà optare per una frangia lunga divisa a metà che incornicierà il volto (sfilata Roland).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il caschetto rock

Il caschetto, taglio bon ton per eccellenza, quest'inverno acquisisce un carattere vagamente rock con la frangia over sfilata sulle punte (sfilata Tadashi Shoji).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il corto curly

Il taglio di capelli cortissimo sulla nuca e sui lati si espande nei riccioli che decorano la sommità del capo e della fronte (sfilata A. F. Vandervorst Haute Couture).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Le nuove onde vintage

Onde grandi, morbide un po' da diva Anni 40 e 50 incorniciano il viso. Si può scegliere se abbinarle alla riga centrale oppure laterale, con o senza ciuffo (sfilata Vivetta).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli